ricette

Cous Cous di verdure al Curry

Ingredienti:

280 g di cous cous precotto; 1 peperone rosso (80 g); 1 carota (100 g); 200 g di zucchine; una melanzana piccola (100 g); 6 funghi champignon; mezza cipolla rossa (40 g); 1 ciuffo ci coriandolo o di prezzemolo; aglio; brodo vegetale; 1 cucchiaio di curry in polvere (15 g); 150 g di yogurt greco allo 0% di grassi; 1 cucchiaio di paprika dolce; olio extravergine di oliva; sale e pepe.

 

Preparazione:

In una casseruola lasciate appassire a fiamma bassa la cipolla trita con 1/2 spicchio d’aglio e 3 cucchiai di brodo vegetale per 2-3 minuti, unendo man mano altro brodo, finché sarà morbida. Aggiungete il peperone pulito e ridotto a dadini, la carota a fettine sottili, la malanzana a tocchetti e il curry, irrorate con un mestolo di brodo e cuocete per 4-5 minuti. Pulite e tagliate le zucchine a pezzetti, unitele nella casseruola con 2-3 mestoli di brodo e cuocete ancora per 3-4 minuti. Intanto, pulite i funghi, tagliateli a fettine nel senso della lunghezza, versateli nella pentola, salate, pepate e cuocete a fiamma vivace per 2-3 minuti facendo addensare leggermente il sugo. In corporale metà del coriandolo (o prezzemolo tritato) e lasciate intiepidire. nel frattempo, preparate il Cous Cous secondo le istruzioni della confezione, utilizzando poco olio extravergine di oliva e lasciandolo crescere in una ciotola coperta. incorporate allo yogurt un cucchiaio di paprika, sale e pepe e conservate in frigorifero. Sgranate bene il Cous Cous con una forchetta, aggiungete la salsa di verdure, il coriandolo (o prezzemolo) tritato rimasto, 1 cucchiaio d’olio, poi regolate di sale e pepe. Servite il Cous Cous con salsa di yogurt.

 

Annunci
ricette

Macarons ai lamponi

dolce francese

Per i Macarons:

3 albumi di uova grandi; 140 g di mandorle spellate; 140 g di zucchero semolato fine; 100 g di zucchero a velo; succo di limone; 1 baccello di vaniglia; colorante alimentare rosa.

Per farcire:

150 g di cioccolato bianco; 1 dl di panna fresca; 100 g di lamponi; 1 baccello di vaniglia.

Preparazione:

Togliete gli albumi dal frigorifero almeno un ora prima di montarli. frullate le mandorle con 110 g di zucchero, mettetele in una ciotola e incorporate lo zucchero a velo setacciato e la polpa interna del baccello di vaniglia ricavata con un coltellino. Montate a neve ben ferma gli albumi con 3 gocce di succo di limone, aggiungendo gradualmente lo zucchero semolato rimasto, quindi unite il composto di mandorle e qualche goccia di colorante alimentare rosa, mescolando con delicatezza con un movimento dal baso verso l’alto. Trasferite il composto ottenuto in una tasca da pasticciere con bocchetta liscia da un cm e formate tanti dischi di circa 5 cm di diametro sulla placca foderata con carta da forno. fate riposare i Macarons per almeno un ora, poi cuoceteli in forno già caldo a 160°C per circa 12 minuti. lasciateli nel forno spento ancora 5 minuti, toglieteli e fateli raffreddare completamente. Nel frattempo, portate a ebollizione la panna con il baccello di vaniglia, poi eliminatelo. Lasciate intiepidire per 2 minuti, unite il cioccolato bianco spezzettato e fatelo sciogliere, mescolando, quindi lasciate raffreddare. Mettete la crema ottenuta in una tasca da pasticciere, fatene scendere un po’ sulla parte piatta dei Macarons, posizionatevi 5-6 lamponi e coprite con i dischi di meringa rimasti, facendoli combaciare. Conservate i Macarons in frigorifero e consumateli a temperatura ambiente entro 3-4 giorni.

 

ricette

Lokum alle rose

dolce turco

Profumati alla rosa e ricoperti di zucchero a velo, i Lokum sono una delizia do origine turca da riscoprire anche per un’ occasione speciale.

Ingredienti:

330 g di zucchero semolato; 120 g di amido di mais; 4 cucchiai di acqua di rose; 7,5 dl si acqua minerale; 1 cucchiaio di succo di limone; colorante alimentare rosa; zucchero a velo.

Preparazione:

in una casseruola versate lo zucchero e l’amido di mais, mescolate, quindi stemperate con 7,5 dl si acqua minerale; unite l’acqua di rose, il succo di limone e qualche goccia di colorante, secondo la tonalità desiderata. portate lentamente a bollore a fiamma bassa, mescolando in continuazione, e proseguite la cottura per 10-12 minuti, finché il composto si addenserà. Cuocetelo ancora per qualche istante, poi versatelo in uno stampo quadrato di circa 20×20 cm, foderato con una pellicola per alimenti; livellate la superficie con una spatola e lasciate raffreddare completamente. Estraete il panetto di gelatina dallo stampo aiutandovi con la pellicola, poi eliminatela; trasferitelo su un tagliere e riducetelo a cubetti di circa 3 cm per lato. Disponete i Lokum su un foglio di carta da forno e fateli asciugare all’aria per circa 24 ore. passateli in abbondante zucchero a velo e conservateli in una scatola.

cultura

Teatro continuo: spettacolo Tutto fa brodo

parco sempione

Sabato 20 Giugno 2015 alle ore 18.00 andrà in scena al Teatro continuo di Milano lo spettacolo Tutto fa brodo. Questa messa in scena sarà recitata dagli attori diplomati alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi e all’Accademia di Teatro Nico Pepe di Udine.

Il cast dello spettacolo Tutto fa brodo sarà il seguente: Cecilia Elda Campani, Claudia De Candia, Dennis Garcia, Gabriele Gattini bernabò.

Si tratta di un progetto teatrale indipendente che affronta il tema degli allevamenti intensivi in Italia e nel mondo. “cosa significa allevare intensivamente un animale? In cosa consiste questa intensità? Aumentare l’intensità, in qualunque processo energetico, significa aumentare il ritmo, la densità e la frequenza in rapporto alla durata nel tempo del processo stesso. Quando però il prodotto industriale diventa la vita possiamo davvero impiegare la stessa logica e le stesse abitudini che utilizziamo per costruire un auto? fino a quanto posso aumentare l’intensità nei confronti della vita e della morte? Qual’è il limite di sofferenza che siamo disposti ad infliggere per nutrirci?. Un’idea, una necessità di conoscere e di raccontare di rappresentare e di stravolgere la realtà, di prendere il punto di vista dell’uomo come quello dell’animale: così ha iniziato a muovere i primi passi lo spettacolo surreale Tutto fa brodo.

ricette

torta ai petali di rosa brinati

torta alla rosa

per la base: 250 g di farina, 200 g di burro, 200 g di zucchero, 3 uova, 1 limone non trattato, 16 g di lievito in polvere, sale.

Per la crema alla rosa: 4 dl di latte, 50 g di zucchero, 5 tuorli, 30 g di farina 30 g di fecola di patate, acqua di rose.

Per decorare: 2 rose non trattate, 1 albume, zucchero semolato, 1 cucchiaio di confettura di albicocche.

Ricavate i petali dalle rose, sciacquateli e asciugateli. Montate leggermente l’albume con una forchetta, immergetevi i petali, 1 per volta, poi passateli nello zucchero semolato e disponeteli ad asciugare su fogli di carta da forno per almeno 4 ore in un luogo reato. Per la base, montate in una ciotola il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero, la scorza del limone grattugiato e 1 pizzico di sale fino a ottenere un composto spumoso. Separate i tuorli dagli albumi e aggiungete i primi all’impasto, 1 per volta, unendo il successivo solo quando il precedente sarà ben amalgamato. Versate a pioggia la farina setacciata con il lievito, mescolando e alternandola con il succo del limone filtrato. Montate gli albumi a neve con 3 gocce di succo di limone a incorporateli all’impasto con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Trasferite il composto in uno stampo a cerniera a forma di cuore da 22-24 cm, foderato con carta da forno bagnata e strizzata; cuocete in forno già caldo a 170° c per circa 25 minuti, quindi lasciate raffreddare. per la crema, montate i tuorli con lo zucchero finché saranno spumosi, incorporate a pioggia la farina e la fecola, infine versate a filo il latte caldo. Portate lentamente a ebollizione a fiamma bassa, mescolando in continuazione per circa 10 minuti, finché la crema si addenserà. Togliete dal fuoco, aggiungete 1 cucchiaio di acqua di rose, coprite con una pellicola a contatto con la crema e fate raffreddare. Tagliate a metà la torta, in senso orizzontale, farcitela con la crema e riposizionare la parte superiore. prima di servire, diluite la confettura con 1 cucchiaio di acqua calda, spennellatela sulla superficie della torta e disponetevi i petali brinati.

Senza categoria

Anna Tatangelo e la grande dichiarazione

cantante italiana

Anna Tatangelo ne è certa ed ha dichiarato: se non fossi così bella, avrei sicuramente più successo. ma sul giornale Grazia, non parla solo di se stessa, ma anche del rapporto con Gigi D’Alessio, suo compagno da molti anni e che secondo Anna è l’uomo della sua vita. Riguardo al rapporto con Gigi dichiara: lui ha detto  subito alla mia famiglia che le sue intenzioni erano serie. Poi ha aggiunto che la madre di lei era molto negativa, invece il padre aveva capito che Gigi faceva veramente sul serio. ma non mancano le dichiarazioni riguardanti la sua carriera: oggi se sai cantare, ballare, presentare e sei bella, sconcerti e insospettisci la gente. Magari mi capitasse di presentare il festival di Sanremo, saprei come sfruttare l’occasione.

ricette

Biscotti all’acqua di rose

ingredienti:

decorazione di biscotti

300 g di farina 00, 150 g di zucchero, 150 g di burro, 1 uovo, acqua di rose, sale.

Per decorare:

300 g di pasta di zucchero, colorante alimentare rosa, polvere alimentare dorata.

Preparazione:

Nel recipiente del mixer mettete il burro freddo a pezzetti e la farina, quindi frullate velocemente a più riprese, in modo da ottenere un composto sbriciolato. Aggiungete lo zucchero, l‘uovo, 1 pizzico di sale e 2-3 cucchiai di acqua di rose molto fredda. Frullate ancora velocemente, finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, quindi estraete la pastafrolla dal mixer, formate un panetto, avvolgetelo con una pellicola e mettetelo in frigorifero per 1 ora. Estraete la pasta dal frigo, stendetela con un matterello ad uno spessore di circa mezzo cm e con un tagliapasta a forma di cuore di circa 7 cm ricavate 15 biscotti. Disponeteli sulla placca foderata con un foglio di carta da forno e cuoceteli in forno a 180° c per circa 15 minuti. Lasciate raffreddare. Dividete la pasta di zucchero in più parti; conservatene una bianca e a piacere, colorate le altre in diverse tonalità di rosa. Stendete a uno spessore di circa 3 mm posizionatele su un tappetino per decorazione a rilievo della pasta di zucchero, quindi praticate una leggera pressione con il matterello per ottenere il motivo. Ricavate i cuori con il tagliapasta, spennellateli con pochissima acqua e trasferiteli sui biscotti. Per realizzare le roselline stendete la pasta avanzata e ricavate tante striscione strette e lunghe; assottigliate un lato di una striscia e arrotolate fino a ottenere un piccolo bocciolo, poi eliminate le parti in eccesso. Decorate i biscotti con le roselline e altri fiorellini ottenuti con stampini a piacere, ispirandovi alle fotografie.

zafferano
ricette

capesante con salsa allo zafferano

zafferano

ingredienti:

6 capponaste freschissime, 1 bustina di zafferano, 2 dl di panna fresca, mezzo spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale e pepe. 

preparazione:

Aprite le capesante: inserite la punta di un coltello tra le due valve della conchiglia e fatelo scorrere; eliminate la valva piatta e conservate quella concava per servire. Passate la lama sotto il mollusco e separate la parte bianca dalla mezzaluna color arancio che userete per un’altra preparazione; scartate le eventuali frange color nocciola, poi sciacquate bene la noce sotto acqua fredda corrente. versate la panna in un pentolino, diluitevi la bustina di zafferano, poi aggiungete mezzo spicchio d’aglio, sale e pepe, quindi portate lentamente a bollore. Proseguite la cottura a fuoco bassissimo per 8-10 minuti, finché il  composto si addenserà, poi spegnete. Rosolate le capesante da entrambi i lati in una padella antiaderente ben calda e spennellata con poco olio. Trasferite i molluschi in una teglia foderata di carta da forno e proseguite la cottura in forno già caldo a 180 °C per circa 3 minuti. Per servire versate 1 cucchiaio di crema tiepida nelle valve lavate e asciugate, quindi disponetevi le capesante.

confettura di lamponi
ricette

rotolo alla confettura di lamponi

confettura di lamponi

ingredienti:

4 uova, 100 g di zucchero, 4 cucchiai di miele (5 cl), 80 g di farina, mezzo limone non trattato, 300 g di confettura extra di lamponi, lamponi freschi, 2 rametti di menta, zucchero a velo.

Preparazione:

Sgusciate le uova e separate i tuorli dagli albumi. Sbattete i tuorli con lo zucchero e il miele in una ciotola finché saranno spumosi. In un’altra ciotola montate a neve gli albumi con 3 gocce di succo di limone e incorporateli delicatamente ai tuorli, un po’ per volta, con un movimento dal basso verso l’alto. Unite gradualmente la farina setacciata e la scorza grattugiata dal limone, mescolando con cura. Versate il composto in una teglia rettangolare di circa 25×35 cm foderata con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato e stendetelo a uno spessore di circa 1 cm, livellandolo con una spatola. Cuocete in forno già caldo a 200° c per 10-12 minuti, finché la superficie sarà leggermente dorata. Sfornate, rovesciate la base su un telo disteso sul piano di lavoro, eliminate la carta da forno e arrotolate aiutandovi von il telo; lasciate raffreddare completamente. Aprite con delicatezza il rotolo, spalmate la base con la confettura, quindi riavvolgetelo. Servite la torta spolverizzata con abbondante zucchero a velo, accompagnandola con qualche lampone fresco e decorandola con foglioline di menta.

focaccia pugliese
ricette

focaccia barese

focaccia pugliese

ingredienti:

300 g di farina 00, 200 g di farina di semola rimacinata, 1 cubetto di lievito di birra fresco da 25 g, 25 g di fiocchi di patate, 15-16 pomodorini tipo ciliegino, origano secco, zucchero, oliod’oliva extravergine di oliva DOP, sale grosso e fino.

Preparazione:

In una ciotolina versate i fiocchi di patate e reidratateli con 5-6 cucchiai d’acqua. In un bicchiere sciogliete il lievito di birra con un cucchiaino scarso di zucchero e 6-7 cucchiai d’acqua tiepida. Setacciate insieme le farine in una grande ciotola, formate un incavo al centro e unite 2 cucchiai d’olio, il lievito e i fiocchi di patate; spolverizzate sui bordi 2 cucchiaini di sale. Amalgamate gli ingredienti, aggiungendo gradualmente 1,5 dl si acqua tiepida, in modo da ottenere un impasto omogeneo, morbido e leggermente appiccicoso. Coprite la ciotola con un telo e lasciate lievitare la pasta per 2 ore, finché sarà raddoppiata di volume.  Trasferite la pasta al centro di una teglia rotonda di circa 30 cm di diametro unta d’olio, lasciatela riposare per circa 5-10 minuti, poi stendetela allargandola con le mani. Disponete i pomodori lavati e tagliati a metà sulla superficie della focaccia, premendoli leggermente nella pasta. Irrorate con 2 cucchiai di acqua tiepida. Spolverizzate con un pizzico di origano e poco sale grosso, quindi lasciate riposare per 30 minuti. Irrorate ancora la focaccia con un filo d’olio e cuocetela in forno già caldo a 200° c per circa 45 minuti finché sarà dorata; servitela tiepida.