trentino
viaggi

escursioni facili da fare a Campo di Trens

trentino

Vi indico una serie di escursioni facili facili da fare nella zona Campo di Trens.

MULES SENTIERO “ROMEDISTEIG” 

Un’escursione molto bella e poco impegnativa conduce dalla scuola di Mules al capitello di Sant’Antonio, seguendo il cartello bianco e rosso per Romedisteig, R”, lungo il sentiero dei campi. Dal capitello si prosegue risalendo il rio Geluege, costeggiando il pendio della montagna fino a Flanes; a questo punto seguire il cartello del sentiero n°11 per Mules o più comodamente seguire la strada fino al rio di Mules e quindi girare a sinistra attraversando la valle di Mules verso il punto di partenza.

DURATA: circa 1 h – 1 h 30 m.

NUMERO DEL SENTIERO: 11, ROMEDISTEIG, ,,R”

TIPO DI PERCORSO: escursione piuttosto facile.

 

SENTIERO DELLE ALPI DI TRENS – ESCURSIONE CIRCOLARE

Dalla cappella che si trova sopra la Casa della cultura arrivare al percorso n. 2/a e proseguire in direzione sud-est verso la casa  di cura “Fraxn”, passando per i campi fino al margine del bosco, qui svoltare a sinistra e passare davanti all’agriturismo Schoaterhof, attraversare quindi il bosco di larici e pini silvestri verso i masi Indersthof e Knappenhof in Valgenauna. Svoltare a destra, scendendo lungo la strada di montagna verso il piccolo pilone votivo. Da qui svoltare a destra e imboccare la strada di montagna che riconduce a Maria Trens.

DURATA: 1 ora

NUMERO DEL SENTIERO: 2a

TIPO DI PERCORSO: escursione poco impegnativa, adatta ai bambini e alle persone anziane, il primo tratto è percorribile anche con i passeggini. 

 

IL SENTIERO DI PELLEGRINAGGIO DI TRENS

Dopo la visita al Santuario della Madonna di Trens e al cimitero della cappella si lascia il cimitero uscendo dal lato nord-occidentale, per poi girare subito a sinistra sul sentiero del pellegrinaggio. Il percorso scende lungo la montagna fino alla strada principale, la attraversa e prosegue sulla destra parallelamente alla strada verso il punto di partenza del sentiero di pellegrinaggio, che si trova al di sotto di Castel Pietra di fronte all’albergo Burgfrieden. Da qui si ripercorre all’indietro la stessa strada, contemplando le stazioni votive. Dopo aver attraversato la strada, andando verso sinistra si può visitare la Cappella del Cavaliere risalente all’epoca delle Guerre di liberazione del Tirolo. Risalendo la montagna si raggiunge nuovamente il santuario.

DURATA: 1 h

NUMERO DEL SENTIERO: Sentiero di pellegrinaggio

TIPO DI PERCORSO: escursione poco impegnativa, percorribile anche con passeggini è adatta anche alle persone anziane. 

 

STILVES – AREA RICREATIVA “ROFISBODEN”

Partendo dalla piazza della chiesa, attraversando il paese verso la fontana e il torrente, svoltando a sinistra sul ponticello e proseguendo in direzione Novale Basso si giunge a un sentiero forestale con le sbarre. Seguire il sentiero fino al secondo tornante, dove sulla destra si trova il “Rofisboden”, un bel prato in cui potersi rilassare. L’area ricreativa è attrezzata con allacciamento acqua, tavoli da pic-nic e barbecue. Per ritornare ripercorrere lo stesso sentiero forestale.

DURATA: 1h

NUMERO DEL SENTIERO: “Rofisboden”

TIPO DI PERCORSO: escursione poco impegnativa, percorribile anche con passeggini, adatta ai bambini e alle persone anziane.

 

L’ALTA VIA DI TRENS

A nord del santuario di Trens seguire il cartello n.24 in direzione Castel Pietra. Dopo un breve tratto di strada si raggiunge un sentiero forestale che conduce attraverso il bosco. 300 m dopo la fine del sentiero forestale si svolta a sinistra al bivio e si raggiunge l’agriturismo Hofschenke vicino a Castel Pietra (non visitabile). A sinistra del maso una strada a serpentina conduce in discesa verso l’albergo Burgfrieden. Sul lato opposto alla strada all’altezza del pilone votivo comincia il sentiero del pellegrinaggio che riconduce al punto di partenza a Maria Trens.

DURATA: 2-3 ORE

NUMERO DEL SENTIERO: 24 e sentiero del pellegrinaggio

TIPO DI PERCORSO: escursione piuttosto facile. 

Annunci
mare adriatico
viaggi

Alla scoperta di Bibione

mare adriatico

Bibione, ha un patrimonio unico: la sua natura!!!

La cura migliore per lo stress della vita quotidiana? La natura. Qui la potete trovare per ogni gusto, ogni esigenza, ogni attitudine. A piccole dosi oppure a piene mani. L’eccezionalità di Bibione è avere a soli due passi ambienti naturali incontaminati e ricchi di biodiversità tipiche. Qui la mano dell’uomo ha creato solo opere in armonia con il contesto che le ospita, come i casoni, le tipiche abitazioni dei pescatori fatte di canne palustri e legno. Fiume, laguna e vie d’acqua creano poi microambienti che ospitano flora e fauna che qui trovano il proprio habitat ideale, diventando occasione di meravigliato stupore per tutti coloro che hanno il privilegio di viverli.

IL FARO E LA PINETA

Il faro di Bibione è un punto di riferimento non solo per le navi ma, soprattutto, per tutte quelle anime sensibili e romantiche che sanno ancora emozionarsi di fronte agli spettacoli della natura. Imperdibile l’alba, quando il fascio di luce si proietta tutt’intorno e il cielo si colora dei primi raggi di sole.

VALGRANDE

A brevissima distanza dallo spensierato divertimento del lungomare, è sufficiente attraversare un piccolo cancello per ritrovarsi, come per incanto, immersi in un mondo in cui la natura regna sovrana. Pochi passi per entrare in una realtà fatta di silenzi, interrotti solamente da suoni che testimoniano la presenza di molte specie animali che hanno fatto di Valgrande la propria dimora.

LE LAGUNE

Sono luoghi in cui sembra che il tempo si sia fermato. Sarà per il sereno respiro della natura o per il placido movimento dell’acqua ma, visitarle, riporta magicamente alla propria pace interiore. Sono oasi protette, punteggiate da labirinti di canne, antichi casoni dai tetti in paglia e un cielo animato da improvvisi voli di aironi e cicogne.

VALLEVECCHIA E LA BRUSSA

mantiene inalterato il suo ecosistema di dune con una spiaggia non urbanizzata fra le più estese d’Italia dove è ancora possibile osservare la fauna tipica dei litorali sabbiosi.

mare adriatico
viaggi

Vacanza a Bibione con i bambini

mare adriatico

A Bibione i piccoli ospiti meritano grandi avventure!!!

ANIMAZIONE

I più piccoli trovano ogni genere di animazione gratuita sulla spiaggia tenuta da personale esperto e qualificato: Mini e Baby Club, laboratori creativi e tante altre attività ludiche.

VACANZA A TUTTO SPORT

I piccoli di ogni età possono dedicarsi allo sport preferito o scoprirne di nuovi ed entusiasmanti come il kayak, la vela, il tennis solo per citarne alcuni sempre seguiti da personale altamente qualificato e soprattutto, fidato.

PERCORSI CICLABILI SICURI

Separati dal traffico veicolare, larghi per consentire il transito con il carrello in coda, dotati di attraversamenti stradali regolamentati.

AREE GIOCO ATTREZZATE

È proprio sulla spiaggia di Bibione che il divertimento diventa inclusivo grazie all’area attrezzata con appositi giochi e passerelle dove anche i bambini con disabilità possono trascorrere ore di puro svago in compagnia di nuovi amici.

DIVERTIMENTO A MILLE VOLTI

I parchi a tema e di divertimento, il Luna Park Adriatico sono fra i tanti punti forti di Bibione. Qui i più piccoli (ma non solo) trovano gioco e svago in un contesto piacevole e sicuro. A due passi ci sono Parco Avventura, il parco Junior e l’Aquasplash.

L’OSPITALITÀ DEDICATA AI GIOVANI

I bambini possono usufruire di servizi dedicati, menù e pappe preparati con cura e dedizione, sale giochi e coinvolgimenti anche al coperto, fornite di console Wii, Playstation, librerie multilingua, mini-biciclette con caschetti a disposizione.