ricette

torta salata senza uova agli spinaci con nocciole

torta vegan

Ingredienti:

150 g di farina 00; 70 g di farina integrale; 30 g di Parmigiano Reggiano DOP; 8 g di lievito di birra fresco; zucchero; 1 scalogno; 500 g di spinaci; 1 ciuffo di aneto; 100 g di granella di nocciole; olio extravergine di oliva; noce moscata; sale e pepe.

Preparazione:

Sciogliete il lievito in una ciotola con 1/2 cucchiaino di zucchero e 3-4 cucchiai di acqua tiepida. Mescolate le 2 farine con il formaggio, disponete il mix sul piano di lavoro e create un incavo al centro, poi versatevi 1/2 cucchiaino di sale, 2 cucchiai d’olio e di lievito, quindi iniziate a impastare, incorporando a filo circa 1,5 dl di acqua tiepida, e unendo altra acqua se l’impasto fosse troppo denso. Lavorate per circa 5 minuti, formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola e fate riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente. Fate appassire lo scalogno spellato e tritato con 1 cucchiaio d’olio e 2-3 di acqua in una pentola per 4-5 minuti, finché sarà morbido. Unite gli spinaci puliti, salate, coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa per 1-2 minuti. Togliete il coperchio e proseguite la cottura a fiamma media per 5-6 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché il fondo si sarà asciugato; regolate di sale e lasciate raffreddare. Unite 2/3 di granella tostata, le foglioline di aneto pulite e tritate e un’abbondante macinata di pepe e di noce moscata. Stendete la pasta con il matterello formando un disco di circa 28 cm di diametro. Disponetelo in uno stampo a cerniera di 22-24 cm di diametro, foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, facendolo risalire sui bordi. Versate al centro il composto preparato, livellatelo e ripiegate i bordi verso il centro. Cuocete la torta in forno già caldo a 180°C per 25 minuti; spolverizzate la superficie con la granella rimasta e proseguite la cottura per altri 10-15 minuti. Decorate a piacere con un ciuffo di aneto.

Annunci
ricette

gratin di versa con asiago e noci

noci

Ingredienti:

450 g di foglie di verza; 300 g di asiago DOP; 3 scalogni; 2 rametti di timo; 2 dl di panna fresca; 100 g di gherigli di noci; noce moscata; brodo vegetale; burro; olio extravergine di oliva; sale e pepe.

Preparazione:

Staccate le foglie di verza dal torsolo, lavatele e scottatele in acqua bollente salata per 2-3 minuti, scolatele e mettetele ad asciugare su carta assorbente da cucina. Rimuovete la costa centrale delle foglie ed eliminatela. Spellate gli scalogni, tagliateli a fettine sottili, trasferiteli in una casseruola con 3 cucchiai d’olio e i rametti di timo, irrorate con un dl di brodo, coprite e fate stufare a fiamma bassa per circa 20 minuti unendo, man mano, poco brodo. Regolate di sale e pepe ed eliminate il timo. Intanto, scartate la crosta e riducete a dadini l’asiago DOP, quindi tritate grossolanamente i gherigli di noci. Ungete u na teglia o pirofila con poco burro, disponete sul fondo uno strato di foglie di verza, distribuite un po’ di scalogni, i dadini di asiago, le noci tritate, 1 pizzico di noce moscata grattugiata, sale e pepe, poi proseguite allo stesso modo, formando tanti strati fino a esaurire gli ingredienti. Terminate con uno strato di verze e irrorate con la panna. Spolverizzate con il formaggio e le noci tritate, unite qualche fiocchetto di burro e cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti, finché la superficie sarà dorata. Fate riposare per 5 minuti, poi servite.

ricette

Tortino di ricotta alle olive con pomodorini canditi

pomodorini canditi

Ingredienti per 6 persone:

600 g di ricotta Romana DOP freschissima; 100 g di grana padano DOP grattugiato; 100 g di olive taggiasche denocciolate; 2-3 rametti di timo; 400 g di pomodorini di Pachino IGP; zucchero; 1 spicchio d’aglio; origano secco; noce moscata; olio extravergine di oliva; sale e pepe.

Preparazione:

Pulite i pomodorini, tagliateli a metà nel senso della lunghezza e disponeteli con la parte tagliata rivolta all’insù su una teglia foderata con carta da forno bagnata e strizzata. Spolverizzateli con abbondante zucchero e 1 pizzico di sale, quindi cuoceteli in forno già caldo a 100°C per 1 ora e 30 minuti, poi lasciateli raffreddare in forno. Sistemateli in un contenitore ermetico, unite lo spicchio d’aglio tagliato a fettine, spolverizzate con l’origano, irrorate con 1 filo d’olio, mescolate e fate riposare in frigo per 1 giorno. In una ciotola amalgamate la ricotta con il grana, le foglie dei rametti di timo tritate, le olive spezzettate grossolanamente, 1 pizzico di noce moscata, sale e pepe. Con il composto riempite uno stampo da plumcake di circa 1 litro di capacità foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, quindi cuocete in forno già caldo a 160°C per 45-50 minuti. Sfornate il tortino e fatelo raffreddare completamente, (meglio lasciarlo riposare per 1 giorno in frigo). Per sfornarlo, appoggiate un piatto da portata sullo stampo, rovesciatelo ed eliminate la carta da forno. Servite il tortino tagliato a fette, decorato con i pomodorini canditi.