i segreti della nonna

cosa fare se il forno è troppo sporco

Se il forno è troppo sporco prendete una pentola con abbondante acqua calda e aggiungete 1 o 2 cucchiai di ammoniaca, quindi mettetela in forno e lasciatela lì per tutta la notte affinché agisca ammorbidendo lo sporco. La mattina dopo basterà passare le pareti del forno con una spugna e il grasso verrà eliminato senza fatica.

i segreti della nonna

tonico naturale per il viso

detergente viso

Ingredienti:

250 ml di acqua distillata; una mela renetta; 20 ml di succo di melograno; 5 g di estratto secco di semi d’uva.

Preparazione:

Lava la mela, tagliala  a piccoli pezzi e mettila in un pentolino con l’acqua distillata. Fai bollire a fuoco basso per una decina di minuti, poi filtra e lascia intiepidire. Versa il decotto in un contenitore di vetro scuro, aggiungi l’estratto di semi d’uva e il succo di melograno e scuoti bene per amalgamare gli ingredienti. Il tuo tonico si conserva in frigorifero, chiuso ermeticamente, per 2-3 giorni al massimo.

i segreti della nonna

rimedio naturale per togliere le macchie di sugo di pomodoro

1° rimedio:

Strofinate del detersivo per piatti sulla macchia. Dato che il sugo al pomodoro contiene olio, un detersivo di questo tipo può eliminarla. Usate una quantità di sapone sufficiente per coprire completamente la macchia ed eseguite movimenti circolari dall’interno verso l’esterno, aiutandovi con un vecchio spazzolino da denti.

2° rimedio:

Preparate una soluzione con 1 cucchiaio di ammoniaca e 250 ml di acqua. Appoggiate la parte da trattare su un telo o su della carta casa e tamponate il punto in cui si trova la macchia con la soluzione. Poi strofinate con del sapone di marsiglia il punto trattato. Infine procedete con il normale lavaggio del tessuto aggiungendo qualche goccia di acqua ossigenata.

i segreti della nonna

come togliere la macchia di caffè

1 opzione:

Mettete una pezzuola di cotone sotto la macchia, quindi versate dell’acqua molto gassata direttamente sulla macchia e lasciate che, sciogliendosi, passi sul tessuto sottostante. Ripetete l’operazione più volte fino a quando la macchia non si sarà attenuata, quindi procedete al normale lavaggio in lavatrice.

2 opzione:

Mettete una pezzuola di cotone sotto la macchia, quindi tamponate la macchia con acqua tiepida a cui avete aggiunto alcune gocce di acqua ossigenata. Ripetete più volte l’operazione fino a quando la macchia non sarà passata sul tessuto sottostante. A questo punto procedete con un normale lavaggio.

consigli di salute, i segreti della nonna

crema alla caledula fatta in casa

Ingredienti:

50 g di olio di caledula, 10 g di cera d’api.

preparazione:

Riunite in una ciotola posta a bagnomaria la cera d’api e l’olio di caledula fino al completo scioglimento della cera d’api, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Successivamente trasferite il composto liquido in un vasetto. Lasciate intiepidire e solidificare a temperatura ambiente per circa 10 minuti. Mescolate ancora per qualche istante fino a rendere il composto cremoso. La crema così ottenuta può essere conservata fino a 6 mesi.

consigli di salute, i segreti della nonna

crema balsamica fai da te

crema fai da te

Ingredienti:

25 g di acqua distillata, 50 g di olio di caledula, 15 g di burro di karaté, 10 g di cera d’api, 10 gocce dolio essenziale di eucalipto, 8 gocce di olio essenziale di timo.

preparazione:

Scaldare a bagnomaria l’olio con la cera d’api e il burro di karatè, fino al completo scioglimento della cera e del burro. Togliete il composto dal bagnomaria e frullate per 2 minuti circa con un frullatore a immersione. Immergete il contenitore in un bagnomaria freddo e frullate ancora per qualche minuto, fino a far raffreddare il composto e renderlo denso. Una volta che si sarà intiepidito e addensato leggermente, versate poco alla volta anche l’acqua, continuando a frullare per circa 2 minuti con il frullatore a immersione. Ottenuta una crema, aggiungete gli oli essenziali, mescolate e trasferitela in un contenitore con chiusura ermetica. Applicate una piccola quantità di crema sulla pelle asciutta o bagnata e massaggiate rapidamente fino al completo assorbimento del prodotto. Questa crema si conserva per alcune settimane in un barattolo a chiusura ermetica.