consigli di salute

criopass terapia il freddo ti fa bella

criopass

Una trasmissione di energia…

La tecnologia della criopass terapia si basa su un principio fisico di eccitazione molecolare attraverso la veicolazione di sostanze curative. Questo innovativo sistema agisce per mezzo di una specifica apparecchiatura, che sfrutta l’azione combinata tra l’energia generata da una sorgente laser e alcune sostanze inserite in un apposito crio-applicatore congelate a -18°C. A questa temperatura, le particelle che compongono il mix di sostanze colpite dalla sorgente laser si caricano di una grande quantità di energia che, a contatto con la pelle più calda, fa fondere il ghiaccio e liberare in modo rapido i principi attivi per permettere una penetrazione molto profonda.

…Che va in profondità

La tecnica criopass nasce come soluzione antidolorifica e antinfiammatoria in vari campi della medicina, quali ginecologia, angiologia, urologia, traumatologia sportiva per arrivare, con risultati molto soddisfacenti nella medicina estetica. La sua particolarità consiste nel riuscire a diffondere, attraverso uno specifico programma le sostanze trattanti alla profondità che il medico ritiene necessario nei tessuti “lesionati”, determinando un’azione rigenerativa totale.

Si avverte una piacevole sensazione

la seduta completa dura circa 45 minuti e non è dolorosa, anzi, si avverte una piacevole sensazione di benessere generale. È un trattamento sicuro e una valida alternativa per coloro che, per ragioni personali o di salute, non possono o non vogliono ricorrere a trattamenti di biostimolazione con gli aghi.

Come si svolge il trattamento

L’esfoliazione

Dopo aver analizzato lo stato di salute della pelle, la seduta inizia con l’applicazione di un peeling chimico leggero per “pulire” la cute attraverso una microesfoliazione necessaria a eliminare le cellule morte.

La stimolazione

Successivamente, con un apposito contenitore collegato all’apparecchiatura laser, il medico applica il pool di sostanze più indicate di viso, collo e decolleté. I principi attivi più utilizzati sono acido ialuronico, vitamine e aminoacidi, tutte sostanze necessarie a reidratare, tonificare, attenuare le rughe e a regalare un ringiovanimento generale della pelle. la fase successiva prevede il passaggio, per 10-12 minuti, di un altro tipo di laser che, con la sua energia, permette la penetrazione controllata, rapida e profonda del cocktail di principi attivi, senza provocare alcuna lesione sull’epidarmide.

L’ossigenazione

La seduta termina con l’applicazione di una maschera di gomma su viso e collo, collegata a un’apparecchiatura che emette onde di ossigeno per regalare alla pelle una boccata benefica e aumentare l’effetto idratante del trattamento ai tessuti.

Risultati su vari fronti

Per contrastare l’invecchiamento cutaneo, la biostimolazione è uno dei metodi più affermati, perché non elimina solo la singola ruga, ma migliora la qualità della pelle, la rende più luminosa, ne aumenta il tono dando definizione ai lineamenti e regalando al viso un ringiovanimento generale.

Annunci
consigli di salute

lipstick protettivo handmade

balsamo per le labbra

Ingredienti:

10 g di cera d’api, 5 g di burro di karité, 10 g di olio di jojoba, 6 gocce di olio essenziale di eucalipto, 1 cucchiaio di ombretto in polvere.

Preparazione:

Mettete tutti gli ingredienti, tranne l’ombretto in polvere, in un bicchiere di vetro e ponetelo a bagnomaria per far sciogliere la cera d’api e il burro di karité. Mescolate energicamente per accelerare lo scioglimento degli ingredienti e amalgamare bene il tutto. Quando il composto sarà sciolto, aggiungete l’ombretto in polvere e mescolate il tutto per ottenere una certa omogeneità. Infine, versate il composto liquido in un contenitore per stick ben pulito. Lasciate solidificare per circa 30 minuti. Questo lipstick si conserva fino a 4 mesi a temperatura ambiente.

consigli di salute, i segreti della nonna

crema balsamica fai da te

crema fai da te

Ingredienti:

25 g di acqua distillata, 50 g di olio di caledula, 15 g di burro di karaté, 10 g di cera d’api, 10 gocce dolio essenziale di eucalipto, 8 gocce di olio essenziale di timo.

preparazione:

Scaldare a bagnomaria l’olio con la cera d’api e il burro di karatè, fino al completo scioglimento della cera e del burro. Togliete il composto dal bagnomaria e frullate per 2 minuti circa con un frullatore a immersione. Immergete il contenitore in un bagnomaria freddo e frullate ancora per qualche minuto, fino a far raffreddare il composto e renderlo denso. Una volta che si sarà intiepidito e addensato leggermente, versate poco alla volta anche l’acqua, continuando a frullare per circa 2 minuti con il frullatore a immersione. Ottenuta una crema, aggiungete gli oli essenziali, mescolate e trasferitela in un contenitore con chiusura ermetica. Applicate una piccola quantità di crema sulla pelle asciutta o bagnata e massaggiate rapidamente fino al completo assorbimento del prodotto. Questa crema si conserva per alcune settimane in un barattolo a chiusura ermetica.

consigli di salute

come contrastare la pelle secca

idratazione

Le temperature rigide di questi giorni possono causare danni all’epidermide. Ecco una serie di accortezze che possono contrastare secchezza e malattie.

La pulizia

Evitare docce calde. In inverno sono rilassanti, ma l’acqua bollente è nemica dell’epidermide, che viene eccessivamente aggredita e stressata: la barriera idrolipidica viene compromessa rendendola più vulnerabile. Sarebbe consigliabile lavarsi con acqua tiepida, non oltre i 37 gradi.

L’idratazione

Idratare la pelle subito dopo la detersione. Occorre nutrirla con una crema per il corpo che sia abbastanza ricca. Se non si ha abbastanza tempo, o pazienza, per attendere che la crema si asciughi, basta optare per un olio. Via libera agli oli di mandorle dolci, jojoba, argan.

L’ambiente

Umidificare gli ambienti della casa. I riscaldamenti rendono l’aria secca e di conseguenza anche la pelle e i capelli. In commercio esistono varie tipologia di umidificatori per tutte le tasche da quelli classici da appendere ai termosifoni, a quelli più tecnologici e funzionali.

Il consumo d’acqua

Idratare anche dall’interno. In inverno si tende a bere di meno: mantenersi idratati dall’interno è invece di fondamentale importanza. Via libera al consumo di tè e tisane che fanno bene all’organismo, veri toccasana anche nella stagione più fredda. È importante consumarne anche a più riprese durante il giorno.

La protezione

È necessario creare una barriera contro il freddo. È necessario per le zone più esposte agli agenti atmosferici, per il viso e le labbra e il contorno occhi, che necessitano poi di attenzioni di più. Bene l’uso di burro cacao e creme idratanti, sia di giorno, che di notte.

Di notte

Usare maschere rigeneranti e idratanti per la notte. In inverno sono un vero toccasana per la pelle, contribuiscono a contrastare la secchezza e le screpolazioni causate dal freddo. Durante la notte le creme devono migliorare l’idratazione superficiale e profonda.

 

viaggi

Roskilde e Helsingør

norvegia

La terra delle leggende: gli storici chiamano così la zona intorno alla città di Roskilde, culla della cultura vichinga e antica capitale del regno. Una zona che fra non molto diventerà parco nazionale, il Skjoldungelandet, dal nome di un’antica dinastia reale. Roskilde si trova ad appena 25 minuti di treno dal centro di Copenaghen e vanta splendide attrazioni come la cattedrale duecentesca, patrimonio UNESCO e luogo di sepoltura dei monarchi danesi, con le tombe di 21 re e 18 regine. Nel museo delle navi vichinghe sono esposte cinque navi di mille anni fa: basandosi su queste, nell’annesso cantiere una squadra di artigiani costruisce imbarcazioni usando i sistemi di costruzione di un tempo. È possibile uscire in navigazione nello specchio d’acqua davanti al museo su una di queste navi, perfette riproduzioni di quelle che un tempo sfidavano il mare giungendo fino in Canada e Groenlandia http://www.visitroskilde.com

Nella storica città di Helsingør, ad appena 45 minuti di treno dal centro di Copenaghen, si trova il Castello di Kronberg. In questa possente fortezza, oggi patrimonio UNESCO, Shakespeare ambientò il suo Amleto, principe di Danimarca. In estate vi si svolge il Shakespeare festival, con attori e compagnie teatrali famosi nel mondo. Accanto a Kronborg, lo studio di architetti BIG, uno dei più importanti del paese, ha trasformato i vecchi bacini di carenaggio in un accattivante e moderno museo del mare. Il Castello di Frederiksborg, sede del museo nazionale di storia, si trova a 45 minuti di treno dalla capitale, immerso in un parco di aiuole curate, cascate e fontane e si può esplorare anche in bicicletta. Per altre emozioni “regali” si può proseguire oltre con il treno e raggiungere, in appena 20 minuti, la residenza estiva della regina, il Castello Fredensborg. Nel mese di Luglio, si possono visitare gli orti e navigare su piccole imbarcazioni sul lago del castello. Nel bosco vicino l’abbazia di Esrum ospita rievocazioni storiche tutto l’anno, tra cui un mercato medievale estivo.

viaggi

escursioni sui ghiacciai in Norvegia

neve

A Nigardsbreen si organizzano escursioni ogni giorno durante tutta l’estate, sia facili escursioni per le famiglie con bambini al di sopra dei sei anni, sia gite lunghe sul ghiaccio blu, per avventure più impegnative. Non hai comunque bisogno di essere esperto per partecipare. Le escursioni possono essere prenotate con un giorno in anticipo. Per l’autobus da Sogndal fino a Nigarsbreen vedi http://www.jostedal.com/brebussen . Inoltre ci sono delle offerte di gite per le famiglie, gite giornaliere e con per nettamente su ghiacciai Tunsbergdalsbreen e Austdalsbreen, volendo puoi includere anche una gita in kayak oppure in barca sul lago formato dall’acqua proveniente dal ghiacciaio. per ulteriori informazioni vedi il Centro del ghiacciaio http://www.jostedal.com

viaggi

la norvegia dei fiordi: Kjerag

norvegia

Kjerag è Sua Maestà di Lysefjorden, nella regione di Ryfylke. Con i suoi 1000 metri verticali, a strapiombo, l’altopiano di Kjerag si alza fiero e selvaggio all’interno  del Lysefjorden. La maggior parte delle persone si accontenta di godersi la vista panoramica del Lysefjorden dall’altopiano, ma ci sono anche persone per le quali è importante essere immortalate sopra il Kjeragbolten stesso, un masso rotondo incuneato e sospeso tra due pareti di roccia. Inoltre, Kjerag è una meta popolare per scalatori e persone che fanno base jump. Il percorso dell’escursione è di circa 10 chilometri e dura 5-6 ore A/R. Stagione: giugno – settembre. L’escursione al Pulpito & Norway in a nutshell®. Trovi la descrizione della gita e puoi prenotarla su listo http://www.fjordtours.com

viaggi

Aurlandsdalen Norvegia

norvegia dei fiordi

Aurlandsdalen ti mozzerà il fiato, con lo spettacolo del fiume impetuoso che scava la sua strada nel paesaggio, ed è una vista panoramica fantastica! La valle è bella e selvaggia ricca di cultura e di storia. Potrai camminare per più giorni e pernottare nei rifugi turistici, oppure fare escursioni più brevi prendendo il pullman oppure la tua automobile. Stagione: giugno – settembre. Aurlandsdalen e Nærøyfjorden si trovano in fondo al fiordo Sognefjord e sono entrambe mete ambite per le escursioni in una zona piena di altre possibilità di avventura a portata di mano, come per esempio andare in kayak nel fiordo, in bicicletta da un’altitudine di 1,222 metri a 0 metri sopra il livello del mare; oppure puoi goderti un safari in gommone RIB o una crociera sul fiordo. Troverai tutto questo durante un’unica escursione. In questo modo non perderai tempo in trasferimento da un luogo all’altro. Troverai più informazioni sul sito http://www.visitflam.com

La cittadina vicina, è un paradiso per chi ama le attività all’aperto. Unisci un’escursione nella valle di Aurlandsdalen con rafting sulle rapide, oppure prova la galleria aerodinamica dove potrai volare su un cuscino d’aria. Vai sul sito http://www.visitvoss.no per scoprirne di più. Il parco nazionale di jostedalsbreen dista poche ore di macchina. Qui potrai goderti varie escursioni, camminare sul ghiacciaio Nigardsbeen oppure scoprire il lago con l’acqua proveniente dal ghiacciaio, in kayak. Vai sul sito http://www.sognefjord.no

viaggi

arcipelago finlandese 2

mar baltico

Patrimoni dell’Umanità Unesco

La vecchia Rauma è il più grande complesso storico-urbano in legno dei paesi nordici. La città costituisce un’armonica unione di antichi edifici a un solo piano collegati da una rete di strade medievali e completati da una vitale comunità cittadina con abitazioni, negozi e servizi. Situata su un gruppo di isole all’imbocco del porto di Helsinki, la fortezza di Suomenlinna è stata costruita nella seconda metà del XVIII secolo durante il periodo della dominazione svedese. L’imponente fortezza rappresenta un monumentale complesso di architettura storico-militare dell’epoca. Suomenlinna costituisce anche un quartiere di Helsinki: le abitazioni degli 850 residenti sono state ricavate ristrutturando i bastioni e le caserme del complesso fortificato. L’arcipelago delle Kvarken è il miglior luogo al mondo dove ammirare l’innalzamento delle terre, conseguenza dell’ultima glaciazione. Le 5600 isole dell’arcipelago costituiscono un particolare esempio di morene affioranti: le cosiddette “morene di De Geer“, dal nome dello scienziato svedese che le ha studiate, si sono formate durante lo scioglimento della calotta glaciale continentale, in un periodo compreso tra 10.000 e 24.000 anni fa.

Parchi nazionali

La regione dell’arcipelago ospita sette parchi nazionali, luoghi perfetti per attività all’aperto e per ammirare la flora e la fauna dell’area. L’ospitalità dell’arcipelago e la semplicità di spostamento da un’isola all’altra permettono infatti di praticare numerose attività – pesca, baca a vela, bici e canoa immersi nella natura finlandese. I vari luoghi d’interesse naturalistico della regione includono il centro di natura marina di Kalajoki, Haltia e il centro delle paludi nella baia di Liminka. la funzione principale dei parchi nazionali è la protezione dell’ambiente naturale. Sono tutti pubblicamente accessibili a condizione di rispettare semplici regole di base una volta al loro interno. Oltre il 90% dei 500 km2 che costituiscono il parco nazionale dell’Arcipelago, situato nella regione sud-occidentale della costa finlandese, è coperto dall’acqua. Gli amanti della canoa troveranno sicuramente cose sufficienti da fare e vedere per almeno una settimana. O anche due.

Antiche ferriere della rivoluzione industriale

Le città e i villaggi nati intorno alle ferriere del XIX secolo oggi sono stati trasformati in musei a cielo aperto: la loro vista rappresenta una vera immersione nell’atmosfera industriale di altri tempi e permette di ammirare stupende selezioni di arte, design e antiquariato, oltre a musei, caffè e pittoreschi bed & breakfast. L’attrazione più interessante è sicuramente costituita dagli studi di artigiani e artisti che mantengono viva l’atmosfera delle vecchie ferriere utilizzando gli antichi metodi tradizionali per la creazione delle loro opere. Durante l’estate le ferriere fanno anche da cornice a numerose esposizioni d’arte e a molti altri eventi.

viaggi

Stoccolma e i suoi luoghi patrimonio dell’umanità

nord europa

A Stoccolma si trovano tre luoghi dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco:

La residenza del Re e della Regina di Svezia: Drottingholm è spesso definita la Versailles del Nord. Il palazzo, la cui costruzione ebbe inizio nel XVII secolo, è circondato da un incantevole parco e da vari edifici unici come il Padiglione Cinese e il Teatro del Palazzo;

Cimitero del bosco: uno dei più begli esempi di architettura modernista, creato da Gunnar Asplund e Sigurd Lewerentz. I suoi diversi ambienti naturali si fondano in un’atmosfera che invita alla calma e alla riflessione. Greta Garbo è sepolta qui. Durante il periodo da Luglio a Settembre, tutte le domeniche si svolgono visite guidate in inglese;

Birka: è stato il più importante modo di scambio commerciale di tutta la zona del Mälardalen all’epoca vichinga. Oggi è possibile visitare antiche rovine, la ricostruzione di un villaggio vichingo, un museo e molte altre cose interessanti da scoprire. Aperto da Maggio a Settembre.

Giro panoramico in battello

Prendi il battello che da Stadshuskajen va a Drottningholm, sull’isola di Lovön, e poi a Birka, sull’isola di Björkö. Il percorso dura rispettivamente una e due ore e ti porterà a scoprire la bellezza naturale del lago Mälaren.

Souvenir unici: Corni vichinghi e magliette con stampe di alci abbondano nei negozi di souvenir in tutta Stoccolma. Ma se sei in cerca di qualcosa di diverso, qualcosa che abbia quel “tocco in più” della Svezia, ecco alcuni suggerimenti su che cosa cercare in alternativa. Zoccoli di legno: gli zoccoli di legno svedesi sono tornati ad essere un articolo molto richiesto; Motivo della Sergels Torg su vassoi, sottobicchieri, ecc. Caramelle artigianali: il negozio di dolci Pärlans si ispira a ricette degli anni’30; Profumo svedese: Byredo; Design e decorazioni d’interni.