consigli di salute

come contrastare la pelle secca

idratazione

Le temperature rigide di questi giorni possono causare danni all’epidermide. Ecco una serie di accortezze che possono contrastare secchezza e malattie.

La pulizia

Evitare docce calde. In inverno sono rilassanti, ma l’acqua bollente è nemica dell’epidermide, che viene eccessivamente aggredita e stressata: la barriera idrolipidica viene compromessa rendendola più vulnerabile. Sarebbe consigliabile lavarsi con acqua tiepida, non oltre i 37 gradi.

L’idratazione

Idratare la pelle subito dopo la detersione. Occorre nutrirla con una crema per il corpo che sia abbastanza ricca. Se non si ha abbastanza tempo, o pazienza, per attendere che la crema si asciughi, basta optare per un olio. Via libera agli oli di mandorle dolci, jojoba, argan.

L’ambiente

Umidificare gli ambienti della casa. I riscaldamenti rendono l’aria secca e di conseguenza anche la pelle e i capelli. In commercio esistono varie tipologia di umidificatori per tutte le tasche da quelli classici da appendere ai termosifoni, a quelli più tecnologici e funzionali.

Il consumo d’acqua

Idratare anche dall’interno. In inverno si tende a bere di meno: mantenersi idratati dall’interno è invece di fondamentale importanza. Via libera al consumo di tè e tisane che fanno bene all’organismo, veri toccasana anche nella stagione più fredda. È importante consumarne anche a più riprese durante il giorno.

La protezione

È necessario creare una barriera contro il freddo. È necessario per le zone più esposte agli agenti atmosferici, per il viso e le labbra e il contorno occhi, che necessitano poi di attenzioni di più. Bene l’uso di burro cacao e creme idratanti, sia di giorno, che di notte.

Di notte

Usare maschere rigeneranti e idratanti per la notte. In inverno sono un vero toccasana per la pelle, contribuiscono a contrastare la secchezza e le screpolazioni causate dal freddo. Durante la notte le creme devono migliorare l’idratazione superficiale e profonda.

 

Annunci
ricette

Crête d’Anjou

crema francese
SN370938

Ingredienti:

2 albumi; 4 dl di panna; 75 g di zucchero; estratto naturale di vaniglia; succo di limone; 300 g di fragole fresche; zucchero a velo.

Preparazione:

In una ciotola montate a neve gli albumi con 2-3 gocce di succo di limone. In un’altra, montate la panna ben fredda aggiungendo lo zucchero e 1 cucchiaino di estratto di vaniglia. Incorporate gli albumi alla panna preparata, un po’ per volta a cucchiaiate, con un movimento delicato dal basso verso l’alto. Trasferite il composto ottenuto dentro 6 piccoli teli di garza fitta, formate dei fagottini, metteteli in un colino e poi lasciateli sgocciolare in frigorifero per almeno 6 ore. disponete i fagottini all’interno di 6 ciotoline di ceramica e serviteli con le fragole pulite, tagliate a pezzetti e spolverizzate con zucchero a velo.