liguria
viaggi

borghi da visitare in Liguria

liguria

Ecco i primi borghi da visitare in Liguria:

APRICALE

Il suggestivo borgo è ottimamente conservato: ha parte delle mura medievali, tre porte ad arco acuto e l’antico castello. la località è caratterizzata dalla presenza di originali murales che ravvivano i muri e contribuiscono a identificare il Comune come “paese degli artisti”. Inoltre, sulla via di accesso, sono ancora visibili gli antichi lavatoi coperti da volte a botte.

DA NON PERDERE

Il castello che ospita il Museo storico e la galleria del teatro, ed è sede di numerose manifestazioni, la chiesa della Madonna degli angeli, su uno sperone roccioso al di fuori del centro abitato. Una passeggiata nei carrugi del borgo e nella scenografica piazza Vittorio Emanuele II. La rassegna del Teatro della Tosse, spettacoli teatrali notturni all’aperto proposti nella stagione estiva. La sagra della Pensarola, tipico dolce di Apricale: frittelle dolci servite con zabaione. Il pregiato olio di oliva, di origine taggiasca.

BRUGNATO

Centro più importante della Val di Vara per la sua tradizione storica, Brugnato è un grazioso borgo dalla caratteristica forma a tenaglia alle falde dell’Appennino. Vi si accede dalle medievali porte Sottana e Soprana; quest’ultima incornicia con il suo arco la facciata barocca dell’oratorio di S.bernardo. Cuore dell’abitato è piazza S.Pietro, con la parrocchiale dei SS. Pietro, Lorenzo e Colombano e con l’area archeologica sottostante. L’attiguo palazzo vescovile, prestigiosa sede del Museo Diocesano, costruito su di un monastero medievale.

DA NON PERDERE

L’Infiorata del Corpus Domini, durante la quale i brugnatesi rivestono le vie del borgo di un vasto tappeto floreale. Le escursioni naturalistiche nel Parco fluviale Montemarcello-Magra e i vari sport praticabili sul fiume Vara. I canestrelli di Brugnato.

CASTELNUOVO MAGRA

È un suggestivo e antico borgo di crinale, in posizione panoramica sul monte Bastione, che consente una splendida visuale sulla costa ligure e sulla Val di Vara. Il caratteristico centro storico è attraversato da via dante, lastricata in arenaria e delimitata da antichi palazzi. Rinomati i prodotti locali, tra cui i vini DOC colli di luni e Vermentino, l’olio di oliva e la “Prosciutta castelnovese”.

DA NON PERDERE

Il palazzo Amati-Ingolotti-Cornelio, sede del comune, con pregevoli affreschi e un giardino pensile, da cui si apre il panorama tra la vallata e il mare; il palazzo è anche sede dell’Enoteca pubblica della Liguria e della Lunigiana, che vanta i principali vini DOC della Liguria. Il castello dei vescovi Conti di Luni. La parrocchiale di S. Maria Maddalena, che conserva una tela di Peter Brueghel il Giovane, sculture realizzate dai marmorai di Carrara e antichi bassorilievi.

Annunci