viaggi

Pirano itinerario del sale

slovenia

Se volete fare un itinerario del sale a Pirano, vi consiglio questi posti:

PARCO NATURALE DELLE SALINE DI SICCIOLE

Quest’area ospita numerose specie di volatili, vasti campi di alofite e più di 100 caae di salinai abbandonate, che con le loro rovine donano alle Saline di Sicciole un’atmosfera unica.

MUSEO DELLE SALINE

Il museo a cielo aperto comprende la Casa dei salinai, con una ricostruzione museale di una caratteristica ambientazionedel passato con mobili, suppellettili, attrezzi, abiti, e il fondo salifero con relativo canale per l’afflusso di acqua marina.

THALASSO SPA LEPA VIDA

Centro termale ubicato all’aperto, unico nel suo genere, perché in mezzo ai campi di sale, offre differenti tipologie di trattamenti estetici e curativi, effettuati utilizzando i prodotti estratti dal Parco Naturale delle Saline di Sicciole.

FORMA VIVA

La raccolta di sculture in pietra che si trovano all’aperto ha iniziato a formarsi nel 1961. In oltre 50 anni, scultori provenienti da oltre 30 paesi hanno scolpito e lasciato più di 130 statue di pietra, collocate in un’area collettiva a oliveti della varietà di olive autoctone della zona di Pirano.

GALLERIA VALETA

Il percorso offre numerose opportunità per fare attività fisica ed è ideale per escursionisti, ciclisti e amanti della corsa. Galleria Valeta, lunga 550 m è situata  tra Strugnano e Portorose, è la più conosciuta.

PARCO NATURALE DI STRUGNANO

Il parco occupa una vasta area che comprende due riserve naturali, la Riserva Naturale di Strugnano e la Riserva Naturale di Strugnano – Stjuza, nonché il Viale dei Pini, alberato su entrambi i lati e considerato un importante esempio di natura modellata.

CASE DEI SALINAI

Nella prima casa dei salinai, odierno centro per visitatori, il magazzino del sale era situato  al pianterreno, mentre al primo piano c’erano i locali dove risiedevano le famiglie che vi dimoravano. La seconda casa viene utilizzata come abitazione per i salinai anche ai giorni nostri.

LAGUNA DI STJUZA

unica laguna marina della Slovenia; è classificata come ambiente umido salmastro e prende il nome dalla parola italiana “chiusa”. A  causa di un terrapieno che li divide, la baia e il mare sono collegati solo da un canale. Per il suo basso fondale e per la ricchezza di cibo e luoghi di riparo, l’area offre rifugio a diverse specie di volatili marini.

SALINE DI STRUGNANO

Sono le più piccole e settentrionali del Mediterraneo. Il basso fondale della baia è stato trasformato dall’uomo in campi di sale grazie alla costruzione di terrapieni, canali e vasche poco profonde.

 

PER GUIDA PIù DETTAGLIATA  E PERSONALIZZATA: giada31588@gmail.com

slovenia
viaggi

Pirano itinerario religioso (parte 2)

slovenia

Vi continuo ad illustrare l’itinerario religioso di Pirano.

BATTISTERO DI SAN GIOVANNI BATTISTA

Il battistero ha una forma ottagonale ed è l’elemento di dotazione più recente del complesso della chiesa. L’elemento più antico è la vasca battesimale. Sui fianchi più lunghi è scolpito un putto alato che cavalca un delfino.

CHIESA DELLA MADONNA DELLA SALUTE

CHIESA DI SANTO STEFANO E PIAZZA DEGLI EBREI

Una delle chiese più antiche di Pirano. Dietro all’altare maggiore, una scala di pietra conduce al solaio dove erano ubicate le stanze in cui membri della confraternita trascorrevano gli ultimi istanti felici della loro vita. Piazza degli ebrei è sorta sul modello del ghetto di Venezia. In uno dei 3 atrii era stato scavato  un grande pozzo sotterraneo dove confluiva l’acqua piovana che scendeva dai tetti vicini.

CHIESA PARROCCHIALE MADRE DEL ROSARIO, PORTOROSE

Edificio moderno con croce e arcate del tetto che ricordano un albero maestro e una nave. nella chiesa si possono ammirare la scultura dell’altare in terracotta, le vetrate dai colori vivaci e i quadri a olio che raffigurano la via crucis.

CHIESA E CONVENTO DI SANTA MARIA DELLA VISIONE, STRUGNANO

La chiesa e il convento torreggiano in cima alla collina a picco sul mare.

slovenia
viaggi

Pirano itinerario religioso

slovenia

Nel vostro itinerario religioso a Pirano, non possono certo mancare queste tappe:

CHIESA DI SAN ROCCO

L’interno è dominato dall’altare marmoreo, sul quale si trovano le statue lignee della Madonna, San Sebastiano e San Rocco, originariamente dipinte ad imitazione del marmo bianco.

CHIESA DI SAN PIETRO

La chiesa neoclassica ha un portale d’ingresso con un bassorilievo che raffigura la consegna delle chiavi a San Pietro.

CHIESA DI SAN FRANCESCO

Degni di nota sono l’edicola rinascimentale di Vittore Carpaccio, il pulpito magnificamente modellato, numerosi altari e quadri di pittori veneziani. La pavimentazione della chiesa custodisce numerose tombe, incluse quelle della famiglia Tartini.

CONVENTO DEI FRATI MINORI DI SAN FRANCESCO E CHIOSTRO

Il convento conserva una ricca collezione di letteratura musicale. Il chiostro rappresenta uno degli ambienti dotati della migliore acustica della Slovenia e già da diversi anni è sede di numerosi eventi musicali. Dal chiostro si accede alla pinacoteca del convento dove si possono ammirare opere di pittori veneziani.

EX CHIESA DI SANTA CATERINA D’ALESSANDRIA

Al suo interno furono scoperte 3 tombe di importanti cittadini Piranesi, una delle quali era probabilmente appartenuta alla fraternita di Santa Caterina.

CHIESA DELLA MADONNA DELLA NEVE

Sopra l’ingresso è appeso il quadro della Madonna della Neve che raffigura il miracolo della nevicata che avvenne a Roma nel mese d’agosto e che ricorda il nome della chiesa. Qui è conservato un ciclo di opere pittoriche a olio, dotate di cornici intagliate.

CHIESA DELLA BEATA VERGINE DELLA CONSOLAZIONE

La chiesa conserva quadri raffiguranti scene tratte dalla leggenda di Sant’Agostino, ricchi intarsi di legno e cornici intagliate.

CHIESA PARROCCHIALE COLLEGIATA SAN GIORGIO

È la più grande di tutte le chiese di Pirano, si trova su un’altura da dove lo sguardo abbraccia un panorama che si estende su ben 3 strati. L’interno della chiesa è abbellito da 7 altari, dalle 2 statue di San Giorgio e di San Nicola, dal soffitto riccamente decorato, dai quadri da parete della scuola veneziana.

CAMPANILE DI SAN GIORGIO

Il campanile è la copia ridotta di quello di San Marco a Venezia, in cima sono presenti 4 campane. Sulla sommità del campanile torreggia l’Arcangelo Michele che si muove a seconda del vento, indicando il tempo che farà.

MUSEO PARROCCHIALE DI SAN GIORGIO

Al pianoterra della sacrestia sono esposti oggetti che fanno parte dell’allestimento e del vasellame della chiesa, mentre nello spazio sotto alla navata centrale sono stati scoperti i resti più antichi di strutture edilizie di epoca romana. In quest’area si possono ammirare la statua di San Giorgio a cavallo e un reliquiario a gamba. Meritano una visita anche il lapidario e la fossa archeologica.

slovenia
viaggi

cosa vedere a Pirano

slovenia

Pirano è una città molto colorata e con tante cose da vedere!!!!

PIAZZA TARTINI

Prende il nome dal Virtuoso del vilino, Giuseppe Tartini, di cui in mezzo alla piazza c’è un monumento, mentre casa Tartini è una delle più antiche della città. nella sala commemorativa di Tartini sono conservati interessanti oggetti, tra cui un prezioso violino di Tartini. Da lui prende il nome anche il Teatro Tartini, che ospita numerosi eventi di varie discipline artistiche, come anche eventi con tradizione pluriennale. In questa piazza c’è la Casa Veneziana, un bellissimo edificio, il migliore esempio d’architettura Gotico Veneziana. Qui, c’è anche il Palazzo del Comune, in memoria alla Serenissima, sulla facciata del secondo piano l’asse centrale ospita un leone di pietra con il libro aperto (significa pace). L’interno del palazzo, che ospita l’amministrazione comunale, è ornato da opere di diversi artisti, ma il principale motivo d’orgoglio è il quadro di Domenico Tintoretto. Altri edifici importanti in questa piazza sono: Casa Barocca, Palazzo Apollonio, Palazzo Pretorio e la Loggia. L’ingresso sulla piazza è simbolicamente caratterizzato da 2 pili in pietra per bandiere. Questa piazza è scenario di numerosi eventi, spazio per incontri, spazio per la gente.

DUOMO DI SAN GIORGIO

Chiesa barocca con il suo campanile e battistero che si trova sul colle sopra la città, è sicuramente l’immagine più nota di Pirano. La chiesa si erge sugli archi, che, come la chiesa nel corso degli anni sono stati rinnovati. Nella chiesa è aperto il museo parrocchiale di San Giorgio con il Tesoro, i lapidari e la grotta archeologica; nella stessa via, presso la parrocchia c’è anche il Centro Pastorale e Culturale Georgios, che con il suo scenario esterno e la sua sala fa anche da cornice per eventi.

CHIESE 

Pirano ha molte altre chiese tra cui: chiesa della Madonna della Neve, della Beata Vergine, della Madonna della Salute, di San Pietro, di San Rocco, di Santo Stefano e il convento dei frati minori con il chiostro e la chiesa di San Francesco. Il Chiostro è un vero gioiello architettonico, un punto speciale di pace e bellezza.

MUSEI E GALLERIE D’ARTE

MUSEO DEL MARE SERGEJ MASERA

Si trova nel Palazzo Gabrielli sul lungomare, ci invita a scoprire la storia marittima slovena e  il passato marittimo delle aree costiere. Dispone anche di collezioni permanenti al di fuori del palazzo: Nella Villa San Marco a Portorose, nella Casa di Tona a San Pietro dell’Amata e nel Museo delle Saline nelle Saline di Sicciole. 

MUSEO DELLE ATTIVITÀ SUBACQUEE

Pittoresco mosaico di storia mondiale e slovena delle immersioni subacquee. Il museo delle conchiglie, posto affascinante per le famiglie.

L’ACQUARIO

Ha diverse vasche che ospitano circa 140 differenti specie di abitanti marini del mare sloveno.

MEDIADOM

Pyrhani è il nuovo centro culturale e multimediale nel quale, si può venire a conoscenza dello sviluppo storico e culturale della città di Pirano.

LA GALLERIA CIVICA DI PIRANO

Vanta una ricca collezione permanente.