cultura

recensione un marito a metà

Ho visto in anteprima  il film Un Marito a Metà ed è un film francese abbastanza spinto sia nei linguaggi che nelle scene che si susseguono per tutto il film. Quindi può piacere come no, dipende da che tipo di film si è abituati a vedere.

Un Marito a Metà tratta a storia di un uomo che dopo essere stato scoperto a tradire la moglie viene messo alle strette e la moglie mettendosi d’accordo con l’amante decide di dividerlo a metà tra tutte e due. In pratica una settimana viene deciso che sta con lei e una con l’amante. All’inizio lui accetta questa strana situazione, ma poi le sta stretta perché le due si fanno i dispetti e lui inizia ad esasperarsi… alla fine ne succederanno delle belle e ci saranno anche esilaranti scenette. Con chi resterà l’uomo tanto conteso? e lui ne sarà felice?.

A me il film è piaciuto, nonostante non sia di gran qualità, ma d’altronde si Sto arrivando! che i film francesi che arrivano in Italia sono commedie molto trash.

Annunci
cultura

recensione film Tuo Simon

film drammatico

Ieri ho visto in anteprima assoluta il film Tuo Simon e devo dire che è molto carino, vi lascia incollati allo schermo dall’inizio alla fine. Tuo Simon tratta in modo leggero e anche a tratti ironico due temi molto importanti nei giorni nostri: il bullismo e l’accettazione omosessuale. Le canzoni inserite sono scelte ad hoc. Insomma un film da vedere con tutta al famiglia.

Tuo Simon tratta la storia di un ragazzo gay che ha la sua compagnia di amici con cui esce sempre e va a scuola, che un giorno trova sulla chat della scuola una mail in cui un’altro ragazzo racconta la sua storia, sul fatto che la sua vita è bella ma ha un segreto pesante (è gay) e non lo riesce a dire ai genitori, così lui decide di rispondergli e le confessa che anche lui ha lo stesso segreto. Da qui inizia una lunga chat fatta di tante mail, finché un giorno un ragazzo vede per caso le mail su un pc e lo inizia a ricattare. Lui però avrà sempre gli amici a fianco, ma come andrà la sua storia d’amore platonico? riuscirà a trasformarsi in amore vero? gli amici staranno sempre al suo fianco fino alla fine? I genitori lo capiranno? Insomma questo film insegna molto e ci dice che tutti meritano una vera storia d’amore.

cultura

recensione di Succede il film

Stamattina ho visto in anteprima per tutti voi il film Succede, tratto dall’omonimo romanzo di Sofia Viscardi (che io non ho letto). Però posso dirvi che Succede il film è molto bello, tratta la storia di tutti i ragazzi adolescenti e dei loro problemi quotidiani come: il primo bacio, il sesso, la friendzone e la prima sbronza. CI sono molti primissimi piani, campi contro campo nei discorsi e degli attori alle prime armi ma bravissimi. Bene ora veniamo al succo e alla trama del film.

Succede il film tratta la storia di 3 ragazzi amici che frequentano la stessa scuola ma sono molto diversi tra loro: Meg (Margherita Morchio), Tom (Matteo Oscar Giuggioli), Olly (Matilde Passera), Sam (Brando Pacito). Meg è la classica ragazza timida che dopo un anno soffre ancora per amore e non frequenta nessuno, Tom il classico simpaticone con tanti amici e anche innamorato friendzonato, Olly la bella di turno a cui tutti gironzolano attorno e con tante conoscenze, Sam il timido cugino  di Olly. Ah premetto che Succede il film inizia con una scena che si ripete nel finale. Tom fin dall’inizio del film si nota che è innamorato pazzo di Meg, ma poveretto viene friendzonato, un giorno però arriva a Milano Sam che è il cugino di Olly che giorno dopo giorno segue Meg e le sta dietro come una zecca al cane, da qui ne nasce poi un primo bacio e si frequentano per un po’, finché un giorno Meg non scopre che dietro a tutto ciò c’è Olly la sua migliore amica. Dalla scoperta in poi Meg litiga con Olly e frequenta brutte compagnie anche se per poco e da qui ne nasce la prima sbronza e finalmente il primo bacio con Tom (suo salvatore). Da qui in poi non voglio dirvi più nulla se no svelo troppo, ma Meg si lascerà con Sam e si metterà con Tom? come finirà la loro amicizia? vi assicuro solo che tutti i dubbi e la vita di voi adolescenti è tutta riassunta qui nel film Succede e imparerete che la vita va vissuta fino all’ultimo e con grande gioia come se fosse sempre l’ultimo giorno, perché non si sa mai cosa ci riserva il futuro.

cultura

recensione film io c’è

Ieri ho visto in anteprima il film Io C’è e ne sono rimasta colpita, visto che tratta il tema religioso in modo molto ironico.

Il film parla di un ragazzo (Edoardo leo) e di sua sorella ´(Margherita Buy) che sono proprio agli opposti, lui uno scansafatiche che ha ereditato dal padre un B&B ed era diventato ricco per poi tornare in miseria, visto che man mano ha perso tutti i suoi clienti finendo pieno di debiti. Lei una commercialista affermata sposata con un uomo ricco e vivono bene. Allora un giorno lui decide di andare a vedere perché tutti vanno dalle suore difronte a lui e scopre che loro fanno tutto per beneficienza, quindi a lui viene un colpo di genio per non pagare tasse e crea una religione tutta sua cambiando il B&B in un luogo religioso. Da qui in poi tutto cambia e beh…. riuscirà nei suoi intenti e tornare ricco? andrà tutto bene?

cultura

recensione il ragazzo invisibile seconda generazione

seconda generazione

Stasera ho visto in anteprima il film Il Ragazzo Invisibile Seconda generazione e vi assicuro che non vi deluderà, visto che è molto più bello e movimentato del primo. Con dei Flashback e molti campo contro campo nei dialoghi, oltre che grandi vedute dall’alto in alcune scene. Sceneggiatura molto buona, il regista Gabriele Salvatores è sempre il migliore a mio avviso, effetti speciali stupendi e ben fatti.

Il film Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione continua la storia del ragazzo invisibile (Ludovico Girardello) che scopre tutto d’un tratto di avere una madre e una sorella speciali come lui, anche se è ancora disperato per la morte della sua mamma adottiva. Lui subito si unisce a loro due e le aiuta credendo a ciò che le dice la sua nuova mamma, che sta pianificando un attacco, tramite vari flashback si vedono ricordi e scene vecchie così da poter collegare la storia nuova a tutto il resto, ma poi lui scopre che la mamma in realtà è una persona cattiva e gli stava mentendo su tutto (visto che ha infangato un’altra persona) e voleva servirsi dei suoi figli  solo per guarire dalla sua malattia, solo dopo il ritrovamento di suo padre scopre altre cose poi. Riuscirà il ragazzo invisibile a fermare il piano malefico della mamma? la sorella con chi starà fino alla fine? ci saranno grandi stravolgimenti nella storia e lo scoprirete solo vedendo il film. Mi raccomando e….

cultura

recensione vi presento Christopher Robin

winnie the pooh

Ho visto in anteprima assoluta il film Vi presento Christopher Robin e vi dico che è abbastanza bello, il film tratta la vera storia del creatore di Winnie the Pooh ed è fatto molto bene, con attori che si entrano molto bene nei panni del personaggio, le inquadrature sono molto belle, fatte di primissimi piani e grandi vedute. Vi Presento Christopher Robin non deluderà i cinefili e neanche i nostalgici di Winnie The Pooh.

Il film inizia con una scena che poi si ripete verso la fine del film, come vi dicevo su, il film è autobiografico parla della  famiglia di questo drammaturgo/scrittore inglese un po’ paranoico per la paura di tornare in guerra che poi si trasferisce in campagna per stare tranquillo e scrivere il suo nuovo libro, qui succede che lui inizia ad avere le sue fisse e non scrive nulla, allora la famiglia si sfascia e la moglie torna in città. Da qui lui inizia a passare tanto tempo con il figlio Robin e finalmente prende l’ispirazione dal figlio facendo prima delle vignette e poi descrivendo nel suo libro le sue avventure e passioni. Finito il tutto il libro ovviamente tratta la storia di Winnie The Pooh e l’amicizia fantasiosa con il bambino, da qui in avanti inizia il successo che ovviamente travolge Christopher Robin (il bambino) e non lo lasciano in pace. Bene il resto lo lascio a voi…. non vi svelo di più. Finiranno le paranoie di questo uomo? il figlio avrà una vita felice? come finirà il film? ci saranno flashback, ricordi e riprese di scene che vi poiaceranno. Insomma è un film per tutta la famiglia e non è patetico.

cultura

Recensione Jumanji benvenuti nella giungla

Lunedì ho visto in anteprima assoluta il film Jumanji Benvenuti nella Giungla, continuazione del omonimo film di tanti anni fa con Robin Williams, e devo dire che è molto bello con tanti effetti speciali, belle inquadrature larghe e primi piani. Gli attori sono tutti bravissimi a partire da The Rock e poi Nick Jonas nei panni del ragazzo disperso, Kevin Hart, un bravissimo Jack Black e karen Gillan.

Jumanji Benvenuti nella Giungla tratta la storia di alcuni ragazzi di cui uno sparito nel 1996 risucchiato dal gioco e nel 2016 hanno tutti paura della sua casa, ad un certo punto 4 ragazzi della scuola vengono messi in punizione a fare lavori di pulizia in uno sgabuzzino della loro scuola, uno di loro trova un gioco tipo la console nintendo  e trascina tutti a giocarci. Loro non sanno però che una volta scelti i personaggi vengono risucchiati dentro e catapultati in un mondo parallelo chiamato Jumanji, da qui inizia per loro una grande  missione, dovranno superare tutti i livelli del gioco e ognuno di loro ha a disposizione solo 3 vite, solo finendo il gioco torneranno alla vita reale. Sarà in questo gioco che incontrano il ragazzo sparito dalla loro cittadina 20 anni prima e ne rimarranno sorpresi. Riusciranno a finire il gioco sani e salvi? salveranno il ragazzo disperso? con quante vite rimarranno? Un film avventuroso per ogni gusto, da vedere assolutamente con la famiglia, non ne rimarrete delusi.

cultura

recensione nove lune e mezza

nove-lune-e-mezza

Ho visto per voi in anteprima il film nove lune e mezza e vi dico che è un film fantastico e ben fatto, la regista è Michela Andreozzi alle prese con la sua prima regia cinematografica e anche attrice protagonista del film. Nove lune e mezza è un film adatto a tutte le famiglie e tratta tematiche molto attuali, famiglia gay, adozione, utero in affitto, donne indipendenti. Appena inizia il film vi assicuro che riderete dall’inizio alla fine, sono trattate tematiche serie ma con uno spirito di allegria, vi sentirete spensierati per un ora e mezza, uscirete dalla sala cinematografica con un gran sorriso. Il tutto reso molto realistico da attori sorprendenti: Claudia Gerini (Livia), Giorgio Pasotti (Fabio compagno di Livia), Lillo (convivente di Tina), Michela Andreozzi (Tina) e poi altri attori…

Trama

Il film nove lune e mezza tratta la storia di due sorelle, Livia una musicista indipendente che pensa solo alla carriera e non vuole figli, Tina convivente e con un lavoro fisso come vigile urbano ma che non può avere figli e li vorrebbe, entrambe hanno un compagno che le incoraggia nelle proprie scelte. Un giorno però succede che la sorella indipendente decide di farsi fare l’inseminazione artificiale per fare un figlio alla sorella disperata, e così per tutti i nove mesi Livia dovrà trattenersi dall’esibire il proprio pancione e Tina dovrà far finta di essere veramente incinta. Ma cosa succederà? che scoinvolgimenti ci saranno? riusciranno nell’impresa senza farsi scoprire? ah vi assicuro che alla fine del film ci sarà un cameo che non vi aspetterete proprio visto che non appare per tutto il film la persona in questione.

cultura

Buon Anno, Ragazzi spettacolo teatrale

teatro franco parenti

Dal 6 al 19 ottobre andrà in scena al teatro Franco Parenti di Milano lo spettacolo teatrale Buon Anno, Ragazzi, il tutto si basa su un’esilarante indagine sull’incapacità di esprimere i propri sentimenti, soprattutto con le persone che ci sono più vicine, e sull’idea che il “male” capiti sempre agli altri.