castello di lisbona
viaggi

alfama, castelo e graça lisbona, cosa vedere

castello di lisbona

Questa è la Lisbona che avete sempre sognato: un castello moresco appollaiato sulla collina, tortuosi vicoli acciottolati che si inerpicano verso i punti panoramici e la tavolozza di colori delle case con i panni stesi. In questo angolo della città la vita è vissuta nelle strade. Il fado va ancora alla grande come una volta, all’ora di pranzo i bistrò accendono i fornelli e ovunque si respira una tranquilla aria di quartiere.

DA VEDERE

CASTELO DE SÃO JORGE

In posizione dominante in cima a una collina, questa fortificazione pesantemente restaurata rievoca la storia della città nei suoi momenti più gloriosi e in quelli più sanguinosi.

Uno dei simboli di Lisbona è la Sé, la cattedrale simile a una fortezza. A dispetto dell’esterno massiccio, ha un quieto interno con volta a costoloni, illuminato dalla luce che filtra dal rosone. Giratele intorno per ammirare i rosoni.

IGREJA DE SÃO VICENTE DE FORA

I muri sono decorati da elaborati azulejos blu e bianchi che riprendono le curve dell’architettura. Al primo piano c’è una collezione unica di pannelli con le favole di La Fontaine, che narrano di volpi scaltre e avidi lupi. Sotto la sacrestia di marmo si trovano le tombe dei crociati. Nel mausoleo osservate la donna piangente ammantata che veglia sulle tombe. Dalla torre il panorama è magnifico.

PANTEÃO NACIONAL 

Alto e imponente sul Campo de Santa Clara di Graça, bianco come la porcellana, è una meraviglia barocca. Rende omaggio a eroi ed eroine del Portogallo. ornata da una profusione di marmo rosa e svolazzi dorati, la sua cupola risonante sembra un enorme uovo Fabergé. Salite al punto panoramico del 4° piano per una vista vertiginosa sull’Alfama e sul fiume.

MUSEU DE ARTES DECORATIVAS

Si trova in un piccolo palazzo secentesco, questo museo scricchiola sotto il peso dei suoi tesori, tra cui argenti francesi, inestimabili vasi della dinastia Qing e arredi dell’Indocina. Vale la pena di visitarlo per ammirare i lussuosi appartamenti ornati da azulejos, affreschi e lampadari barocchi.

MUSEU DO FADO

Museo che traccia la storia del Fado dalle radici operaie fino alla conquista dei palcoscenici internazionali attraverso dischi, registrazioni, manifesti, storie di fadistas celebri e la ricostruzione di una bottega per la manifattura delle chitarre.

MUSEU DO TEATRO ROMANO

Museo ultramoderno che vi catapulterà nella Lisboan dell’epoca dell’imperatore Augusto. Al piano superiore c’è l’attrattiva principale: le vestigia di un teatro romano.

MUSEU NACIONAL DO AZULEJO

Questo museo racconta 500 anni di storia portoghese e maestria artigianale. Qui passerete una giornata visitando cappelle con evocativi pannelli religiosi, corridoi adorni di scene di caccia rinascimentali e sale che sembrano una danza di motivi geometrici.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.