regione marche
viaggi

cosa vedere a Sarnano

regione marche

Nel centro storico di Sarnano, due sono gli scrigni d’arte: il polo museale in via Giacomo Leopardi e la Chiesa di Santa Maria di Piazza. Questa chiesa è in stile romanico, a navata unica ed ha una torre campanaria i cui rintocchi, scandiscono le ore. Al suo interno potrete ammirare affreschi tipo: l’incoronazione della Vergine, Bambino ed angeli musicanti di Lorenzo D’Alessandro.

All’interno della Pinacoteca Civica, oltre alla magnifica Madonna Adorante il Bambino con angeli musicanti di Vittore Crivelli, potete vedere le opere di Simone de Magistris, Vincenzo Pagani, Stefano Folchetti, Marchisiano di Giorgio da Tolentno, ma anche quelle di Pietro Alamanno. Lo stesso edificio ospita, inoltre, il Museo dell’Arte Sacra, il Museo delle Armi Antiche e Moderne, il Museo dell’Avivifauna dei Sibillini e il Museo del Martinelli.

Sarnano è famosa per le sue Terme di San Giacomo dove vengono convogliate tre tipi di acque che sgorgano da vicine sorgenti: l’oligominerale “San Giacomo”, l’oligominerale bicarbonato-calcica “Tre Santi” e la minerale sulfurea-salsa “Terro”. Tutte con tante proprietà benefiche, queste 3 acque vengono utilizzate per curare disturbi dell’apparato urinario, digerente e del ricambio, malattie reumatiche, respiratorie e ginecologiche. Grazie ad un’equipe di medici potrete effettuare visite mediche, esami diagnostici, kinesiterapia, riabilitazione, terapia fisica e strumentale. Dal 2017 offrono una completa esperienza di benessere. Potrete rigenerarvi nella SPA dotata di hydrolife con acqua termale, bagno turco, bagno romano e docce emozionali, rilassarvi tra massaggi e trattamenti estetici e, durante l’estate, fare un bagno rinvigorente nella piscina all’aperto con acqua bicarbonato-calcica. In inverno invece potrete farvi un bagno nella Piscina Comunale con area benessere.

A pochi km dal centro storico, le piste da sci di Sassotetto e Santa Maria Maddalena si affacciano sulle colline marchigiane, verso la costa adriatica, tanto che nelle giornate limpide potete sciare guardando il mare all’orizzonte. In primavera invece, sui Piani di Ragnolo fioriscono le orchidee che colorano i prati di mille sfumature e riempiono l’aria di profumi inebrianti. Per gli amanti delle passeggiate, intorno al borgo di Sarnano si snodano numerosi itinerari percorribili a piedi, in bicicletta o a cavallo che conducono alla scoperta di angoli incantevoli, celati nei meandri di una natura silenziosa e in perfetta armonia con i suoi abitanti. Tra l mete naturalistiche più amate ricondiamo la cima di Pizzo Meta con al sua vista sul Mare Adriatico, la Grotta di Soffiano, eremo francescano, la Valle dei Tre Santi, un suggestivo percorso tra boschi, corsi d’acqua, gole rocciose e cascate, e le Cascatelle di Sarnano, piccola oasi di pace a due passi dal centro. Le creste di queste montagne sono ideali per cimentarsi in discipline adrenaliniche come il Bike Enduro, praticabile su 3 diversi percorsi.

PER SAPERNE DI PIÙ

http://www.sarnanoneve.it

https://www.sibilliniparkenduro.it

https://www.sarnanoturismo.it

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.