viaggi

feste e tradizioni di Santa Fiora

festa toscana

La Fiaccolata del 30 Dicembre 

Il rito del fuoco che nel tempo è diventato uno dei principali eventi turistici del territorio toscano, frequentato da migliaia di persone. Le carboniere sono cataste di legna che vengono incendiate dai portatori di fuoco in varie piazze del borgo. Nella notte tra il 30 e il 31 dicembre la pietra grigia di Santa Fiora è illuminata dalla luce delle pire e acquisisce un fascino unico.

Presepe vivente 

Il borgo di Santa Fiora si popola neo periodo di natale di decine di comparse che mettono in scena la sacra rappresentazione della natività.

Le Befanate

Nelle frazioni gruppi al seguito dei Befani cercano offerte e offrono canti di questa in tutte le abitazioni.

Il Carnevale morto al Marroneto

Ultimo sabato di carnevale: è il saluto al Carnevale ucciso dalla Quaresima. Unica e originale rappresentazione popolare della maremma e dell’Amiata che abbia al suo centro la morte come auto-liberazione.

Il Santissimo Crocifisso 3 maggio

Festa di primavera e di buon auspicio. Enormi crocifissi lignei portati in processione. In questo giorno è l’unica volta che viene offerto al culto il crocifisso miracoloso di Santa Chiara.

Festa della Santa Flora e Lucilla 29 luglio

fiesta e festa patronale con processione durante la quale c’è l’ostensione delle reliquie delle Sante.