cipro
viaggi

cosa vedere a Lefkosia (prima parte)

cipro

Lefkosia è la capitale di Cipro si trova al centro dell’isola  ed è un importante centro culturale. La Lefkosia contemporanea coniuga il suo passato storico con la vivacità di una città moderna. Il centro cittadino, la vecchia “Hora”, circondata da mura del XVI sec. con musei, vecchie chiese e edifici medievali, conserva l’incantevole atmosfera del passato. Fuori dalle mura, la città moderna, con le sue comodità ed i suoi vivaci ritmi urbani. Lefkosia rimane l’unica capitale al mondo ancora divisa da un muro. A pochi km. distanza, in campagna, si possono ammirare splendidi monasteri e chiese bizantine.

IL MUSEO DI CIPRO

Il Museo di Cipro a Lefkosia è il principale e più grande museo archeologico dell’isola. Nel tempo sono stati effettuati diversi lavori di ampliamento, fino al raggiungimento dell’attuale configurazione. Una visita al museo fornisce l’opportunità di conoscere lo sviluppo della civiltà cipriota, dal neolitico all’inizio del periodo bizantino. Vari reperti, rinvenuti in occasione di numerosi scavi, impreziosiscono le collezioni del museo e contribuiscono allo sviluppo dell’archeologia cipriota e della ricerca nell’ambito del patrimonio culturale dei paesi del Mediterraneo. Tali collezioni comprendono oggetti in ceramica e terracotta, gioielli, sculture, monete, oggetti in rame e altri manufatti, esposti in ordine cronologico nelle varie gallerie del museo. Tra i pezzi di grande valore artistico, storico ed archeologico, tipici della cultura cipriota, ricordiamo l’idolo a forma di croce, risalente al periodo calcolitico, gli oggetti in terracotta del Bronzo Antico di Vouni, i gioielli in oro del Bronzo Finale di Egkomi e la statua di Afrodite del I secolo A.C. di Soloi. Questo museo è anche una delle tappe dell’Itinerario Culturale di Afrodite.

IL MUSEO BIZANTINO E LE GALLERIE D’ARTE

Il Museo Bizantino

Questo musei ospita la più ricca e rappresentativa collezione d’arte bizantina a Cipro. Nelle sue sale sono esposte più di 200 icone, risalenti al periodo tra il IX sec. calici per funzioni religiose, abiti talari e libri. I prestigiosi mosaici del VI sec. provenienti dalla Chiesa di Penagia Kanakaria, a Lythrangomi, costituiscono la principale attrazione del Museo. Furono riportati a Cipro dopo essere stati rimossi illegalmente dalla zona occupata dell’isola.

Gallerie D’Arte

Le 4 gallerie del Centro Culturale della Fondazione “Arcivescovo Makarios III” espongono una collezione unica di opere rappresentative dell’arte europea occidentale, che vanno dal Rinascimento ai giorni nostri, come pure capolavori dell’arte greca e cipriota.

La prima galleria espone opere dei pittori dell’Europa occidentale.

La seconda galleria ospita dipinti del XVIII e XIX secolo, stampe e carte topografiche relative alla Guerra d’Indipendenza Greca del 1821.

La terza galleria esibisce opere di artisti greci del XIX e del XX secolo.

La quarta galleria espone importanti lavori di artisti ciprioti del XX secolo.

ARCIVESCOVADO (VECCHIO E NUOVO)

Il nuovo Arcivescovado, sede della Chiesa Ortodossa di Cipro, è stato costruito nel 1960, in stile pseudo-veneziano. Il vecchio Arcivescovado, costruito nel 1730, si trova di fianco. Il suo piano terra ospita il Museo Etnografico Di Cipro.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.