luino
viaggi

cosa vedere a Luino e dintorni

luino

Ci si trova a nord-ovest della provincia di Varese al confine con la Svizzera e il riva al lago Maggiore. Partiamo da Luino, che offre uno splendido lungolago che dalla spiaggia di Germignaga a quella delle Serenelle arriva a quasi 2km. Il mercoledì, qui si svolge uno dei mercati più antichi e rinomati del lago, e il grazioso centro storico permette di scoprire i numerosi edifici in stile liberty, come palazzo Verbania e villa Hussy, attuale sede della biblioteca civica, e la chiesa della Madonna del Carmine. Lasciata Luino, una deviazione porta verso l’interno per raggiungere il caratteristico borgo dipinto  di Runo e la Val Dumentina fino a Piero con i suoi antichi mulini e Monteviasco, borgo rurale raggiungibile solo a piedi o con la funivia. A nord di Luino si incontra Maccagno, con un bel lungolago e il Museo Parisi-Valle, edificato a ponte sul tornante Giona. Una deviazione all’interno porta attraverso la Val Veddasca e i suoi caratteristici paesi al lago Delio e più sopra all’alpe Forcora, da cui si gode uno spettacolare panorama sul lago Maggiore e le montagne circondanti. Tutto l’alto Luinese è una zona per piacevoli e interessanti escursioni.

Annunci
bergamo
viaggi

valli da fiaba nella Val Seriana

bergamo

Cammina lungo le valli da fiaba che arricchiscono la Val Seriana!!!

VAL VERTOVA

Lasciatevi affascinare da una successione di salti d’acqua, rilievi geologici e dalle “Marmitte dei Giganti”, variopinte pozze naturali incastrate in una stretta gola segnata da pareti imponenti.

VALZURIO

Bagnata dall’Ogna e incorniciata dalla Presolana, la Valzurio è immersa in fitti boschi, prati, baite, laghetti e contrade dove il tempo si è fermato.

VALCANALE

Punto di partenza del Sentiero delle Orobie, è in estate in regno dei fiori e delle farfalle, ma sotto la neve è il luogo ideale per ciaspole e scialpinismo.

VALSEDORNIA

La ValSedornia offre la possibilità di fare splendide escursioni immersi nella natura, alla scoperta delle testimonianze di civiltà antichissime visibili nel Masso Altare.

VALSANGUIGNO

Regno della biodiversità e delle torbiere, rappresenta l’habitat naturale di animali e vegetali di elevato interesse scientifico.

valle camonica
viaggi

La Valle Camonica e i suoi castelli

valle camonica

La Valle Camonica è conosciuta in tutto il mondo per le sue arti rupestri e qui trovate dei castelli da vedere.

CASTELLO DI BRENO

Il Castello, in posizione dominante sulla valle. Oggi, il castello è uno spazio aperto che si offre al visitatore: ogni anno ad agosto, si tiene  la rievocazione in costumi d’epoca Camunerie, il Castello che rivive, e spesso è teatro di manifestazioni, eventi, iniziative culturali e turistiche.

CASTELLO DI CIMBERGO

Il piccolo paese di Cimbergo, oltre a custodire un’importante patrimonio d’arte rupestre, è dominato dai resti di un’imponente rocca, recentemente restaurata. Il castello dal quale si può godere di un panorama mozzafiato sulla media Valle Camonica, conservato per  lo più nella sola parte perimetrale, mantiene comunque numerose tracce dell’antica struttura. bastano pochi passi e ci si immette tra i boschi secolari di castagno e le montagne del Parco dell’Adamello, tra le quali spicca il Pizzo Badile, la montagna “sacra” dei camuri.

CASTELLO DI GORZONE

Gorzone, frazione della cittadina termale di Darfo Boario Terme, conserva tutt’oggi l’antico Castello Federici. La struttura, circondata da uno splendido parco, presenta all’esterno la facciata decorata con portali in pietra Simona e i resti dell’antica torre. All’interno, invece, si possono ammirare i due cortili con pozzo, i loggiati e i numerosi ambienti, tra i quali spicca la vasta sala di rappresentanza. Siamo a due passi dalle famose Terme di Boario e di Angolo, e dal Parco archeologico d’arte rupestre di Luine.

CASTELLO DI PONTE DI LEGNO

Nella località turistica di Ponte di Legno, nell’alta Valle Camonica, a pochi passi dalle piste da sci e in un contesto naturalistico di estrema bellezza, sorge il castello di Castelpoggio.

PIEVE DI S.SIRO E MONASTERO DI S.SALVATORE

A Capo di Ponte in cui è possibile visitare la Pieve di S.Siro, posta a strapiombo sul fiume Oglio, in posizione dominante sul centro storico del paese. Sul versante sinistro del fiume Oglio si erge invece il suntuoso Monastero di San Salvatore che per la sua architettura ricorda le chiese cluniacensi.