consigli di salute

come eliminare l’emicrania

emicrania

Il freddo invernale e la presenza di forme croniche di sinusite provocano un particolare tipo di emicrania che si presenta con un dolore che interessa tutta la testa, con ripercussioni anche sulle orecchie e sugli occhi. L’olio di eucalipto agisce subito. ne basta una goccia mischiata a pochissimo zucchero di canna da sciogliere sulla lingua. Assumere fino a 5 volte al giorno. In caso di improvvisi colpi di freddo si può mettere una goccia per ogni narice, inalando l’essenza, oppure massaggiarne una goccia.

Annunci
consigli di salute

stop alla bronchite con la tintura di eucalipto

rimedio per la bronchite

La bronchite è uno dei disturbi più seri che possono colpire l’apparato respiratorio e quello con maggiori ricadute, perché l’infiammazione dei bronchi provoca un generale stato di allerta del sistema immunitario, che diventa ipersensibile all’attacco dei virus. Per diminuire i disturbi provocati dalla bronchite, molto utile è la tintura madre di eucalipto, che oltre a disinfettare le vie respiratorie, lenisce i bronchi e stimola il sistema immunitario, favorendo la guarigione. Può essere associata anche ai comuni farmaci antifebbrili. Se ne prendono 30 gocce in mezzo bicchiere d’acqua, prima dei 3 pasti principali, sino alla guarigione.

consigli di salute

come calmare la tosse con l’eucalipto

eliminare il raffreddore

Tossire è il chiaro segnale che l’organismo sta provando a sbloccare il sistema respiratorio da sostanze irritanti e dal muco in eccesso, oppure che c’è una carenza di umidità. può essere anche la spia di patologie importanti. Per questo quando dura oltre 10 giorni bisogna sempre rivolgersi al medico. In ogni caso, l’eucalipto è la pianta per eccellenza antitosse e può agire come mucolitico, disinfettante e perfino umidificante dell’apparato respiratorio. Il decotto in questo caso è più efficace e veloce dell’infuso. Si prepara mettendo un cucchiaio di foglie in 200 ml d’acqua. Si porta a ebollizione per 1 minuto e si lascia in infusione per 5 minuti. Si filtra e si beve 3 volte al giorno, lontano dai pasti, sino a remissione del disturbo.

consigli di salute

libera il naso con le foglie di eucalipto

eliminare il raffreddore

Gli ambienti affollati, l’eccesso di calore, gli sbalzi repentini tra caldi e freddo possono provocare la comparsa del raffreddore, una patologia tra le più comuni, che però può essere l’anticamera di disturbi più seri alle vie respiratorie. Il perdurare per troppi giorni della sensazione di naso chiuso può provocare disturbi difficili da gestire come la sinusite e le otiti. Per respirare meglio e combattere il raffreddore, molto utile può essere la tisana di foglie di eucalipto, che rilascia in acqua calda le sue sostanze disinfettanti, antinfiammatorie e decongestionanti. Si mette un cucchiaio di foglie in 200 ml d’acqua bollente. Si spegne e si lascia in infusione 5 minuti. Se ne prende una tazza ogni 4 ore, sino a remissione dei sintomi.

consigli di salute

le 4 regole per lavare i capelli

Per prima cosa, per lavare i capelli usate sempre acqua tiepida e non calda.

  • Versate nel palmo di una mano la giusta quantità di shampoo, chiudete con l’altra e scaldate il prodotto strofinando le mani.
  • Posatelo sulla cute ed eseguite movimenti circolari per riattivare la microcircolazione: partite con il massaggio dalla nuca, spostatevi sui lati e poi raggiungete la fronte.
  • Fate attenzione al risciacquo: è molto importante eliminare ogni residuo di prodotto che, altrimenti, rischia di appesantire il capello.
  • Applicate il balsamo soltanto sulle punte dei capelli, attendete 1 minuto e poi risciacquateli.
consigli di salute

partenio come rimedio per il mal di testa

Con l’arrivo dell’estate hai spesso la sensazione di un cerchio alla testa o peggio ancora di un dolore che ti trafigge? La soluzione giusta è il partenio, rimedio naturale per eccellenza nella prevenzione e cura di questo disturbo. Il partenolide, agisce da efficace antidolorifico naturale. Ha la capacità di ridurre la contrazione della muscolatura liscia dei vasi sanguigni, ed è quindi in grado di svolgere una potente azione rilassante. Come si assume: trovi il partenio sotto forma di estratto secco, in capsule oppure in compresse. le dosi consigliate sono di 2 al giorno, mattino e sera, fino al miglioramento dei sintomi.

consigli di salute

il rusco come rimedio per le gambe gonfie

Ecco che nel periodo in cui sono più in vista  ecco che ti ritrovi con le gambe pesanti e doloranti, le caviglie e i piedi gonfi. La soluzione giusta è il rusco, che è una pianta conosciuta per la sua azione drenante, che aiuta a riattivare la circolazione periferica, evitando i ristagni di liquidi. In più, rinforza e mantiene elastiche le pareti dei vasi sanguigni.

Come si assume: trovi il rusco sotto forma di estratto secco. le dosi: 1 capsula, 2 volte al giorno, lontano dai pasti, per cicli ripetibili di 2 mesi. Oppure puoi preparare una tisana anche con ippocastano e vite rossa, lasciando in infusione in 1 l di acqua bollente, per 10 minuti, 1 cucchiaio di estratto ecco del mix di piante. Filtra e sorseggia la bevanda, anche fredda, più volte al giorno.

consigli di salute

l’euterococco è il rimedio per combattere lo stress dell’afa

Se viene la febbre e ti senti debole la soluzione giusta oltre a bere molta acqua (1 litro e mezzo al giorno o anche più, a seconda del livello di caldo e sudorazione) e ad assumere integratori di sali minerali, consuma verdura e frutta fresca acquose ( cetrioli, lattuga, pomodori, pesca, anguria e melone) tutti i giorni. Ma soprattutto punta sull’euterococco per tirarti su. Questa pianta aiuta l’organismo  ad adattarsi all’ambiente, migliora i tuoi livelli di energia quando ti senti uno straccio.

Come si assume: in estratto secco. Prendi 2 compresse al giorno (la mattina e il pomeriggio), per un paio di mesi.

consigli di salute

rodiola: rimedio per la mente annebbiata

pianta curativa

Se la mente è annebbiata punta sulla rodiola. Alle alte temperature il tuo cervello si affatica subito? Nesun problema, è una reazione fisiologica estiva. La soluzione giusta al problema è la rodiola, che è l pianta più indicata per combattere quel senso di  intontimento provocato dal caldo, perché agisce come tonico e stimolante celebrale.

Come si assume: l’ideale è prendere la rodiola sotto forma di estratto secco in dosi da 2 compresse al giorno, prima di colazione e pranzo. Potete scegliere anche la formulazione in tintura madre: 30 gocce in un bicchiere d’acqua, 2 volte al dì, prima dei pasti. In entrambi i casi la terapia deve durare per 1-2 mesi.