ricette

Tortino di ricotta alle olive con pomodorini canditi

pomodorini canditi

Ingredienti per 6 persone:

600 g di ricotta Romana DOP freschissima; 100 g di grana padano DOP grattugiato; 100 g di olive taggiasche denocciolate; 2-3 rametti di timo; 400 g di pomodorini di Pachino IGP; zucchero; 1 spicchio d’aglio; origano secco; noce moscata; olio extravergine di oliva; sale e pepe.

Preparazione:

Pulite i pomodorini, tagliateli a metà nel senso della lunghezza e disponeteli con la parte tagliata rivolta all’insù su una teglia foderata con carta da forno bagnata e strizzata. Spolverizzateli con abbondante zucchero e 1 pizzico di sale, quindi cuoceteli in forno già caldo a 100°C per 1 ora e 30 minuti, poi lasciateli raffreddare in forno. Sistemateli in un contenitore ermetico, unite lo spicchio d’aglio tagliato a fettine, spolverizzate con l’origano, irrorate con 1 filo d’olio, mescolate e fate riposare in frigo per 1 giorno. In una ciotola amalgamate la ricotta con il grana, le foglie dei rametti di timo tritate, le olive spezzettate grossolanamente, 1 pizzico di noce moscata, sale e pepe. Con il composto riempite uno stampo da plumcake di circa 1 litro di capacità foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, quindi cuocete in forno già caldo a 160°C per 45-50 minuti. Sfornate il tortino e fatelo raffreddare completamente, (meglio lasciarlo riposare per 1 giorno in frigo). Per sfornarlo, appoggiate un piatto da portata sullo stampo, rovesciatelo ed eliminate la carta da forno. Servite il tortino tagliato a fette, decorato con i pomodorini canditi.

Annunci
ricette

straccetti di primavera

carne in insalata

Ingredienti:

600 g di controfiletto di manzo tagliato a fettine sottili; amido di mais; 3 carciofi; succo di limone; 4 pomodorini di pachino IGP; 2 cucchiai di olive verdi denocciolate; 2 spicchi d’aglio; vino bianco secco; brodo vegetale; 2-3 rametti di maggiorana; olio extravergine di oliva; sale e peperoncino.

preparazione:

Pulite i carciofi, eliminate i gambi, foglie esterne e punte, poi tagliateli a metà nel senso della lunghezza, scartate l’eventuale fieno e riduceteli a spicchietti. Trasferiteli man mano in una ciotola con acqua acidulata con il succo di limone. In una padella scaldate 2 cucchiai d’olio con 1 spicchio d’aglio schiacciato e spellato poi eliminatelo; aggiungete i carciofi sgocciolati, sfumate con 1,5 dl di vino e lasciate evaporare. Irrorate con 3 cucchiai di brodo, coprite e cuocete per 12 minuti, mescolando di tanto in tanto e unendo altro brodo se necessario; regolate di sale. Passate gli straccetti nell’amido di mais, scuotendoli per eliminarne l’eccesso. A parte, rosolate 2 cucchiai d‘olio con l’altro spicchio d’aglio e 1 pizzico di peperoncino, unite la carne e fatela saltare a fiamma vivace per 1-2 minuti. Sfumate con il vino e lasciate evaporare; eliminate l’aglio, salate e aggiungete nella padella i carciofi, le olive i pomodorini divisi in quarti. proseguite la cottura ancora per 1 minuto, mescolando per far insaporire, poi servite decorando con rametti di maggiorana.

ricette

Zuppa di cozze e cannellini

cozze e fagioli

Ingredienti:

1 kg di cozze; vino bianco; 1 spicchio d’aglio; 500g di fagioli cannellini già cotti; 1 cipolla dorata; 1 carota; 1 costa di sedano; 1 peperoncino fresco; timo; rosmarino; 1 dl si passata di pomodoro; olio extravergine di oliva; sale e pepe; 3 fette di pane senza glutine.

Preparazione:

Strofinate le cozze con una paglietta nuova sotto l’acqua corrente per eliminare le incrostazioni e strappate il bisso (i filamenti che fuoriescono dalle conchiglie). In un’ampia padella rosolate lo spicchio d’aglio spennellato con un filo d’olio, alzate la fiamma e unite le cozze, irrorate con il vino, mettete il coperchio e cuocete per 3 – 4 minuti, in modo che i molluschi si aprano. Spegnete, sgocciolate le cozze, eliminate quelle rimaste chiuse, sgusciate le altre, conservandone qualcuna per decorare. Filtrare il liquido di cottura. In un’altra padella fate appassire la cipolla, il sedano, la carota e il peperoncino puliti e tritati con 2 cucchiai d’olio e 2 di acqua, mescolando spesso per 5 – 6 minuti. Versate la passata e fate insaporire per un paio di minuti. Aggiungete il liquido delle cozze e i fagioli, quindi proseguite la cottura a fiamma bassa per 7 – 8 minuti, finché il fondo sarà leggermente addensato; regolate di sale e unite le cozze sgusciate. Tagliate il pane a dadini, rosolateli in padella con poco olio finché saranno dorati, poi trasferiteli in una ciotola e spolverizzateli con timo e rosmarino tritati, sale e pepe. Servite la zuppa con i crostini, decorando con le cozze in guscio.

ricette

Melitzanosalata

melitzanosalata

Ingredienti:

2 melanzane; 1 spicchio d’aglio; 1 cucchiaio di yogurt greco; 1 ciuffo di prezzemolo; 1 ciuffo di menta; succo di limone; olio extravergine di oliva; sale e pepe.

Preparazione:

Sciacquate le melanzane e foratele in più punti con uno stecchino. Disponetele su una placca foderata con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato e cuocetele in forno già caldo a 200°C per circa 45 minuti, poi lasciate raffreddare. Dividete le melanzane a metà ricavate la polpa, eliminando la pelle e il picciolo, e fatele asciugare su fogli di carta da assorbente da cucina sovrapposti per circa 1 ora. Passate la polpa al mixer e versatela in una ciotola, aggiungete lo picchio d’aglio tagliato in 2-3 filetti, il prezzemolo e la menta tritati, 1 cucchiaio di yogurt, 1 di succo di limone, 3 di olio, sale e pepe. Lasciate riposare in frigo per almeno 3 ore, poi eliminate l’aglio e servite.

ricette

supplì con mozzarella di soia e melanzane

 mozzarella di soia

Ingredienti:

250 g di riso arborio; 1 cipolla piccola; brodo vegetale; 1 dl di vino bianco; 60 g di polvere di mandorle; 2 dl di passata di pomodoro; pangrattato; mezza melanzana; 1 spicchio d’aglio; 50 g di farina 00; 80 g di mozzarella vegetale di soia; olio di semi di arachidi; olio extravergine di oliva; sale e pepe.

Preparazione:

In un pentolino, rosolate 1 spicchio d’aglio spellato con 1 cucchiaio d’olio, unite la passata di pomodoro e cuocete il sugo a fiamma media per 5-6 minuti. Regolate di sale e pepe, poi spegnete. In una casseruola, fate appassire la cipolla tritata con 2 cucchiai d’olio e un pizzico di sale; unite il riso e tostatelo per qualche istante, mescolando. Irrorate con il vino caldo e lasciate evaporare. Bagnate il riso con 1 mescolino di brodo bollente, mescolate e proseguite la cottura a fuoco basso per 16-18 minuti, aggiungendo altro brodo e mescolando ogni volta che il precedente sarà evaporato. A metà cottura incorporate il sugo di pomodoro privato dell’aglio. Quando il risotto sarà al dente, unite 1 cucchiaio d’olio e la polvere di mandorle, mescolate, coprite e fate raffreddare. Nel frattempo, tagliate la melanzana a dadini, passatela nella farina e friggetela in abbondante olio di semi bollente finché sarà dorata. Sgocciolate su carta assorbente da cucina. Formate i supplì: prendete una piccola quantità di risotto e, con le mani inumidite, formate delle palline grosse quanto un’albicocca. Praticate un incavo all’interno di ciascuna, riempitela con un po’ di mozzarella tagliata a dadini e con i cubetti di melanzane fritte, poi richiudete. Stemperate la farina in una ciotola con 1 dl d’acqua, immergete i supplì, poi passateli nel pangrattato e friggeteli, pochi per volta, in una casseruola con abbondante olio di semi ben caldo; sgocciolateli su carta assorbente da cucina e serviteli caldi.