viaggi

nuove spa per rilassarsi

le migliori Spa in cui bisogna andare almeno un volta.

LA BAGNAIA (SIENA)

La Bagnaia Golf & Spa Resort

La sorpresa de La Bagnaia, borgo medioevale tra le colline senesi, è la Buddha Spa, ovvero pace e tranquillità, interrotta solo dal sottofondo sonoro della cascata di 4 metri, che riempie la piscina di acqua termale. È aperta anche a chi non soggiorna al resort (ingresso da 30 euro) e può godersi anche la piscina interna, sauna, bagno turco, idromassaggi e regalarsi un trattamento Clarins con prodotti naturali.

Da provare: il Massaggio Equilibrio, basato su sei movimenti per rilassare e lenire le tensioni (50 minuti, 97 euro).

 

MONTEGROTTO TERME (PADOVA)

Basta indossare un morbido accappatoio per godersi bagni in piscina, percorso tra saune e hammam, impacchi di fango, e trattamenti antietà. Per esplorare i vicini Colli Euganei non mancano le bici e il nuovo ristorante Ginco propone anche menù light.

Da provare: Rituale Terme Relilax Corpo, revitalizza, idrata e leviga la pelle con un aromatico massaggio esfoliante.

 

SERRALUNGA D’ALBA (CUNEO)

Si vedono solo vigneti dalle vetrate che circondano la piscina con idromassaggio de il Boscaretto. Il benessere con vista continua nella sauna e nelle cabine de La Sovrana, centro aperto agli ospiti esterni (ingresso, 70 euro), che propone trattamenti d’ispirazione ayurverica e orientali a base di oli naturali dal potere medicale.

Da provare: Anti – luce blu, una nuova terapia viso con sieri antiossidanti (140 euro, 60 minuti) per combattere le macchie.

 

MONTEGROTTO TERME (PADOVA)

Nella sauna della superpanoramica Spa & RoofTop54 si provano le gettate di vapore (augfuss) e all’hammam gli scrub aromatici. Il benessere continua nelle cabine del Well54, con trattamenti termali d’ispirazione orientale e medicina estetica. Nelle piscine l’acqua ha temperatura tra i 34 e i 36°C in ogni stagione per momenti di relax.

Da provare: Impacco Fango Uniko Bio detossina la pelle e combatte cellulite, edemi e gonfiori (50 minuti, 90 euro).

 

SARNICO (BG)

Non occorre un lungo viaggio per provare il vero benessere thailandese. Al Cocca Hotel tutto è originale: gli arredi, la cucina, i cosmetici, come oli e fagottini alle erbe. Le terapiste sono diplomate nelle migliori scuole del paese asiatico e specializzate in massaggi sportivi, antistress.

Da provare: Trattamento Completo Thai al viso (75 minuti, 80 euro).

 

FAI DELLA PAGANELLA (TRENTO)

Profumi di fiori, fieno, frutta negli ambienti del Solea Boutique & Spa, al cospetto delle Dolomiti del Brenta (ingresso per esterni 30 euro). Piscine, saune e hammam, docce emozionali, fontane di ghiaccio e trattamenti con nuove tecnologie, come gli infrarossi per contrastare inestetismi e cellulite.

Da provare: Harmony Dorsalis, massaggio decontratturante alla schiena con peeling ai fiori di fieno e albicocca e impacco al fango alpino (60 minuti, 99 euro).

 

PORRETTA TERME (BOLOGNA)

La detossinazione è uno dei fiori all’occhiello della Spa dell’Halvetia (ingresso per gli esterni 34 euro) e si ottiene con alimentazione sana e trattamenti con fanghi, alghe e acqua termale di Porretta salsobromoiodica e solfurea.

Da provare: Rituale viso con acqua termale, con esfoliazione e massaggio con crema dell’Officina Farmaceutica Lapi creato in esclusiva per la Spa.

 

Annunci
viaggi

5 esclusivi resort con spa in Italia

 

Vi parlo di 5 posti esclusivi con spa in Italia

Forte Village

Pula (Cagliari)

Sembra di essere ai tropici, invece ci si trova immersi in un rigoglioso giardino di 50 ettari che avvolge il Forte Village, lungo una delle più belle spiagge della Sardegna, a 40 km a ovest di Cagliari. Il fiore all’occhiello è l’Acquaforte Thalasso & Spa, uno dei centri di talassoterapia più famosi in  Europa. La remise en forme avviene attraverso 6 vasche, con temperatura dai 25° ai 39°, ricche di magnesio e sodio, che amplificano le proprietà curative e detossinanti dell’acqua marina. In più l’equipe medic ha studiato i trattamenti esclusivi che includono gommage al sale nativo, massaggi in acqua, fanghi marini. Gli ospiti possono anche scegliere la Private Spa Experience, un’oasi di 300 mq con vasche di talassoterapia, hamman, docce emozionali, solarium, cabina trattamenti e la consulenza di specialisti nel campo della medicina ayurverica e dell’antica disciplina della meditazione e gestione dell’equilibrio energetico.

Da non perdere:

la crioterapia all’olio di mare, trattamento manuale in cui si rivitalizza il microcircolo per un effetto drenante e tonificante.

Lefay Resort & Spa Dolomiti

Pinzolo (Trento)

Le suite e le residenze/appartamenti per chi viaggia in famiglia o con amici, sono realizzate con materiali naturali e sono completamente immerse nel verde. La cucina dei 2 ristoranti è leggera, preparata con prodotti locali, mentre la Spa di più di 5.000 mq è tra le più grandi dell’arco alpino, con piscine, idromassaggio, lago salino, grotta di sale, saune e 7 aree relax. In questo autentico tempio del benessere si possono provare “riti” personalizzati per il corpo e la mente, a seconda del proprio stato energetico, seguendo i principi del Lefay Method, che fonde l’esperienza occidentale a quella della medicina classica cinese.

Da non perdere:

Linfa del Bosco, massaggio lento e delicato, a base di olio di oliva Lefay e oli eterici. Rilassa, calma i disturbi fisici e solleva dall’affaticamento mentale.

Continue reading “5 esclusivi resort con spa in Italia”