svizzera
viaggi

5 città svizzere sul lago da vedere

svizzera

Eccovi qui di seguito 5 città svizzere sul lago assolutamente da vedere.

Zurigo

In stazione dà il benvenuto la gigantesca scultura di Niki de Saint – Phalle, un coloratissimo angelo custode. In centro, al Kunsthaus (Museo di Belle Arti) si ammirano capolavori dal Medioevo a oggi e la più grande raccolta di opere del celebre artista svizzero Alberto Giacometti. Gli spazi più interessanti dedicati all’arte contemporanea sono nell’ex quartiere industriale Zürich – West, dove il Löwenbräu – Areal, birrificio ristrutturato, ospita il Museo Migros e la Kunsthalle.

Ascona

La cittadina ticinese affacciata sul Lago Maggiore conserva l’aspetto di un vecchio borgo di pescatori, ma stradine e piazzette sono fitte di boutique, caffè, negozi d’antiquariato e gallerie d’arte, come la Galleria Sacchetti, in un ex convento del 500, con all’interno un ristorante. L’atmosfera del borgo è piacevolmente mondana, con un tocco d’antan che riporta ai primi decenni del Novecento, quando questo angolo assolato del Lago Maggiore divenne rifugio d’elezione per letterati e artisti: oggi molte loro opere sono conservate nel Museo Comunale.

Losanna

Da non perdere sulla collina della Cité, il centro storico medievale, con la Cattedrale e il Castello Saint – Maire e la passeggiata sul lungolago dell’antico borgo di pescatori di Ouchy, da dove partono i battelli a vapore. Vicino all’acqua è anche il Museo Olimpico, dedicato alla storia delle Olimpiadi moderne.

Lucerna

È la quintessenza della Svizzera, con le acque profonde color zaffiro del lago, i declivi verdeggianti e le cime innevate sullo sfondo. A due secoli di distanza, il paesaggio è rimasto quello immortalato negli acquarelli del pittore Turner. Da non perdere, il piccolo centro storico medievale, il cui monumento simbolo è il Ponte della Cappella, il più antico ponte coperto in Europa, ma in parte ricostruito a seguito di un incendio.

 

Annunci
viaggi

sport acquatici nel cantone di vaud

svizzera

Con 831 chilometri quadrati coperti dai laghi, dal più grande, quello di Ginevra, al piccolo specchio di Joux, passando per quello di Neuchâtel e di Morat, il cantone di Vaud ha anche un animo blu. Mentre ci si rilassa a bordo delle navi d’epoca della CGN, il territorio accoglie gli amanti degli sport acquatici. Oltre a vela e windsurf si praticano anche canoa, sci d’acqua e il nuovo SUP, lo Stand Up Paddle: si pagaia in piedi sulla tavola da surf. Sui numerosi torrenti si prova invece l’emozione del rafting. per esempio, nelle gole selvagge di Vanel e di Gérignoz, vicino a Château d’Oex, se scende per cinque chilometri lungo uno dei più bei percorsi svizzeri. Un’avventura indimenticabile.