laghi d'Italia
viaggi

laghi da vedere in italia

laghi d'Italia

Il turismo lacustre è spesso considerato di serie B dagli italiani, perché viene considerata come la gita del fine settimana.

LAGO DI COMO

Il fascino del lago di Como risiede nella sua incredibile capacità di coniugare ambienti ed esigenze diverse, facendosi portavoce tanto di turismo di lusso (con ville e dimore storiche), quanto di un turismo montano e prealpino, fatto di scorci e vie acciottolate che scendono a riva e persino di un turismo dal fascino e dall’ambientazione mediterranei.

LAGO DI BRAIES

Un vero è proprio paradiso terrestre, immerso nella Val Pusteria. Ai piedi della maestosa Croda del Becco. Chiudete per un attimo gli occhi e provate a immaginare con noi lo spettacolo incredibilmente affascinante che questa meta può offrire alla vista: pensate alle acque cristalline, che passano da turchino al verde smeraldo e riflettono la flora tipica dell’altitudine che le circonda e, alle spalle dello specchio d’acqua, immaginate stagliarsi un’imponente parete dolomitica, pronta a chiudere fra le sue braccia il lago e il turista.

LAGO DI POSTA FIBRENO

Un’oasi naturalistica tra le più importanti del Centro Italia, incastonata in mezzo alla riserva naturale del Liri. La valle è quasi completamente incontaminata, le sue acque sono purissime e ospitano la Rota, un’isola galleggiante, che si fa rifugio prezioso per l’avifauna protetta della riserva.

LAGHI DI LESINA E VARANO

Le acque del lago di Varano sono salmastre, ma con sorgenti subacque dolci, pescosissime.

viaggi

Finlandia: la regione dei laghi

lago Saimaa

L’identità finlandese nasce nel profondo verde delle foreste, sulle colline ondulate e sui laghi scintillanti della Finlandia centrale. La maggior parte dei cottage estivi del paese si trova proprio in questa regione. Una crociera sul lago a bordo di una nave che va verso nord, pranzando e dormendo a bordo, visitando nuove città e villaggi giorno dopo giorno. Un’esperienza indimenticabile. Il lago Saimaa è uno dei più grandi laghi al mondo.

La top 5 delle cose da fare nella regione dei laghi:

  1. Affittare un cottage in una delle regioni più idilliache della Finlandia;
  2. Avvistare una delle rarissime foche dagli anelli di acqua dolce;
  3. Fotografare di notte un orso nel suo habitat naturale;
  4. Raccogliere frutti di bosco e funghi;
  5. Visitare il Savonlinna opera festival;

 

viaggi

strada dei vini e dei sapori del Garda

laghi lombardi

La Strada dei Vini e dei Sapori del Garda si sviluppa nell’entroterra della sponda lombarda del Lago di Garda, unendo Limone con Peschiera espandendosi nelle zone di produzione delle DOC Garda Classico, Lugana e San Martino della Battaglia. Scendendo lungo il percorso numerose sono le località da visitare, sia affacciate sul lago che all’interno dove il paesaggio si arricchisce di colline e montagne boscose. Non può mancare a Gardone Riviera la visita al Vittoriale degli italiani, la casa museo di Gabriele D’Annunzio. Altre tappe imperdibili sono la cittadina di Salò la Rocca di Manerba, e il suo Parco Naturale Archeologico, la Rocca di Lonato con la Fondazione Ugo Da Como. Da Lonato, sulle cime delle colline al margine meridionale della Valtenesi, attraverso Calvagese della Riviera si arriva a Polpenazze, che è l’epicentro attorno al quale ruota la produzione vitivinicola della sponda sud occidentale del Lago di Garda. Lungo questo percorso molti sono i punti di spicco: dalla chiesa romanica di S. Pietro in Lucone del (IX sec.) di Polpenazze, al Castello di Soiano (IX sec.). fino ai resti di un villaggio palafittino nei pressi dei laghetti di Sovenigo, nel territorio di Puegnago. Celebre anche San Martino della Battaglia con la Torre Sacrario inaugurata nel 1893, per ricordare la vittoria di Piemontesi e Francesi sugli Austriaci nel 1859. Il turismo eno-gastronomico, si concilia qui, perfettamente con un patrimonio naturale e artistico supportato e valorizzato dal lago di Garda che con il suo clima mite e ventilato favorisce la pratica do tutti gli sport d’acqua.