viaggi

deserto di atacama

cile

Il deserto di Atacama si trova lungo la dorsale costiera nord-occidentale del Cile, confinato con Perù, Bolivia e Argentina. Questa è la più secca striscia di terra del mondo lunga 1.600 km e larga poco più di 180 km. La porta di accesso al deserto e principale punto di partenza per la sua esplorazione è San Pedro de Atacama, una cittadina di 5 mila abitanti a 2.500 metri di altitudine. Di norma le escursioni nelle varie porzioni di territorio toccano altezze molto elevate (per esempio la location dei geyser di El Tatio supera i 4.000 m slm).

Tra vulcani, saline e incredibili lagune si alternano a scenari post atomici con miniere di rame, saline e città fantasma. Trekking in quota, escursioni a cavallo o in bicicletta, tra meteoriti conservatisi in loco o esposti nel museo di San Pedro de Atacama. Riservve naturali che ospitano specie endemiche straordinarie. Il tutto incorniciato in un cielo così incredibilmente terso da aver favorito la costruzione di ALMA, il più grande radiotelescopio del mondo, che va a caccia dell’origine del cosmo. Qui a volte capita che i temporali scarichino in sole 12 ore sette volte la quantità media annua di pioggia. Il deserto del labirinto rosso è una porzione dell’Atacama formatosi 10 milioni di anni fa.

Quando andare

Sole e aria secca sono le caratteristiche precipue di un clima che non presenta particolari variazioni climatiche stagionali: utili la crema solare per il giorno, una copertina e un maglioncino per la sera. Per meglio osservare le stelle, un highlight dell’Atacama, evitare i soggiorni nei giorni di luna piena. Che invece si rivelano ideali per chi progetta dei lunghi trekking che inizino o si prolungano fino a notte fonda.

Da non perdere

Nel deserto di Atacama non mancano le opportunità per gustare panorami e spettacoli davvero unici. la lista dei luoghi interessanti è nutrita. Da non mancare la salina di Atacama, le lagune e le saline dell’altopiano, popolate di fenicotteri, i geyser di El Tatio, la Valle della Luna. Le impronte lasciate dall’uomo non sono meno caratteristiche di quelle naturali con città fantasma, la miniera di rame a taglio aperto di Chuquicamata e le rovine della fortezza precolombiana di Pukará de Quitor. Da prevedere anche una sosta all’ALMA-Atacama Large Millimeter Array, il più grande radiotelescopio del mondo, essendo composto da 66 antenne posizionate lungo un’area di 14 km. Scopo delle ricerche è salire alla genesi del cosmo attraverso lo studio delle onde elettromagnetiche. A San Pedro de Atacama vale la pena di visitare il Museo Arqueológico R.P. Gustavo Le Paige, con la maggiore raccolta di reperti della cultura atacamena, e il curioso Museo del Meteorito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.