viaggi

visitare il parco della majella

trekking

Visitare il parco della Majella

In tutte le stagioni il parco offre ai suoi visitatori scenari sempre nuovi e di straordinaria bellezza. La primavera inoltrata è il periodi delle fioriture e, insieme all’autunno (quando le valli sono più fresche e l’aria tersa), il momento migliore per visitare paesi ed eremi. L’estate è la stagione più consigliata per percorrere i sentieri e i grandi trekking di più giorni. Il mese di Ottobre vi incanta con i mille colori delle faggete e conduce alle porte dell’inverno, quando i paesaggi coperti da un manto bianco sono tutti da scoprire con brevi passeggiate sulle ciaspole o con fantastiche discese con gli sci da alpinismo. I percorsi per gli appassionati di trekking sono, a volte, lunghi e faticosi, specialmente quelli che si sviluppano in alta quota; qui bisogna fare molta attenzione sia alle condizioni climatiche, sia alle difficoltà di orientamento, in caso di nebbia o scarsa visibilità. Si consiglia di non allontanarsi dal tracciato dei sentieri del Parco e di affidarsi all’esperienza di personale qualificato dei Centri di Visita, sia per ottenere informazioni che, eventualmente, per essere accompagnati. L’ingresso al parco è sempre libero e gratuito.

Come vestirsi, cosa portare

Qualunque sia il periodo che scegliete per visitare il Parco, vi consiglio un abbigliamento sportivo o, comunque, comodo e funzionale. Quindi via libera a pantaloni lunghi, scarponcini da trekking con suola in gomma e procurarsi la carta del Parco. Vi consiglio di portare con voi uno zaino con una borraccia e colazione oltre ad un minimo per il pronto soccorso.

Sentieri tematici

Il Parco Nazionale della Majella ha 3 grandi trekking da percorrere con più giorni di cammino: il sentiero del Parco, il sentiero dello Spirito e il sentiero della Libertà, oltre a un itinerario dedicato alle capanne in pietra a secco.

Sentieri Escursionistici

Oltre 120 sono i sentieri escursionistici nel territorio del Parco. Tutti individuati con segnavia bianco-rosso, dalle valli più in basso raggiungono le massime cime dei gruppi montuosi del Parco, con vari livelli di difficoltà.

Sentieri per Famiglia

Riservati alle famiglie, sono stati individuati oltre 30 semplici tracciati che per durata, ubicazione e accessibilità sono particolarmente adatti ai bambini e persone poco allenate. Spesso questi itinerari sono prossimi ad aree faunistiche, giardini botanici o altre strutture d’interesse a cui abbinare la visita.

viaggi

deserto di atacama

cile

Il deserto di Atacama si trova lungo la dorsale costiera nord-occidentale del Cile, confinato con Perù, Bolivia e Argentina. Questa è la più secca striscia di terra del mondo lunga 1.600 km e larga poco più di 180 km. La porta di accesso al deserto e principale punto di partenza per la sua esplorazione è San Pedro de Atacama, una cittadina di 5 mila abitanti a 2.500 metri di altitudine. Di norma le escursioni nelle varie porzioni di territorio toccano altezze molto elevate (per esempio la location dei geyser di El Tatio supera i 4.000 m slm).

Tra vulcani, saline e incredibili lagune si alternano a scenari post atomici con miniere di rame, saline e città fantasma. Trekking in quota, escursioni a cavallo o in bicicletta, tra meteoriti conservatisi in loco o esposti nel museo di San Pedro de Atacama. Riservve naturali che ospitano specie endemiche straordinarie. Il tutto incorniciato in un cielo così incredibilmente terso da aver favorito la costruzione di ALMA, il più grande radiotelescopio del mondo, che va a caccia dell’origine del cosmo. Qui a volte capita che i temporali scarichino in sole 12 ore sette volte la quantità media annua di pioggia. Il deserto del labirinto rosso è una porzione dell’Atacama formatosi 10 milioni di anni fa.

Continue reading “deserto di atacama”

viaggi

visitare Sunnfjord

norvegia

Sunnfjord si trova nel centro della regione di Sogn og Fjordane. Qui le attrazioni naturali si susseguono. Lenti fiumi, cascate risuonanti, laghi e laghetti. Scoprirai anche la cucina locale tradizionale, l’arte tipica della zona e le attività sportive per esempio escursioni sui ghiacciai e rafting che rendono il tuo soggiorno unico. Le cascate si susseguono l’una dopo l’altra, in un paesaggio ideale per le passeggiate. I fiumi ti invoglieranno a pescare, e con una guida per accompagnarti nei luoghi migliori potrai fare una ricca pesca.

Da non perdere:

La strada nazionale per il turismo di Gaularfjellet il punto panoramico Utsikten (La Veduta) che aprirà quest’anno!

Escursioni alle vette spettacolari nel paesaggio delle cascati.

Astruptunet l’abitazione dell’artista Nikolai Astrup.

Førdefestivalen questo festival viene organizzato ogni anno, nella ventisettesima settimana, dal mercoledì alla domenica.

Åmot Operagad (opera)

Jølstraørret (trota)

Ulteriori informazioni potrai trovarle sul sito www.sunnfjord.no

viaggi

escursioni in Svezia attorno a Stoccolma

sigtuna

Sigtuna: una deliziosa cittadina sul lago Mälaren, fondata intorno all’anno 900, vanta il titolo di prima città della Svezia. Questo piccolo centro dalle numerose zone pedonali, famoso per le sue affascinanti case di legno per il municipio settecentesco, offre anche bei negozi, piccoli café, ristoranti, hotel e un museo. Nella zona di Sigtuna si ergono 4 palazzi, tra cui il palazzo reale di Rosenberg e il Castello di Skokloster. Sigtuna dista circa un’ora in treno e in autobus da Stoccolma. In estate è raggiungibile anche in battello.

Mariefred: è una pittoresca cittadina ricca di storia costruita attorno al castello di Gripsholm, noto anche come il castello di Gustav Vasa, e fondata nel 1537. Visita le belle sale del castello, ammira una collezione unica di ritratti reali e regalati una passeggiata romantica a Slottsholmen. Il grazioso centro di Mariefred offre café, ristoranti e negozi. D’estate è raggiungibile da Stoccolma a bordo dello storico battello a vapore Mariefred, varato nel 1903, che compie la stessa rotta da 105 anni. La traversata dura 3 ore e mezzo. Pranzo e cena a bordo nella bella sala da pranzo del battello. Il viaggio in treno da Stoccolma dura un’ora.

Trosa: è una deliziosa cittadina con stradine strette e bei negozi. Le basse case di legno che costeggiano il fiume Trosa fino al molo più esterno del porto aggiungono fascino alla pittoresca cornice cittadina e d’estate il porto turistico è un vivace luogo di ritrovo. Qui è possibile uscire con un kayak da mare, visitare il centro benessere, esplorare i palazzi Tullgarn e Nynäs, visitare le chiese medievali e passeggiare lungo i 900 km del sentiero Sömlandsleden.

Uppsala: è la quarta città più grande della Svezia e un’importante città universitaria subito a nord di Stoccolma. Visita i tre tumuli reali nella città vecchia, la cattedrale, il museo Gustaviano, il museo dell’università di Uppsala e gli affascinanti negozi e café. A Uppsala si trovano anche la casa e il giardino di Linneo.