sardegna
viaggi

borghi da vedere in Sardegna

sardegna

Vi indico dei borghi belli da vedere in Sardegna.

GALTELLì

Grazioso e perfettamente conservato borgo agricolo delle Baronie, caratterizzato da case basse imbiancate a calce, con patii e loggette. Nel centro storico sorgono la parrocchiale del SS. Crocifisso e l’ex cattedrale di S. Pietro. A pochi km dall’abitato, insistono su una rupe i resti del castello di Pontes.

DA NON PERDERE

Il Museo etnografico Casa Marras, in un tipico esempio di abitazione patronale dei primi del ‘700, in cui sono stati ricostruiti gli ambienti della vita domestica e del lavoro caratteristici delle Baronie. Il Parco Letterario Grazia Deledda, con la visita dei luoghi che hanno ispirato il romanzo “Canne al vento”.

GAVOI

Il centro storico è caratterizzato da costruzioni in granito con i balconi in legno o ferro battuto, dai quali pendono cascate di gerani in fiore. Fiore all’occhiello tra i numerosi prodotti tipici è il formaggio.

DA NON PERDERE

La parrocchiale di S. Gavino Martire, costruzione tardo-gotica sovrastata da un’imponente torre campanaria, con un rosone in stile gotico e opere di grande pregio, come il fonte battesimale e il tempietto in legno intagliato e dorato. Il lago di Gusana, stupendo bacino  artificiale in cui è possibile praticare diversi sport acquatici; sulla costa del lago vi sono i monumentali menhir di Perdas Fittas.

OLIENA

Il suo centro storico, in particolare il rione Sa Maddalena, è molto caratteristico, con i vicoli tortuosi e stretti, in cui si affacciano casette dai muri bianchi di calce con piccole corti, scalette esterne, archi, pergolati e minuscoli balconi.

DA NON PERDERE

Un’escursione al Supramonte di Oliena, dalle pareti a picco sull’abitato, con numerose grotte e aspre cime rocciose, tra cui punta Carrasi. La suggestiva sergente carsica Su Gologone, potente fiotto d’acqua sgorgante direttamente da un crepaccio naturale della roccia, con la chiesetta di Nostra Signora della Pietà proprio sopra la sorgente. Le feste popolari in cui viene sfoggiato il tradizionale costume femminile.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.