viaggi

mete invernali da sogno

Vi indico dei posti in cui andare in inverno per passare dei giorni al caldo e in assoluto relax.

ISOLA DI GASFINOLHU, ATOLLO DI BAA, MALDIVE

Ville esclusive, con terrazza e piscina privata, dove godersi l’intimità, con mille esperienze e divertimenti a disposizione.

Ci si sveglia praticamente con i piedi nell’acqua, sia che si soggiorni nelle ville a palafitta, quasi tutte, sia in quelle sulla spiaggia, in ogni caso dotate di terrazza e piscina privata. Intorno, L’inconfondibile panorama maldiviano: acqua azzurra che si confonde con il cielo e sabbia candida su cui si staglia il verde di qualche palma. Più esclusivo che mai, date le piccole dimensioni dell’isola e l’ospitalità del Club Med Ville di Finolhu, della prestigiosa famiglia Club Med Exclusive Collection, con servizi di lusso personalizzati. Oltre al dolce far niente o a dondolarsi in altalena tra cielo e mare, con la sensazione di stare in un paradiso, si possono fare immersioni e snorkeling, lezioni di sport acquatici a tutti i livelli, surf compreso. Poi, alla Spa su un lettino vista laguna, ci si regala uno dei trattamenti di bellezza legati ai più antichi rituali provenienti da tutto il mondo e ci si prepara all’aperitivo con servizio in villa, preludio perfetto a una cena intima al ristorante Motu, affacciato sull’oceano.

DA NON PERDERE

la scuola di trapezio volante. Le immersioni notturne per osservare le mante su coralli fluorescenti e il mondo sottomarino dopo il tramonto.

TROU AUX BICHES, TRIOLET, MAURITIUS

Sulla costa nord occidentale dell’isola, a pochi minuti dalla sua capitale multietnica, un’oasi immersa nella natura.

L’acqua è ovunque: scorre scenografica per tutto il resort fino alla meravigliosa piscina infinity, e poi è là, all’orizzonte, con le sue sfumature azzurre e smeraldine: il Sea Diamond Trou aux Biches Beachcomber Golf Resort & Spa si estende per 2 km sulla costa a nord ovest di Mauritius, con suite e ville stile “capanna” tropicale con tetti di paglia e rifiniture di lusso, immerse in un giardino fiorito e rigoglioso. Alla Spa, dopoi trattamenti si assaporano momenti di relax, coccolati con tisane e il rumore dell’acqua. la sera si può spaziare fra i sei ristoranti, sempre con effetto “sospeso sull’acqua” o la cena a lume di candela sulla spiaggia. E per spezzare il ritmo e scoprire Mauritius, basta fare poca strada: poco più a nord, in un quarto d’ora, si arriva a Grand Baie, uno dei villaggi costieri più vivaci per lo shopping e per i locali; a mezz’ora, verso sud,  si trova la capitale Port Louis, specchio dell’anima multietnica del Paese, e verso l’interno i Giardini Botanici di Pamplemousses, una delle imperdibili meraviglie dell’isola.

DA NON PERDERE

la gita in catamarano da Grand Baie all’Isola Gabriel, dove può capitare di trovarsi a tu per tu con le tartarughe marine.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.