abruzzo
viaggi

Colonnella cosa vedere

abruzzo

Il centro storico di Colonnella, dominato dalla chiesa Chiesa e dalla Torre dell’Orologio, è ricco di numerose piazzette e strette vie. Si trovano inoltre gli antichi palazzi: Volpi, Marzi e Pardi.

LA CHIESA DEI SANTI CIPRIANO E GIUSTINA

La chiesa si affaccia su Piazza del Popolo ed è visibile, con il suo alto campanile, da qualsiasi direzione si acceda al paese. All’interno della chiesa è conservata la pregevole statua lignea della Madonna del Suffragio che denota i caratteri artistici di scuola napoletana. Dietro l’altare, è posto un’antico coro ligneo, restaurato, sormontato da una grande tela che rappresenta i Santi Cirpiano e Giustina. Vi si conserva, inoltre, un prezioso organo realizzato nel 1833.

LA TORRE DELL’OROLOGIO

Oggi nel vano alto della torre c’è ancora conservata l’antica macchina funzionante a contrappesi, sostituita poi da un sistema elettrico.

LA SCALINATA

Unisce via Roma con Piazza del Popolo ed è divenuta l’emblema del paese.

IL MONUMENTO AI CADUTI

Posto al centro di piazza Garibaldi.

LA FONTE VECCHIA

Si trova in contrada Giardino. Dai tratti architettonici e da alcune parti delle murature. La Fonte è stata ristrutturata più volte ed è dotata di un cunicolo sorgivo lungo circa 20 cm.

LE CISTERNE

Delle cisterne esistenti vale la pena citare la Cisterna Cincolà che si trova in contrada San Martino. La Cisterna è conservata in ottimo stato e fino ad alcuni anni fa veniva utilizzata per accumulo di acqua per uso irriguo.

LE CASE DI TERRA

Il patrimonio di case di terra che Colonnella possiede è pregevole. Nel territorio comunale è possibile rintracciarne circa 20. Alcune di queste sono conservate in modo dignitoso.

zuppa marchigiana
ricette

zuppa di cicerchie

zuppa marchigiana

Ingredienti per 4 persone

600 g di cicerchie; 200 g di cipolla; 50 g di pancetta; olio EVO; sale.

lasciare in ammollo per 24 ore le cicerchie, quindi pulirle e lavarle. Metterle a bollire in una pentola alta con l’acqua sufficiente a coprire. Soffriggere la cipolla e la pancetta in olio extravergine di oliva e poco prima della cottura dei legumi versare il soffritto e salare. Portare a termine la cottura e servire accompagnato con una frisella.