ricette

tiella barese

piatto pugliese

Ingredienti:

1 kg di cozze, 1 cipolla, 400 g di pomodori perini, 400 g di patate, 300 g di riso parboiled, 1 ciuffo di rezzemolo, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, 40 g di pecorino stagionato grattugiato, sale e pepe.

Preparazione:

Sciacquate il riso sotto acqua fredda e fatelo sgocciolare. Tritate finemente prezzemolo e aglio spellato, trasferite il trito in una ciotola, unite il riso, insaporite con sale pepe e mescolate. Pulite bene le cozze sotto acqua corrente, poi fate scorrere e scivolare leggermente la valva superiore su quella inferiore, spingendola con il pollice. Infilate la lama di un coltellino fra le 2 valve, fatela ruotare fino ad aprirle ed eliminate una delle valve. Compite l’operazione sopra una ciotola in modo da raccogliere l’acqua dei molluschi. Misuratela e aggiungete acqua fredda fino a ottenere 8 dl di liquido, poi regolate di sale. Sbucciate le patate, tagliatele a fettine sottili e scottatele per 2 minuti in acqua bollente salata. Tagliate i pomodori a rondelle e affettate finemente la cipolla. Ungete una teglia o una pirofila, fate uno strato con metà cipolla, un altro con metà patate e il terzo con metà pomodori. Trasferitevi metà del riso, livellate e spolverizzate con metà pecorino. Disponetevi sopra le cozze, coprite con il riso e con il pecorino rimasti, poi fate uno strato di cipolla, uno di pomodori e uno di patate. Irrorate con 4-5 cucchiai d’olio e con gli 8 dl di liquido preparato caldo, pepate e  mettete il coperchio oppure coprite con un doppio foglio di alluminio, sigillandolo bene. Trasferite la teglia in forno già caldo a 180°C e cuocete per 25-30 minuti, finché il riso avrà assorbito tutto il liquido. Eliminate il foglio di alluminio e cuocete ancora per 15 minuti. Estraete la teglia dal forno, lasciate intiepidire per 10-15 minuti e servite.

Annunci

1 thought on “tiella barese”

  1. Avendo spesso vissuto con pugliesi ne ho sentito parlare molte volte ma non ho mai avuto l’occasione di provarla! Dovrò rimediare assolutamente!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.