merano
viaggi

cosa fare nei dintorni di Merano

merano

Nell’angolo più soleggiato dell’Alto Adige, fra boschi, laghetti e ruscelli, si può sperimentare all’aria aperta il metodo Kneipp. Anche dormendo in masi a tema. Bagni, getti d’acqua, aerosol naturali, impacchi, camminate al mattino sui prati coperti di rugiada: sono alcuni degli utilizzi dell’acqua previsti dal metodo Kneipp, la cura naturale ispirata alle teorie dell’abate tedesco che nell’Ottocento riscoprì i benefici dell’idroterapia. In Val d’Ultimo, un’oasi Kneipp si trova lungo il sentiero che costeggia il lago di Zoccolo. Sul Monte Tramontana, un itinerario a tema abbina la visita alle malghe all’idroterapia all’aperto, camminando nei ruscelli e immergendo viso e braccia nelle fontane. Acqua e aria pura si combinano in un mix speciale ai piedi della cascata di Parcines: l’aria è particolarmente salutare dopo il tramonto o in caso di cielo coperto, quando la concentrazione di ioni di ossigeno attivi è più alta.

info: https://www.merano-suedtirol.it/it/merano-e-dintorni.html

DA NON PERDERE

L’immersione nei colori e nei profumi degli esuberanti Giardini di Castel Trauttmansdorff https://www.trauttmansdorff.it/it/i-giardini-di-castel-trauttmansdorff.html

In un anfiteatro naturale fuori Merano. Si raggiungono anche a piedi, per il sentiero intitolato alla principessa Sissi, ultima imperatrice d’Austria, e racchiudono oltre 80 ambienti botanici, rappresentativi di tutto il pianeta: ci sono bambù e fiori di loto, cactus, palme cinesi e ulivi centenari.

DORMIRE

Nei masi Kneipp dell’associazione Gallo Rosso https://www.gallorosso.it/it/

Oberhaslerhof: ha un orto con erbe consigliate da Kneipp, usate anche per le tisane nella piccola spa.

Bacherhof: Produce mele biologiche e ha un’area wellness in legno e pietra, con vasca e bio-sauna alle erbe. D’estate le terapie Kneipp si fanno in giardino, con laghetto balneabile.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.