lombardia
viaggi

cosa vedere a Crema (parte 2)

lombardia

Guida sulle cose impredibili a Crema.

CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE

Nell’esiguo spazio di questo santuario trionfa l’esempio più sublime della pittura barocca cremasca. Ospita un’ affresco raffigurante la Madonna col Bambino, realizzato sull’attiguo torrione a protezione delle mura di Crema.

PALAZZO PATRINI-POZZALI

Il palazzo si presenta imponente e rigoroso con un grandioso portale sormontato da un balcone, unico oggetto della facciata. Nel giardino sorge un maestoso e secolare cedro del Libano, visibile dalla piazza.

PALAZZO VIMERCATI SANSEVERINO

È l’unico palazzo cremasco tuttora appartenente alla famiglia che lo fece costruire. la facciata nobile su via Benzoni è un manifesto del prestigio dei Vimercati Sanseverino, con numerosi stemmi gentilizi, e una sorta di galleria di busti-ritratto dei maggiori esponenti della famiglia. Il magnifico portale d’onore è sormontato da un imponente timpano ricurvo spezzato con al centro il grande blasone marmoreo del casato.

EX CHIESA DI SAN DOMENICO

L’intera struttura del rinascimentale complesso domenicano, interamente restaurata, ospita oggi il teatro cittadino e ai piani superiori la Civica scuola musicale “Luigi Folcioni”. L’elegante partitura architettonica della facciata è frutto della riconfigurazione quattrocentesca dell’originaria chiesa trecentesca dedicata a San Pietro Martire; essa cattura l’atmosfera dell’antica piazza, incorniciata da quinte architettoniche di rilievo.

MERCATO DEL LINO E DEI GRANI

Il monumentale loggiato, persa la sua originaria funzione commerciale contribuisce oggi alla connotazione estetica della piazza. Dal lato occidentale del porticato si può ammirare la piccola chiesa di Santa Maria Maddalena e Santo Spirito, vero e proprio gioiello di composizione architettonica rinascimentale.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.