marsiglia
viaggi

cosa vedere a Marsiglia

marsiglia

I luoghi d’interesse più belli di Marsiglia sono questi:

QUAI DES BELGES

La Chiesa di Saint Férrol può essere il punto di partenza del tour dei quais del Vieux Port. Sorge dove si trovava il gran convento degli agostiniani, facciata bianca, ed è una delle più grandi della città. Quasi davanti, in quello che per i marsigliesi rimane Quai des Belges, anche se il nome ufficiale è  Quai de la Fraternité, tutte le mattine dalle 8 si svolge un piccolo mercato del pesce. Da qui partono i ferry boat per le isole di Frioul e il Castello di If, quelo del Conte di Montecristo.

QUAI DE RIVE NEUVE

La riva destra del porto è chiamata rive neuve, riva nuova, per via degli edifici neoclassici costruiti in sostituzione dei vecchi magazzini. Sbocca sul Quai la Place aux Huiles, piena di caffè e ristorantini e via d’accesso all’Llot Thiars, microquartiere ex sede dell’arsenale delle Galere.

THÉÀTRE DE LA CRIÉE

Il vecchio gran mercato del pesce, recuperato e trasformato in teatro, il Teatro Nazionale di Marsiglia, facciata bianca neoclassica e grande scritta in rosso.  https://www.theatre-lacriee.com

FORT SAINT NICOLAS

Eretto per controllare la città e dare un segno del potere più che per proteggerla. È ancora in parte sede militare, oltre che monumento storico. Visitabile solo nelle giornate del patrimonio.

JARDINS E PALAIS DU PHARO

Sul promontorio che domina l’accesso al porto, spettacolare la vista, sulla città e sulle isole.

 

marsiglia
viaggi

Marsiglia con i bambini

marsiglia

Se viaggiate in famiglia, con figli/nipoti, Marsiglia li affascinerà.

  • Cominciate con un tour panoramico sull’Open Bus turistico a 2 piani o il City Tour su bus scoperto o sul trenino che porta fin su a Notre Dame de la Garde e nel Panier.
  • Un giro per la città in monopattino elettrico? Da 12 a 16 anni possono condurlo, da 7 a 11 sono passeggeri, ma tutti si divertiranno parecchio!!!
  • Escursione in battello al Castello di If: scoprire la cella del Conte di Montecristo è come entrare in un videogioco a grandezza naturale ma… reale!!!
  • A spasso per il Panier come in un labirinto gigante con sosta al Préau des Accoules, area museale riservata ai più piccoli.
  • Andare a vedere qualche museo su misura anche per un pubblico junior: dal MuCEM al museo dei dock romani, il Museo di storia naturale, di storia: fra l’altro sono tutti gratis fino a 18 anni.
  • La giostra sulla Canebière, nel primo tratto poco lontano dal porto, è sempre un piacere per i bambini, così come andare nei parchi: il Parc Borély, il Parc Pasté (dove ci sono percorsi avventura fra gli alberi praticabili dai 5 anni) e il Parc Longchamp sono perfetti per i piccoli.
  • Se sono un po’ più grandicelli e appassionati di calcio, una visita allo stadio Vélodrome li affascinerà, come un emozionante tour sulla ruota gigante, in genere installata al Vieux Port o al Parc Borély.
  • Nella stagione giusta, battesimi di immersione e percorsi-escursione con le pinne a partire dagli 8 anni.
  • Se preferiscono sport “freddi”, portateli a pattinare sulla spettacolare pista di pattinaggio, 250 metri quadrati e allo skate park indoor del Palais Omnisport Marseille Grand-Est nel quartiere della Capollette, zona Castellane, 20000 metri quadrati, 5 piani (e pure la pista olimpionica di pattinaggio).