viaggi

garbagna uno dei borghi più belli d’italia

piemonte

Castelli, palazzi, santuari e opere d’arte sono le ricchezze di Garbagna, che da 3 anni fa parte del club I borghi più belli d’Italia. Un’idea attraverso si vuole provare a salvaguardare i piccoli borghi, le frazioni, i comuni “introvabili”. Tra questi risulta proprio Garbagna, poco meno di 700 abitanti in provincia di Alessandria, tra i colli tortonesi. Non è da tutti riuscire ad entrare al primo tentativo nel club de I borghi più belli d’Italia. Entrare a far parte dell’associazione dà maggior prestigio al paese e maggior consapevolezza agli abitanti riguardo al bel posto in cui vivono. Innanzitutto Palazzo Doria, che assieme all’Oratorio San Rocco fa parte dello sfondo della piazza rinascimentale. Al centro della stessa resistono 4 ippocastani piantati a metà dell’800, con un arco che testimonia la presenza di un’antica fonte d’acqua con cui si abbeveravano tutti i cittadini. dal grande fascino anche l’Oratorio San Rocco, forte di una facciata affrescata da Giovan Battista Carlone. Ogni anno, il 16 agosto, si celebra proprio la festa di San Rocco con una processione notturna e le torte donate ai fedeli. E poi la contrada, cuore pulsante del Paese, all’interno del centro storico, oltre alla chiesa di San Giovanni Battista Decollato, patrono del paese, costruita nel 1714. Infine il santuario della Madonna del Lago, a circa 2 km da Garbagna. Secondo la leggenda, la Madonna apparve a una pastorella muta donandola il dono della parola ed è proprio nel Santuario che si celebrano le messe ogni venerdì di maggio, nel mese di maggio. Nel terzo venerdì di questo mese l’appuntamento viene considerato importantissimo dagli abitanti, che partecipano alla messa con una processione tenuta dal Vescovo. Insieme a Grondona e Vargo di Stazzano, infatti,  Garbagna è stato uno dei 7 feudi imperiali concessi dall’imperatore Carlo V all’ammiraglio Andrea Doria nel 1548, in seguito alla fallita congiura di Gian Luigi Fieschi. Il suo fascino, i suoi racconti, attraggono di anno in anno turisti non solo dal resto d’Italia, ma anche dalle altre parti del mondo: Olanda, Belgio, Germania, Svizzera, Francia, fino al turismo extraeuropeo proveniente dall’Australia e dal Giappone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.