insonnia
consigli di salute

cura l’insonnia con l’aromaterapia

insonnia

L’aromaterapia si basa sull’impiego degli oli essenziali naturali, sostanze di origine vegetale che si trovano in tutte le parti della pianta. Anche questi possono essere utili per conciliare il sonno.

Per tutti sono utili Lavanda e Basilico: due essenze che favoriscono il relax, allontanano l’insonnia e le apprensioni.

Chi fatica a dormire perché è stressato, teso e senza energie può ricorrere a Rosmarino, mentre le persone che si sentono un po’ giù possono puntare su Ylang ylang, che migliora l’umore ed è rilassante.

L’Arancio amaro va bene quando l’insonnia è associata ad agitazione e nervosismo.

CONSIGLI D’USO

per migliorare l’insonnia, gli oli essenziali possono essere utilizzati in 3 modi:

  • aggiungere 4-5 gocce di olio nella vasca da bagno riempita con acqua calda e immergersi tutte le sere, fino a quando ci si sente meglio;
  • mettere 4-5 gocce di olio in un diffusore per ambienti, ogni girono per qualche tempo;
  • versare 3-4 gocce di olio su un fazzoletto.

PRODOTTI:

Olio essenziale di lavanda: http://www.vknatura.it/product/15484183/olio-essenziale-di-lavanda-10-ml-vegan-ok-

Olio essenziale di rosmarino: http://www.vknatura.it/product/21099020/olio-essenziale-di-rosmarino-bio-10-ml-vegan-

 

consigli di salute

Stop all’ansia e all’insonnia

rimasi naturali

ottimi rimedi per combattere l’ansia e l’insonnia.

L’aiuto dell’omeopatia

Ignavia va bene per combattere le crisi di ansia e l’insonnia legata a sbalzi d’umore, invece Chamomilla per tenere a freno un’ansia che tende a trasformarsi in collera. Quando nervosismo e ansia sono peggiorati da una delusione amorosa va bene Natrum Muriaticum, mentre quando sono amplificati da una cattiva notizia è meglio Galsemium. Se l’ansia si associa a difficoltà di addormentamento o sonno agitato a causa di contrazioni muscolari va bene Zincum valerianicumCoffea cruda è il rimedio più efficace quando l’attività mentale molto intensa, lo stress fisico ed emotivo e l’eccitazione nervosa disturbano il sonno. Può essere utile anche dopo una verifica o un’interrogazione particolarmente difficili per far calare la tensione e favorire il rilassamento.

L’aiuto della fitoterapia

Se le difficoltà di ogni giorno creano agitazione, nervosismo, problemi di insonnia l’ideale è passiflora, indicata in particolare per l’agitazione mentale, caledula e melissa combattono i crampi e gli spasmi di stomaco e intestino, biancospino va bene se l’ansia crea tachicardia. In alternativa, si può ricorrere alla valeriana, che è un ottimo sedativo per il sistema nervoso centrale e diminuisce l’ipersensibilità emotiva: è molto utile per gli stati ansiosi che possono turbare il sonno. Chi presenta una certa tendenza al nervosismo e all’insonnia può usare Rhodiola rosa e ashwaganda, due piante adattogene, che migliorano la risposta allo stress. Combattono la stanchezza, restituiscono tono e vitalità, alzano il tono dell’umore, senza però eccitare. Anche il macerato glicemico di Tilia tormentosa contrasta l’ansia e ha un’azione conciliante il sonno: prendere 50 gocce ogni sera per uno-due mesi.

consigli di salute

contrasta l’insonnia con lo cioccolato fondente

cioccolato-fondente

Un quadratino di cioccolato fondente può favorire il riposo notturno. È questo il suggerimento che si può trarre da uno studio condotto dalle università britanniche di Edimburgo e Cambridge, pubblicato di recente sulla rivista “Nature”. Questo cibo, del resto, è ricco di magnesio, un minerale essenziale che gioca un ruolo chiave nel funzionamento del nostro orologio biologico e nella relazione dei ritmi naturali di sonno-veglia.

consigli di salute

più energia con la sequoia

energia naturale

La Sequoia aumenta le difese dell’organismo e ha un’azione tonificante generale, che la rende utile per l’astenia fisica, in particolare per chi lavora molto o è stressato. Questo gemmoderivato stimola la produzione di alcuni ormoni che influenzano il sistema muscolare, fra cui il testosterone. Non provoca tachicardia per cui può essere usato anche da chi soffre d’ansia o di insonnia.

consigli di salute

combatti l’insonnia con la lattuga

riposo tranquillo

Ecco un rimedio efficace contro l’insonnia: lavate con cura un cespo di lattuga e versatevi sopra un litro si acqua bollente. Coprite il contenitore e lasciate in infusione per circa 10 minuti. Filtrate il liquido ottenuto attraverso un colino a maglia fitta e bevete l’infuso prima di coricarvi, dopo averlo addolcito con un cucchiaino di miele.