ricette

risotto mimosa con asparagi e stracchino

stracchino

Ingredienti:

300 g di riso carnaroli; 500 g di asparagi; 50 g di burro; 1 scalogno; 1 dl di vino bianco secco; brodo vegetale; 150 g di stracchino o crescenza; parmigiano reggiano DOP grattugiato; sale e pepe; 4 tuorli già sodi; germogli di barbabietola.

Preparazione:

Private gli asparagi della parte terminale legnosa dei gambi. Spellateli con un pelapatate e tuffateli in una pentola con acqua bollente leggermente salata per 5-6 minuti. Sgocciolateli, tenendo da parte l’acqua e raffreddateli sotto il getto di acqua fredda. Separate le punte dei gambi, poi tagliateli a rondelle. Miscelate 1/2 litro di acqua di cottura degli asparagi con 1 litro di brodo vegetale e portate a ebollizione. Spellate lo scalogno, tritatelo e fatelo appassire in una casseruola ampia a fiamma bassa con 30 g di burro per 4-5 minuti. Unite il riso e tostatelo per 2-3 minuti a fiamma media, mescolando spesso. Irrorate con il vino caldo e lasciatelo completamente evaporare. Unite gli asparagi a rondelle, versate due mestoli di brodo caldo e mescolate. Proseguite la cottura a fiamma bassa, versando 1-2 mestoli di brodo e mescolando, ogni volta che il precedente sarà evaporato. Cuocete il riso per 16-18 minuti poi regolate di sale e pepe. Nel frattempo, passate i tuorli sodi attraverso un colino a maglie fitte, schiacciandoli con un cucchiaino, fino a ottenere un composto sbriciolato. Spegnete il fuoco, aggiungete il burro rimasto, le punte degli asparagi, lo stracchino a pezzetti e 2 cucchiai di Parmigiano; mescolate con delicatezza, coprite e lasciate riposare per 1 minuto. Suddividete il risotto nei piatti, spolverizzate con le uova mimosa e servite decorando con i germogli.

Annunci
ricette

crema di limoncello

liquore al limone

Ingredienti:

4 limoni non trattati; 5 dl di alcool puro a 96°; 900 g di zucchero finissimo; 1,5 litri di latte fresco intero; 1 baccello di vaniglia.

Preparazione:

Prelevate la parte gialla della scorza dei limoni con un pelapatate e mettetela in infusione dell’alcool per 4-5 giorni, agitando ogni tanto il contenitore. Portate a ebollizione il latte con il baccello di vaniglia, inciso nel senso della lunghezza, per 3 volte, lasciandolo raffreddare e filtrandolo ogni volta. Sciogliete lo zucchero nel latte leggermente tiepido, lasciate raffreddare completamente e incorporate l’alcool filtrato; fate riposare per 2 ore e filtrate ancora per 2 volte il composto. Versate il liquore nelle bottiglie e conservatelo in frigorifero; gustatelo dopo 24 ore di riposo.