ricette

Smoothie miele e frutti rossi

frappè

Ingredienti:

125 g di yogurt magro; 2 dl di latte di mandorla; 2 banane; 70 g di lamponi; miele millefiori; 3 cubetti di ghiaccio; 100 g di fragole.

Preparazione:

Versate lo yogurt nel mixer, poi unite il latte di mandorla e aggiungete 60 g di lamponi sciacquati, le banane sbucciate e tagliate a pezzetti, 1 cucchiaio di miele e di ghiaccio; frullate fino a ottenere un composto denso e cremoso. Suddividete il composto nelle ciotole e servite decorando se volete con delle fragole tagliate a fettine e i lamponi rimasti; irrorate con qualche goccia di miele.

Annunci
ricette

spezzatino di soia con patate e piselli

seitan

Ingredienti:

300 g di bocconcini di soia disidratata senza glutine; 300 g di patate; 250 g di piselli (anche surgelati); 2 cipollotti; 1 spicchio d’aglio; 1 carota; 1 costa di sedano; 2 rametti di rosmarino; 1,5 dl di vino bianco secco; brodo vegetale senza glutine; olio extravergine di oliva.

Preparazione:

Immergete i bocconcini di soia nel brodo bollente e cuoceteli per circa 20 minuti o secondo il tempo indicato sulla confezione; sgocciolateli e tagliateli a pezzetti di circa 3 cm di lato. Tuffate i piselli in abbondante acqua bollente salata e cuoceteli per 4-5 minuti, poi sgocciolateli sotto acqua fredda corrente. Sbucciate le patate, tagliatele a pezzetti e sciacquatele. Rosolate nella casseruola i cipollotti, la carota, il sedano e l’aglio, puliti e tritati, con 4 cucchiai d’olio e un rametto di rosmarino per 2-3 minuti. Unite i cubetti di soia e fateli insaporire, poi irrorate con 1,5 dl di vino e lasciate evaporare a fiamma media. Aggiungete le patate, i piselli e un mescolino di brodo caldo, abbassare la fiamma e proseguite la cottura per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altro brodo, se serve. Unite i piselli nella pentola e proseguite la cottura ancora per 8-10 minuti; se il sugo risulta troppo brodoso, alzate la fiamma negli ultimi minuti. Servite decorando con ciuffetti di rosmarino.

ricette

lasagne vegane con ragù di soia

ragù di soia

Ingredienti:

200 g di semola di grano duro; 100 g di semola rimacinata; 380 g di ragù di soia pronto; 80 g di farina 00; 8 dl di bevanda di soia; noce moscata; olio extravergine di oliva; sale e pepe.

Preparazione:

per la pasta, mescolate le due farine di semola e disponetele a fontana sul piano di lavoro; versate al centro poco alla volta 1,5 dl di acqua tiepida e iniziate a impastare, unendo eventualmente ancora poca acqua, e staccando e raccogliendo le briciole con una spatola. Lavorate l’impasto finché non sarà morbida e liscia. Formate una palla, mettetela in una ciotola, coprite e fate riposare per 30 minuti. prendetene un pezzo alla volta e stendetelo in sfoglie di circa 2mm di spessore con il matterello o l’apposita macchina, tagliandole a misura; disponetele su fogli di carta da forno spolverizzati di semola e lasciatele asciugare per almeno 2 ore. Per la besciamella, scaldare 6-7 cucchiai d’olio a fiamma bassa in una casseruola, unite a pioggia 80 g di farina setacciata, mescolando; poi incorporate gradualmente la bevanda di soia. Portate a ebollizione e cuocete in una casseruola, unite a 80 g di farina setacciata, mescolando; poi incorporate gradualmente la bevanda di soia. Portate a ebollizione e cuocete per 8-10 minuti, continuando a mescolare, finché la salsa si addenserà; regolate di sale, pepe e noce moscata. Cuocete la pasta per lasagne in una casseruola ampia dai bordi bassi con abbondante acqua bollente salata a cui avrete aggiunto 2 cucchiai d’olio, per 1-2 minuti, poi scolatela e mettetela su un telo umido. Distribuite un velo di salsa sul fondo di una pirofila unta, fate uno strato di pasta per lasagne, coprite di besciamella e poi con il ragù; ripetete gli strati fino a esaurire gli ingredienti, terminando con uno strato di pasta. Spennellate d’olio la superficie, coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti; eliminate l’alluminio, alzate il calore a 220°C e cuocete ancora per 10 minuti. Sfornate, fate riposare per 5 minuti, poi servite.

 

ricette

Fiori di sambuco in pastella

frittelle speciali

Ingredienti per 4-6 persone:

1 mazzetto di fiori di sambuco; 200 g di farina; 1 pizzico di lievito di birra secco; 200 ml di olio di semi di arachide; 1 pizzico di sale.

Preparazione:

mescolate la farina, lievito di birra, 250 ml di acqua tiepida e sale, per ottenere una pastella; lasciarla riposare 2 ore in un luogo tiepido. Sciacquare i fiori di sambuco; allargarli su una carta da cucina ed asciugare. Scaldare l’olio in un padellino a bordi alti. Passare i fiori di sambuco, uno alla volta, nella pastella, tenendoli per il gambo. Friggerli nell’olio caldo 2-3 minuti, finché strano dorati. Servire le frittelle, a piacere, in versione salata con erbe aromatiche tritate e limone o, in versione dolce, cosparse di zucchero.

consigli di salute

un massaggio con oli essenziali contro il mal di schiena e mal di testa

oli essenziali

Con gli oli essenziali di menta e di eucalipto si può preparare con un olio per massaggi che fa bene per mal di schiena e dolori articolari. Si prepara una miscela con 10 gocce di olio essenziale di menta piperita e 10 gocce di olio essenziale di eucalipto, che vanno unite in due cucchiai di olio base, per esempio extravergine di oliva, oppure di mandorla o di qualsiasi olio essenziale. Due gocce sulle tempie alleviano il mal di testa. Va applicato sulla parte due volte al giorno per due o tre giorni. Durante questo trattamento è bene non esporre la pelle al sole, perché mentolo ed eucalipto hanno un effetto foto sensibilizzante e la cute può macchiarsi.

consigli di salute

Aloe Vera e Bromelina contro ustioni e scottature

cura contro le scottature

Contro il dolore dovuto a ustioni e scottature, solari o dovuto a un oggetto rovente, è possibile utilizzare bromelina, una sostanza estratta dall’ananas che ha proprietà antibiotiche, antinfiammatorie e antidolorifiche. Si trova in erboristeria e nei negozi di alimenti naturali e va presa in capsule o polvere, nella dose di 80 milligrammi due-tre volte al giorno. Anche l’aloe vera aiuta la pelle che ha subito una scottatura. La si può applicare localmente sulla parte danneggiata, due volte al giorno, in gel: si avverte subito sollievo e rapidamente la ferita si cicatrizza.

consigli di salute

contro le nevralgie ai denti

stop alla nevralgia

Contro le nevralgie ai denti l’omeopatia consiglia l’utilizzo della Chamomilla 5 granuli, tre volte al dì, va bene per mal di denti e nevralgie. È adatta per le forme dolorose con formicolio, che scatenano nervosismo e agitazione nella persona. Anche Hypericum perforatum 5 granuli ripetuti ogni ora è un rimedio efficace per curare il dolore intenso con fitte lancinanti. Coffe cruda è indicato per il dolore nevralgico o ai denti insopportabile, e la persona è nervosa e agitata. Il sintomo migliora mettendo del ghiaccio sulla parte. La dose è alla 5 CH, 3 granuli ogni 15 minuti, distanziando le somministrazioni all’alleviarsi del dolore.

consigli di salute

stop al mal di testa con l’omeopatia

cure omeopatiche

l’omeopatia

Che si tratti di cefalea dovuta a stress e tensione, oppure di vera e propria emicrania, il mal di testa trova sollievo con i seguenti rimedi omeopatici:

Acta racemosa 5 CH 5 granuli, una-tre volte al di, adatta quando la cefalea parte dal collo e dalla colonna vertebrale, e peggiora con i colpi di freddo. Dulcamara 9 CH 5 granuli ogni due ore è più adatta se alla cefalea censiva si associa torcicollo dovuto al freddo e all’umidità. Rhys toxicodendron 7 CH 5 granuli, una-tre volte al dì, va bene per il mal di testa dovuto a eccessiva immobilità, che migliora con il movimento. Se il mal di testa è pulsante, peggiorato da luce, rumore e movimento, con volto arrossato e bocca secca, occorre Belladonna 9 CH 5 granuli, ogni quarto d’ora, diradando le assunzioni quando si migliora. Lux vomica 7 CH 5 granuli, tre volte al dì, va bene quando il mal di testa si accompagna a tensione gastrica e difficoltà digestive. Natrum muriaticum 15 CH una dose unica alla settimana è per il mal di testa di chi studia oppure svolge un lavoro intellettuale, che migliora con il riposo e le applicazioni fredde.

 

ricette

crema di finocchi con ricotta e avocado siciliano

ricotta

Ingredienti per 4 persone:

450 g di finocchi; 100 g di acqua alcalina; 80 g di ricotta; 1 avocado; 1 cipolla piccola; 3 gocce di olio essenziale di arancia; succo di 1/2 limone; peperoncino; olio evo; sale.

Preparazione:

Tagliare finocchi e cipolla e stufarli in una casseruola, aggiungete un po’ d’acqua, coprire e portare a cottura. Sbucciare l’avocado, tagliarlo a dadi e condirlo con olio, sale e peperoncino. Frullate 2/3 delle verdure già cotte unendo l’olio essenziale. Versare la crema in una fondina e unire la ricotta e l’avocado.