reggio calabria
viaggi

Cosa fare e vedere nel Bosco degli Ulivi (Reggio Calabria)

reggio calabria

La zona del Bosco degli Ulivi si trova a nord del versante della costa tirrenica fino alle pendici dell’aspromonte. In quest’area sgorgano preziose sorgenti di acque minerali e termali tra cui quelle di Galastro che, con una temperatura di 37° e ricche di sali minerali, sono note per il loro potere terapeutico. Il territorio offre anche testimonianze della storia, con il Parco Archeologico ed il Museo di Medma a Rosarno e il Museo Archeologico di Metauros nella vicina Gioia Tauro.

DA NON PERDERE

BORGHI

Il borgo di S.Giorgio Morgeto con il Castello Normanno e con le botteghe artigianali per la produzione di cestini di castagno, liquori, profumi e olio extravergine di oliva.

RISORSE NATURALI

Piani di Zomaro, Cascate Mundu e Galasia sul torrente Barvi (Molochio). 

SITI CULTURALI

MUSEO E BIBLIOTECA COMUNALE “PAOLO GRECO”

Nel comune di Scido. Conserva libri antichi dal 1500 in poi, lettere autografe di personaggi storici italiani come Giuseppe Garibaldi, Francesco Crispi e Gabriele D’Annunzio, un carteggio epistolare dello scrittore Luigi Pirandello, una pergamena donata alla città dell’imperatore Carlo V. Tra le cose più interessanti da vedere, una preziosa collezione di pipe costruite a mano dal maestro artigiano Rocco De Giglio, molte delle quali riproducono personaggi storici, artisti, filosofi.

MUSEO E PARCO ARCHEOLOGICO ROSARNO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.