viaggi

Copenaghen

capitale nordica

Copenaghen è una città che invita a star bene. Dimentica le guide turistiche, segui il tuo cuore. Castelli, canali, musei ci sono molte ragioni per visitare la capitale danese. Ma forse il motivo migliore è che Copenaghen ti invita semplicemente a divertirti e star bene. Il parco Tivoli e il canale Nyhavn sono due attrazioni magiche che potrai scoprire seguendo il tuo cuore. Pranza in un ristorante baciato dal sole sulle sponde del Canale di Nyhavn, lasciando vagare lo sguardo fra i pennoni delle vecchie golette e ascoltando musica jazz. O visita il Tivoli, dove potrai seguire uno spettacolo di pantomima all’aperto e gustare la cucina nordica in un bel ristorante immerso tra le aiuole ben curate.

Primo giorno

Inizia la tua visita di Copenaghen con un giro in battello sui canali storici che attraversano la città. Si parte dal Canale Nyhavn e si passa, fra l’altro, accanto al simbolo della città la statua della Sirenetta. Tornati a Nyhavn potrai pranzare con vista sulle vecchie golette e, subito dopo, fare una breve passeggiata fino al magnifico palazzo rococò di Amalienborg, in cui risiede la regina danese. Prima di pranzo, corri a vedere il cambio della guardia, che si svolge ogni giorno alle 12. Il fascino della monarchia si assapora anche nel Castello di Rosenborg, nel cuore del Giardino del Re. È un luogo fiabesco, con arredi antichi e preziosi e vi sono custoditi gli splendidi gioielli della Corona. In estate il parco è un paradiso verde e anche qui, come in molti altri parchi e in tanti luoghi della città, si svolgono festival e concerti, appuntamenti che rendono Copenaghen, tutto l’anno, una delle destinazioni scandinave più vivaci e piacevoli. Se hai ancora un po’ di tempo, visita le Scuderie Reali al Palazzo di Christiansborg: qui ci sono i cavalli della Guardia Reale e carrozze di 300 anni fa. Di sera, mantieni lo stile regale: cena con piatti gourmet di ispirazione nordica. Oppure prova uno degli ottimi ristoranti e bistrot della città.

Secondo Giorno 

Una passeggiata lungo le strade pedonali del centro storico ti farà scoprire boutique, gallerie e caffè, ma anche belle piazze adorne di fontane attorniate da ristoranti, come Gråbrødretorv e Amagertorv. Su quest’ultima troverai negozi monomarca dei grandi classici del design danese come Royal Copenaghen e Georg Jensen. Per pranzo, scegli uno dei ristoranti che servono gli smørrebrød, i sandwich aperti, prima di andare al Tivoli, uno dei parchi di divertimento più antichi del mondo, proprio nel cuore della capitale. Troverai aiuole fiorite, ottimi ristoranti e intrattenimento per tutta la famiglia. Il programma quotidiano degli spettacoli spesso comprende parate, fuochi d’artificio e concerti all’aperto. Se deciderai di trascorrere la serata in giro per locali, puoi optare per uno dei jazz club della città come jazzhus Montmatre e The Standard Copenaghen, con un’eccellente offerta musicale e un’ottima cucina.

Una città vivibile

Salta in sella a una bici e scopri una delle città più vivibili al mondo, con parchi verdi, canali in cui fare il bagno e una delle scene gastronomiche più creative d’Europa. Qualunque sia la stagione e qualunque cosa tu decida di fare, niente è meglio che scoprire la capitale in bicicletta, percorrendo in tutta calma le pittoresche strade della città.

Dalle biciclette alle borse, dagli occhiali da sole agli accessori per la bici: l’azienda danese Velorbis mette le ruote a Copenaghen www.velorbis.com

Pedala lungo la spiaggia urbana di Copenaghen, un nastro di sabbia di 5km arricchito oggi da un capolavoro di design: il pianeta blu, uno degli acquari più grandi d’Europa www.denblaaplanet.dk

Esplora le vie d’acqua della città su un kayak! Non serve esperienza per pagaiare da un canale all’altro e ammirare i tanti monumenti sulle sponde. Si può anche partecipare a tour guidati comodamente seduti sul kayak.

Gusta il classico smørrebrød danese, una fetta di pane di segale ricca di frutti di mare, salumi o altro ancora. uno dei maghi dello smørrebrød è Adam Aamanns: il suo locale è vicino alla Galleria Nazionale. www.aamanns.dk

Trova il tuo stile fra i produttori indipendenti di Elmegade e Jægersborggade nel vivace quartiere di Nørrebro. Per gli indirizzi degli atelier degli artisti, visita il sito www.cphmade.org

 

 

 

Annunci
viaggi

cremona città di liutai

città della musica

Una buona conoscenza della città di Cremona passa attraverso specifici itinerari, pensati e strutturati, allo scopo di entrare dentro la storia, la tradizione, la cultura di una città in stile live with slow… Dall’itinerario medioevale che ha nella sua centrale Piazza Duomo l’ideale punto di partenza, all’itinerario degli edifici religiosi dedicato alla dinastia dei Campi; e poi l’itinerario mussale, l’itinerario Stradivariano, l’itinerario delle botteghe antiche. Muniti di smartphone o tablet, un mettintasca a portata di mano, e via per le strade di Cremona, a conoscere, scoprire, ammirare! per scoprire cosa si cela dietro le mura di un palazzo, oltre le inferriate di una bifora, tra le arcate di una chiesa, nell’insegna di una bottega…

Luoghi di interesse

Musei

Museo della civiltà contadina di Cremona; Museo di storia naturale; Museo civico Ala Ponzone; Museo del violino; Museo archeologico di Cremona.

Teatri

Teatro Arena Giardino: è una struttura all’aperto, ad anfiteatro, che svolge un programma estivo tra rappresentazioni di prosa teatrale, unito ad appuntamenti di musica, danza e cinema. Le attrezzature da palcoscenico e gli impianti all’avanguardia garantiscono proiezioni di qualità su grande schermo, per serate estive di grande suggestione. Si svolge il “Festival di mezza estate” che concerne numerosi appuntamenti di diversa tipologia, promosso da Comune e provincia di Cremona e dall’Associazione culturale Cremona eventi.

Teatro Monteverdi: Le sue origini risalgono al 1911 su progetto dell’ingegnere Carlo Ceruti. Dedicato a Monteverdi in occasione del suo restauro, venne inaugurato nel novembre 2003, offrendo alla città un nuovo spazio per promuovere l’attività culturale e teatrale cremonese. Concepito per ospitare diversi tipi di manifestazioni, oltre alle rappresentazioni teatrali, quali conferenze, piccoli concerti e proiezione di film, Teatro Monteverdi si sviluppa su una moderna ed accogliente sala, quella principale, due salette adibite alle prove o all’attività di piccoli gruppi, oltre ad altri ambienti di servizio.

Teatro Miliare Ponchielli: è uno dei teatri maggiori d’Italia. Divenne proprietà comunale nel 1986 che lo sottopose, nel 1989, a radicali interventi di restauro, ripristino e di adeguamento tecnologico.

Teatro Filodrammatici: Si tratta di un teatro molto antico, forse il primo concepito a Cremona. Collegato all’annesso ex palazzo Ariberti attraverso un passaggio sopraelevato, fungeva alle origini come “teatro di casa” ad uso praticamente privato. Dal 2001 Teatro Filodrammatici è concesso in uso ala Società Filodrammatica Cremonese.

Chiese

chiesa di Sant’Ilario, chiesa di Sant’Agata, chiesa di Santa Rita, chiesa di Sant’Agostino, chiesa di San Pietro, chiese della città di Cremona, chiesa di Sant’Abbondio, cattedrale di Cremona, Battistero della Cattedrale, chiesa di San Lorenzo, chiesa di Santa Maria Maddalena, chiesa di San Michele, Monastero di San Giuseppe in San Sigismondo.

Palazzi

Palazzo Raimondi, Palazzo Trecchi, Palazzo Cittanova, Palazzo Stanga Trecco, Palazzo Schinchinelli-Martini, Palazzo Bardò, Palazzo Affaitati, Palazzo Ponchielli, Palazzo Silva-Persichelli, Palazzo Ala-Ponzone, Palazzo comunale, loggia dei militi, Palazzo Fodri, Palazzo Mina Bolzesi, Palazzo Zaccaria Pallavicino, Palazzo Cavalcabò.

Piazze

Piazza Sant’Agata: costituisce il centro dell’espansione urbana nata in epoca medioevale per distinguersi dal nucleo più antico, di origine romana, che si stringeva attorno alla cattedrale.

Piazza Cadorna: questa bella piazza è la porta d’ingresso al centro storico cittadino, oltre che crocevia di diverse direttive.

Piazza Roma: questa piazza si trova in pieno centro storico dove un tempo risiedeva l’imponente basilica di San Domenico.

Piazza Marconi: si trova a duecento metri da Piazza del Comune e su di essa si affaccia uno dei più notevoli edifici del periodo fascista, su tutti il palazzo dell’arte, progettato da Carlo Cocchia, architetto e pittore italiano.

Piazza del Duomo o Piazza del Comune: Il centro storico di Cremona ha il suo vertice artistico e medievale Piazza del Comune, dove storia ed architettura medioevale si fondono disegnando scorci di grande fascino. Eleganti bar e locali si affacciano su questa piazza, tra le più belle d’Italia, per regalare momenti di relax ammirando alcuni dei maggiori monumenti medievali tra i quali: il Duomo di Cremona, il Torrazzo di Cremona, la Loggia dei Militi, il Palazzo del Comune, il Battistero di Cremona. La visita di Cremona ha come ideale punto di riferimento questa piazza, vivace ed accogliente, frequentata a tutte le ore della giornata. Da qui può avere inizio l’itinerario alla scoperta delle bellezze storico architettoniche, lungo le belle vie sulle quali si affacciano le vetrine dei più prestigiosi negozi della città e dei suoi più rinomati locali, tra suggestivi scorci che fanno di Cremona una delle più interessanti mete del Belpaese.