tortini di carote
ricette

soufflé di carote

tortini di carote

Ingredienti per 6 persone:

300 g di carote; 100 g di patate; 100 g di besciamella; 4 albumi; 2 tuorli; 80 g di Parmigiano Reggiano grattugiato; sale e pepe q.b.; burro q.b.

Preparazione:

Lavare e sbucciare le carote, tagliarle a rondelle e metterle in una pentola. Lavare, pelare e tagliare a tocchetti le patate e unirle alle carote. Coprite con acqua, portare a ebollizione e cuocere per circa 20 minuti. Preparare la besciamella e lasciarla intiepidire. Quando le verdure saranno morbide, scolarle, unirle alla besciamella e frullare tutto con il mixer fino ad ottenere una crema densa e omogenea. Aggiungere al composto i tuorli, il Parmigiano Reggiano grattugiato, sale e pepe e mescolare bene. Montare gli albumi a neve ben ferma e accorparli in due volte al composto, senza montarli. Imburrare gli stampini per soufflé e riempirli con il composto fino a due terzi della capacità. Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 40 minuti, sfornare e servire subito.

dolci americani
ricette

muffin carote e mirtilli

dolci americani

Ingredienti per 12 muffin

2 carote tagliate a rondelle; 2 uova grandi; 100 ml di olio di semi; 200 g di farina; 150 g di zucchero; 10 g di lievito per dolci; 1 pizzico di sale; 1/2 stecca di vaniglia; 150 g di mirtilli freschi. 

Preparazione:

Frullare le carote con le uova e l’olio. In una ciotola, miscelare farina, zucchero, sale, lievito e i semini della stecca di vaniglia. Amalgamare i due composti e infine aggiungere i mirtilli. versare il composto nei pirottini inseriti nello stampo muffin. Cuocere in forno a 180°C per 20-25 minuti.

ricette

polpette di carote e semi di papavero

Ingredienti per 2 persone:

1 mela; 3 carote; 15 g di zenzero fresco; 1 banana; 1 cucchiaio di yogurt bianco naturale; 1/2 arancia spremuta; 1 cucchiaino di miele; 2 cubetti di ghiaccio. 

Preparazione:

Sbucciare la mela e spruzzarla con il succo di arancia, sbucciare lo zenzero, tagliare a pezzi la banana e le carote e frullare insieme tutti gli ingredienti. Servire subito.

 

pollo
ricette

coscette di pollo marinate all’arancia

pollo

Ingredienti per 4 persone:

8 coscette di pollo; 2 arance; 2 cucchiai di olio extravergine di oliva; erbe aromatiche a piacere; sale q.b.; pepe rosa q.b.

Preparazione

Mettere le cosce di pollo in un’ampia ciotola con il succo delle arance e qualche grano di pepe rosa. Unire l’olio, le erbe aromatiche tritate e un pizzico di sale. Coprire con della pellicola per alimenti e lasciare marinare per circa 30-40 minuti. Far scaldare la bistecchiera, spennellare la superficie con poco olio e adagiare le cosce di pollo. Far cuocere a fiamma moderata, girandole di tanto in tanto con una pinza per rendere la cottura omogenea. Irrorarle con poco liquido della marinata e terminare la cottura. Servire a piacere con patate, verdura o insalata.

panini al latte
ricette

burger buns

panini al latte

Ricetta facile per preparare dei buonissimi burger buns.

Ingredienti per 9 panini:

Per l’impasto

250 g di farina manitoba; 250 g di farina 00; 310 g di latte; 50 g di burro; 30 g di zucchero; 7 g di lievito di birra disidratato; 10 g di sale; 1 cucchiaino di miele.

Per la superficie:

1 uovo; 2 cucchiai di latte; sesamo bianco q.b.

Preparazione:

Tagliare il burro a tocchetti. In una ciotola miscelare le farine, il lievito e lo zucchero. In un’altra ciotola unire il latte, il sale, il miele e mescolare per sciogliere il tutto. Iniziare ad impastare unendo a filo il composto di latte facendolo assorbire dalle farine;  quando l’impasto sarà liscio, unire il burro un cubetto alla volta e farlo assorbire completamente prima di inserirne altro. Continuare fino a terminare il burro; quando l’impasto sarà liscio ed elastico, ribaltarlo sul piano di lavoro leggermente imburrato, lavorarlo velocemente formando una palla e metterlo in una ciotola dal fondo imburrato con la chiusura verso il basso; sigillare con della pellicola e lasciar lievitare per circa 2 ore e mezza nel forno spento, quindi ribaltare l’impasto sul piano di lavoro, formare un cilindro e dividerlo in 9 pezzetti da circa 100 g l’uno. Formare 9 palline e metterle nell’apposito stampo poggiato su una placca da forno. lasciar lievitare per altri 60 minuti nel forno spento. Sbattere un uovo con una forchetta insieme a 2 cucchiai di panna o di latte. Una volta lievitati, spennellare delicatamente i panini con l’uovo e cospargerli con i semi di sesamo. Cuocere in forno statico preriscaldato a 175°C per 17-18 minuti, sfornare, lasciar raffreddare su una gratella e farcire a piacere!

 

torta fredda
ricette

crostata senza cottura alle pesche e albicocche

torta fredda

Per la base:

350 g di biscotti digestive; 170 g di burro.

Per la farcitura:

200 g di confettura di albicocche o pesche.

Per la mousse:

200 g di albicocche; 200 g di pesche; 100 g di zucchero; 7 g di gelatina in fogli; 1 cucchiaio di acqua; 200 ml di panna fresca non zuccherata.

Per la decorazione:

2 pesche tagliate a fettine; 3 albicocche tagliate a fettine; 1 vaschetta di lamponi; foglioline di menta fresca.

Preparazione:

Riducete in polvere i biscotti, versateli in una ciotola con il burro fuso ancora caldo e mescolare fino a rendere il composto omogeneo, versarlo in una teglia da 26-28 cm di diametro con fondo rimovibile e con il dorso di un cucchiaio e il fondo di un bicchiere, pressare l’impasto in modo da creare i bordi e la base della crostata. Lasciare rapprendere in frigo per almeno 30 minuti. Pelare e snocciolare pesche e albicocche e tagliarle a pezzetti; servirà un peso complessivo di 400 g. Ammollare la colla di pesce per 5 minuti in acqua molto fredda. Versare la frutta in pentola con lo zucchero e un cucchiaio d’acqua e cuocere a fiamma medio-alta fino a che la frutta sarò ben cotta e il succo inizierà ad asciugare: dovrà essere compatta, ma non densa come una confettura. Una volta cotta, versarla nella pentola e frullarla con il frullatore a immersione, fino ad ottenere una polpa vellutata. Prelevare 250 g di polpa ancora calda, unirvi la colla di pesce strizzata e mescolare fino a farla sciogliere. In un’altra ciotola montare la panna ben fredda e aggiungerla al composto precedente ancora tiepido, mescolando delicatamente dall’alto verso il basso. Quando è pronta, sfornare la base di biscotti dallo stampo e disporla sul piato da portata. Coprire la base con la confettura, quindi versare la mousse e livellarla, ottenendo una superficie piana e liscia. Lasciare in frigorifero per almeno un’ora, fino a che la mousse si sarà ben addensata. Tagliare a fettine le pesche e le albicocche e disporle insieme ai lamponi creando una mezzaluna sulla superficie della torta, di modo da lasciare intravedere an che la mousse. A piacere decorare anche con delle foglioline di menta. Conservare in frigorifero fino al momento di servire.

isola greca
viaggi

dove andare e cosa vedere a Skiathos

isola greca

Skiathos si trova proprio difronte all’incantevole promontorio del Pelion.

LE SPIAGGE

Lo sviluppo turistico si è concentrato solo lungo la parte meridionale e orientale dell’isola. Qui, si trovano le spiagge più celebri,  come quella di Koukounaries, considerata una delle più belle dell’intero Mediterraneo, grazie alle alte conifere che scendono fin sul limite della lunga spiaggia di morbida sabbia dorata. Certo, in pieno agosto non è un’oasi di tranquillità, ma basta spostarsi un po’ più a nord per raggiungere le spiagge di Aselinos, Kastro o Lalaria, o tante altre più piccole e nascoste, per ritrovare un’incantata solitudine. Spingersi fino alla punta estrema dell’isola, permetterà di scoprire, abbarbicata a un promontorio a picco sul mare, la meraviglia del Kastro: l’antica città fortificata, ora in rovina. Se poi ci si sposta fra i boschi e le colline dell’interno, ecco altri 2 gioielli da non perdere: gli antichi monasteri ortodossi di Evanghelistria e di Kounistra, dove si custodiscono splendide iconostasi. Mentre nella  simpatica cittadina di Skiathos è un vero piacere passeggiare lungo le innumerevoli viuzze che dalle colline digradano fino ai 2 porticcioli, separati dalla penisoletta di Bourtzi. Fra vari localini nel centro storico c’è pure una casetta bianca, oggi diventata museo, che vale la pena visitare per la sua amabile, antica semplicità: è quella dove viveva lo scrittore ottocentesco Alexandros Papadiamantis, amatissimo dal popolo greco.

grecia
viaggi

cosa vedere a cefalonia

grecia

Cefalonia è la più grande tra le isole ioniche e, sicuramente, una delle più varie sia per il paesaggio sia per le occasioni di divertimento.

SPIAGGE E MONASTERI

Il suo punto di forza sono le spiagge, tra le quali brilla di turchese e candido fulgore quella di Mirtos, calcarea e posizionata sulla costa di nord ovest. Si possono ricordare i lidi di Makris, Platis Ghialos, Spartia, Poros, Antisamos: diversa, perché di sabbia rossa, invece, è la spiaggia di Xi. Qui l’acqua è limpidissima e poco profonda, e non lontano si trovava una bizzarria della natura: la Kounopetra, una roccia in mezzo al mare che si muoveva ritmicamente, come cullata dalle onde. Poi ci sono i monasteri che meritano davvero una visita anche solamente per la posizione in cui sono stati costruiti. Vicino a Sasmi, primo porto dell’isola c’è quello di Agrilion, che si trova su una collina da cui si gode una vista magnifica sulla baia del porto e sulla vicinissima Itaca. Più a sud di trova il monastero più antico dell’isola, quello di Atros, con una torre quadrata di epoca medievale dove ci si da appuntamento per assistere a un’alba indimenticabile. Poi sono da citare quello di Sant’Andrea, con notevoli affreschi e che custodisce, all’interno del museo ecclesiastico annesso, il piede destro  del santo, nonché il monastero di Kipoureon, a strapiombo sulla costa ovest di Paliki, rinomato per i tramonti languidi e le preziose icone. Cefalonia vanta a nche diversi castelli, come quello di San Giorgio, con 3 bastioni, e quello di Assos. Quindi, ultime manon meno importanti le vestigia archeologiche. 2 sono gli insediamenti micenei: a Tzanata, dove è stata scoperta una tomba circolare del 1400-1050 a.C. con un ricco corredo, e a Mazarakata, dove sono state riportate alla luce strutture e tombe con suppellettili e gioielli. A Skala, infine, ecco i resti di una villa romana con mosaici ben conservati del III sec. Bellissime e misteriose sono le grotte di Cefalonia. Nella parte orientale dell’isola si aprono le caverne di Melissani e di Dongarati. La prima si può visitare solo in barca, partendo dalla spiaggia di Karavomilos. La grotta di Drongarati è il regno di stalattiti e stalagmiti di grandi dimensioni, di ogni forma e colore, ma soprattutto è rinomata per l’acustica perfetta.

sport
viaggi

Sport da fare in Ioánnina

sport

Sport che potete fare nella zona della Ioánnina.

ESCURSIONISMO

Tutta l’area della provincia di Ioánnina offre interessanti percorsi escursionistici e sentieri che si prestano per brevi o lunghe passeggiate in mezzo a folti boschi, paesaggi alpini o ancora negli ecosistemi fluviali della zona.

RAFTING

La provincia di Ioánnina è un paradiso di acque schiumanti e il rafting una delle attività di maggior successo nell’area. Anche degli atleti esperti qui troveranno da fare per diverse settimane.

SCI

Vivete momenti indimenticabili d’avventura e relax nei centri sciistici della zona, tra i più rinomati di Grecia.

FLYING BOX

Località attrezzate con ponti sospesi: Ponte di Kleidonias sul Voidomatis, Ponte di Plaka sull’Arachtos.

TIRO CON L’ARCO

Il tiro con l’arco turistico è un’attività che si può praticare all’aperto in luogo recintato o al chiuso in inverno e si propone a persone al di sopra dei 12-13 anni. Gli archi possono essere in legno, lega di carbonio o alluminio, le frecce sono lunghe tra i 65 e gli 85 cm, e la distanza del bersaglio varia dai 10 metri in su.

CANYONING

L’attraversamento di gole si può praticare in primavera, estate e autunno. Nella provincia esistono molte gole piuttosto grandi e difficili che naturalmente richiedono un certo grado di esperienza pregressa da parte di chi le attraversa.

EQUITAZIONE

L’equitazione turistica fa per tutti: grandi e piccoli. Non si richiede particolare esperienza dato che i cavalli sono accompagnati da degli addestratori, Cavalcando, imparerete a conoscere lo splendido ambiente naturale della provincia.

GIRO IN JEEP

Inoltratevi anche nei percorsi più praticabili ed esplorate centri abitati semisconosciuti. Percorrete la provincia lungo la rete viaria di base e le strade forestali.

PARAPENDIO

La magia del volo e il piacere di ammirare il panorama dall’alto. Gli imponenti massicci della provincia si prestano agli sport aerei come il parapendio.

ARRAMPICATE

Le scalate si effettuano in condizioni invernali ed estive.

RAPEL

Si tratta del metodo utilizzato per ritornare da una scalata dove non esista un sentiero di discesa.

MOUNTAIN BIKE

È un attività facile e divertente cui possono partecipare persone di tutte le età, basta che sappiano pedalare e siano in buona forma.

 

 

trentino alto adige
viaggi

parco avventura Val di Funes

trentino alto adige

Il parco avventura Val di Funes è circondato da un bellissimo panorama, si trova sotto le cime delle Odle ed è immerso nel bosco, dista solo 50 m dal parcheggio Ranui. Ha 12 percorsi, dislocati a diverse altezze e composti da ponti sospesi, pedane dondolanti, teleferiche e altre attrazioni che garantiscono divertimento ed eccitazione per grandi e piccini.

Portate con voi abbigliamento da tempo libero e scarpe da ginnastica o da montagna leggere. Il prezzo comprende il noleggio dell’equipaggiamento completo di sicurezza e un’introduzione.

LISTINO PREZZI

Bambini fino a 6 anni: 5 euro

7-13 anni: 13 euro

A partire da 14 anni: 18 euro

Adulti: 20 euro.

COME ARRIVARE

Da Bolzano o da Vipiteno: uscita autostrada A22 di Chiusa, percorrere in direzione di Bressanone, dopo circa 1 km svoltare a destra verso la Val di Funes. Arrivando sulla strada statale da Bressanone dopo S.Pietro Mezzomonte svoltare a sinistra verso la Val di Funes. Percorrere 12 km fino a S.Maddalena, proseguire fino a S.Giovanni/Ranui – continuare fino al parcheggio, proseguire a piedi per 2 minuti fino al parco avventura.

APERTURA

Da metà Giugno a metà Settembre.

Tel/Fax +39 0472840602

Sito: https://www.hochseilgarten-villnoess.it/it