consigli di salute

abitudini da sfatare per stare bene

filo-interdentale

Il filo interdentale

é stato un mito dell‘igiene orale degli ultimi 30 anni, ma un’inchiesta rivela che nessuno studio, tra i 25 sul tema di autorevoli riviste accademiche, ha dato prova che usarlo, anche regolarmente riduca la placca. Perché? è un’azione troppo debole, e difficile da svolgere bene.

Cosa fare invece: 

Pulire lo spazio fra i denti con uno scovolino.

La vitamina C per l’influenza

Serve a prevenire; ma se il malanno è in corso, la vitamina C fa la differenza su soggetti esposti a gravi stress: militari in guerra o maratoneti. In un adulto normale, invece, 1 g al giorno può al massimo accorciare il decorso dell’8%: cioè, su una durata media di 4 giorni, 7 ore.

Cosa fare invece: 

a chi lavora con il pubblico, anziani, malati, è consigliato il vaccino. Per chi si è beccato il virus ed è altrimenti sano, basta  aspettare (dai 3 ai 9 giorni) che passi da sé.

Lo zucchero di canna

Al bar prendete la bustina marrone perché fa meglio? Lo zucchero demerara, che è quello più diffuso come zucchero di canna, è appena meno raffinato del bianco, ma ha le stesse calorie (4 a g), saccarosio al 99% e gli stessi micronutrienti .

Cosa fare invece:

a casa, comprare il muscovado, 95% di saccarosio e molto più grezzo (contiene più micronutrienti, e tracce di vitamine), o il miele, al bar, rassegnatevi.

Lo stretching prima di allenarsi

Se non siete professionisti, allungare i muscoli a freddo prima di una partitella a tennis o a calcio non previene gli infortuni ai tendini. Anzi, può far male: lo ha spiegato un recentissimo studio dell’università di Groningen, che mostra come possano aumentare, con uno stretching malfatto, anche le contratture.

Cosa fare invece:

usare, solette ammortizzanti all’interno delle scarpe, per ridurre l’impatto con il suolo.

ricette

sake mojito

cocktail

Ingredienti:

7 foglie di menta fresca; 1 o 2 cucchiaini di zucchero; 1/2 lime tagliato a pezzi; 150 ml di sale gekkeikan; cubetti di ghiaccio; 30 ml Sprite/soda.

Preparazione:

In una ciotola, mischiare e schiacciare 6 foglie di menta, zucchero e lime. Aggiungere 150 ml di sake e mescolare bene. Filtrare il sake  e mettere in un bicchiere con cubetti di ghiaccio. Aggiungere 30 ml di sprite/soda e guarnire con una foglia di menta.

ricette

Bûche de Noël

dolce francese

Ingredienti:

Per la base di biscuit:

40 g di farina 00; 40 g di amido di mais; 140 g di zucchero a velo; 3 uova; 1 baccello di vaniglia; 8 g di lievito per dolci; succo di limone; liquore all’arancia tipo Cointreau o Grand Marnier.

Per la ganache al cioccolato:

300 g di cioccolato fondente al 70%; 2,5 dl di panna fresca; 50 g di zucchero a velo.

Per decorare:

mini meringhe; 1 rametto di ribes.

Sgusciate le uova e separate i tuorli dagli albumi. Incidete il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza, prelevate i semini e metteteli nella ciotola con i tuorli. Unite 2 cucchiai di acqua fredda, mescolate con la frusta, poi unite lo zucchero a velo e montate i tuorli fino a ottenere un composto spumoso. Incorporate a pioggia le farine setacciate insieme con il lievito e poi montate gli albumi a neve con 3-4 gocce di succo di limone, quindi aggiungeteli al composto preparato, poco per volta, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Foderate una teglia a bordi bassi di 34×24 cm con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato e stendetevi l’impasto con una spatola, livellando la superficie in modo uniforme; cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 10 minuti. Estraete la teglia dal forno e capovolgete la pasta biscotto su un telo appena inumidito, arrotolatelo dal lato corto, facendo attenzione a non romperlo, e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente. Intanto, spezzettate il cioccolato in una ciotola, unite la panna e lo zucchero a velo e fondetelo a bagnomaria. mescolate, lasciate intiepidire la crema e trasferitela in frigorifero a raffreddare. Srotolate delicatamente la pasta, spennellatela con poco liquore, spalmatela con metà della crema di cioccolato, lasciando libero tutt’intorno un bordo di circa 1/2 cm, poi arrotolate di nuovo la pasta, formando un tronchetto. Avvolgetelo con la pellicola e trasferitelo in frigo con la crema rimasta, disposta in una tasca da pasticciere, per almeno 3 ore. Prima di servire, eliminate la pellicola, disponete il rotolo su un piatto, quindi decoratelo con la ganache rimasta, le mini meringhe, il rametto di ribes e, a piacere, una spolverizzata di zucchero a velo.

ricette

Crema di zabaione

cacao e uvetta

Ingredienti:

4 tuorli freschissimi; 40 g di zucchero; 1 dl di marsala 2 cucchiaini di succo di limone; 2 dl di panna; 20 g di zucchero a velo; 2 cucchiai di uvetta; cacao amaro in polvere.

Preparazione:

Versate i tuorli e lo zucchero in un pentolino, possibilmente a fondo arrotondato, in acciaio inox o in rame. Montateli a lungo con la frusta elettrica fino a ottenere una crema chiara e spumosa. Trasferite il recipiente a bagnomaria su fiamma molto bassa, continuando a montare il composto e versando gradualmente il marsala e il succo di limone. Appena sarà gonfio, vellutato e filante, toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire. Montate la panna ben fredda con lo zucchero a velo e incorporatela allo zabaione, con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Suddividete la crema nelle coppette e servite spolverizzando con cacao e uvetta.

ricette

Pain Perdu

ricetta francese
FOBRAB09

Ingredienti:

8 fette di pane leggermente raffermo; 1 dl di latte; 3 uova; 30 g di zucchero; 1/2 baccello si vaniglia; 30 g di burro; 200 g di frutti di bosco; confettura di lamponi; zucchero a velo.

Preparazione:

Incidete il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e ricavate la polpa interna con i semini. Sbattete in una ciotola le uova con il latte, lo zucchero e la vaniglia, fino a ottenere una crema omogenea. Fate fondere il burro in un mia padella, passate rapidamente le fette di pane nel composto preparato e trasferitele nella padella, senza sovrapporle. Rosolate le fette a fiamma media per 4 – 5 minuti, girandole con delicatezza a metà cottura, finché saranno dorate. Trasferite il Pain Perdu nei piatti, spolverizzatelo con lo zucchero a velo setacciato e servite con i frutti di bosco e la confettura di lamponi.

ricette

torta ai petali di rosa brinati

torta alla rosa

per la base: 250 g di farina, 200 g di burro, 200 g di zucchero, 3 uova, 1 limone non trattato, 16 g di lievito in polvere, sale.

Per la crema alla rosa: 4 dl di latte, 50 g di zucchero, 5 tuorli, 30 g di farina 30 g di fecola di patate, acqua di rose.

Per decorare: 2 rose non trattate, 1 albume, zucchero semolato, 1 cucchiaio di confettura di albicocche.

Ricavate i petali dalle rose, sciacquateli e asciugateli. Montate leggermente l’albume con una forchetta, immergetevi i petali, 1 per volta, poi passateli nello zucchero semolato e disponeteli ad asciugare su fogli di carta da forno per almeno 4 ore in un luogo reato. Per la base, montate in una ciotola il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero, la scorza del limone grattugiato e 1 pizzico di sale fino a ottenere un composto spumoso. Separate i tuorli dagli albumi e aggiungete i primi all’impasto, 1 per volta, unendo il successivo solo quando il precedente sarà ben amalgamato. Versate a pioggia la farina setacciata con il lievito, mescolando e alternandola con il succo del limone filtrato. Montate gli albumi a neve con 3 gocce di succo di limone a incorporateli all’impasto con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Trasferite il composto in uno stampo a cerniera a forma di cuore da 22-24 cm, foderato con carta da forno bagnata e strizzata; cuocete in forno già caldo a 170° c per circa 25 minuti, quindi lasciate raffreddare. per la crema, montate i tuorli con lo zucchero finché saranno spumosi, incorporate a pioggia la farina e la fecola, infine versate a filo il latte caldo. Portate lentamente a ebollizione a fiamma bassa, mescolando in continuazione per circa 10 minuti, finché la crema si addenserà. Togliete dal fuoco, aggiungete 1 cucchiaio di acqua di rose, coprite con una pellicola a contatto con la crema e fate raffreddare. Tagliate a metà la torta, in senso orizzontale, farcitela con la crema e riposizionare la parte superiore. prima di servire, diluite la confettura con 1 cucchiaio di acqua calda, spennellatela sulla superficie della torta e disponetevi i petali brinati.

ricette

Biscotti all’acqua di rose

ingredienti:

decorazione di biscotti

300 g di farina 00, 150 g di zucchero, 150 g di burro, 1 uovo, acqua di rose, sale.

Per decorare:

300 g di pasta di zucchero, colorante alimentare rosa, polvere alimentare dorata.

Preparazione:

Nel recipiente del mixer mettete il burro freddo a pezzetti e la farina, quindi frullate velocemente a più riprese, in modo da ottenere un composto sbriciolato. Aggiungete lo zucchero, l‘uovo, 1 pizzico di sale e 2-3 cucchiai di acqua di rose molto fredda. Frullate ancora velocemente, finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, quindi estraete la pastafrolla dal mixer, formate un panetto, avvolgetelo con una pellicola e mettetelo in frigorifero per 1 ora. Estraete la pasta dal frigo, stendetela con un matterello ad uno spessore di circa mezzo cm e con un tagliapasta a forma di cuore di circa 7 cm ricavate 15 biscotti. Disponeteli sulla placca foderata con un foglio di carta da forno e cuoceteli in forno a 180° c per circa 15 minuti. Lasciate raffreddare. Dividete la pasta di zucchero in più parti; conservatene una bianca e a piacere, colorate le altre in diverse tonalità di rosa. Stendete a uno spessore di circa 3 mm posizionatele su un tappetino per decorazione a rilievo della pasta di zucchero, quindi praticate una leggera pressione con il matterello per ottenere il motivo. Ricavate i cuori con il tagliapasta, spennellateli con pochissima acqua e trasferiteli sui biscotti. Per realizzare le roselline stendete la pasta avanzata e ricavate tante striscione strette e lunghe; assottigliate un lato di una striscia e arrotolate fino a ottenere un piccolo bocciolo, poi eliminate le parti in eccesso. Decorate i biscotti con le roselline e altri fiorellini ottenuti con stampini a piacere, ispirandovi alle fotografie.

focaccia pugliese
ricette

focaccia barese

focaccia pugliese

ingredienti:

300 g di farina 00, 200 g di farina di semola rimacinata, 1 cubetto di lievito di birra fresco da 25 g, 25 g di fiocchi di patate, 15-16 pomodorini tipo ciliegino, origano secco, zucchero, oliod’oliva extravergine di oliva DOP, sale grosso e fino.

Preparazione:

In una ciotolina versate i fiocchi di patate e reidratateli con 5-6 cucchiai d’acqua. In un bicchiere sciogliete il lievito di birra con un cucchiaino scarso di zucchero e 6-7 cucchiai d’acqua tiepida. Setacciate insieme le farine in una grande ciotola, formate un incavo al centro e unite 2 cucchiai d’olio, il lievito e i fiocchi di patate; spolverizzate sui bordi 2 cucchiaini di sale. Amalgamate gli ingredienti, aggiungendo gradualmente 1,5 dl si acqua tiepida, in modo da ottenere un impasto omogeneo, morbido e leggermente appiccicoso. Coprite la ciotola con un telo e lasciate lievitare la pasta per 2 ore, finché sarà raddoppiata di volume.  Trasferite la pasta al centro di una teglia rotonda di circa 30 cm di diametro unta d’olio, lasciatela riposare per circa 5-10 minuti, poi stendetela allargandola con le mani. Disponete i pomodori lavati e tagliati a metà sulla superficie della focaccia, premendoli leggermente nella pasta. Irrorate con 2 cucchiai di acqua tiepida. Spolverizzate con un pizzico di origano e poco sale grosso, quindi lasciate riposare per 30 minuti. Irrorate ancora la focaccia con un filo d’olio e cuocetela in forno già caldo a 200° c per circa 45 minuti finché sarà dorata; servitela tiepida.