addome piatto
consigli di salute

come avere una pancia piatta

addome piatto

La pancia piatta è il sogno di tutte le donne, come fare ad averla? Ecco perché ho pensato di darti una serie di consigli su come avere una pancia piatta, senza esagerare e senza ricorrere a soluzioni drastiche, spesso poco efficaci. In generale, per una pancia piatta e allenata è necessario abbinare una dieta equilibrata, l’esercizio fisico in casa o praticando sport indicati, e una serie di rimedi della nonna come massaggi, tisane e prodotti naturali. Se volete mantenervi in forma ed avere la pancia piatta, dovreste consumare con una certa regolarità alcuni cibi che rappresentano un vero e proprio toccasana per la vostra salute e il vostro girovita. Ecco 10 super food che non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole! Mela: utile per la prevenzione del cancro al seno e nella lotta al colesterolo cattivo; succo di barbabietola: aiuta la salute del cervello e abbassa la pressione sanguigna; spinaci: ricchi di ferro, magnesio e sali minerali, godono di virtù antiossidanti e aiutano nella prevenzione del cancro; noci: sono ricche di acidi grassi omega 3, fondamentali per combattere l’invecchiamento; semi di chia: fonte di omega 3, oltre a contenere proteine e fibre; kiwi: contengono molta vitamina C e aiutano la regolarità intestinale; mirtilli: combattono i radicali liberi e contrastano l’invecchiamento cellulare; limone: purifica l’apparato digerente, combatte gonfiore e ritenzione idrica e ha virtù antiossidanti; peperoncino: protegge il sistema cardiovascolare e gode di proprietà antinfiammatorie; zenzero: ha virtù disintossicanti, è un ottimo digestivo ed è tra gli alimenti ideali per una dieta. La pancia gonfia è causata spesso non soltanto dall’accumulo di grassi, ma anche da stress, ansia e altre difficoltà emotive e psicologiche, che rendono faticosa la digestione. In molti casi, la vita quotidiana frenetica costringe a mangiare di fretta, in modo poco equilibrato e soprattutto non masticando bene, causando spesso l’ingestione di aria (aerofagia) che gonfia lo stomaco e rallenta la digestione. Oltre ai rimedi naturali per sgonfiare la pancia, come l’assunzione di integratori alimentari o le tisane al finocchio, al carciofo o alla malva, è necessario innanzitutto prendersi cura di se stesse. Per avere una pancia piatta in poco tempo, oltre a seguire i consigli che trovi qui sotto, devi innanzitutto prenderti cura di te. Cerca di trovare dei momenti quotidiani di calma e relax, assumi una postura eretta, soprattutto da seduta, in modo che l’addome non si rilassi eccessivamente e resti tonico, e soprattutto fai esercizi di respirazione, assieme ai massaggi, per mantenere tonicità nell’alto e nel basso addome. E adesso è arrivato il momento di approfondire le 5 regole d’oro da seguire.

1. Che dieta seguire per far dimagrire la pancia?

Per avere una pancia piatta è importante seguire una dieta equilibrata. Prima di tutto, la tua alimentazione deve essere ricca di fibre, che aiutano la digestione e il transito intestinale, evitando gonfiori, stitichezza e intestino pigro. Nella dieta quotidiana, scegli cibi come la carne bianca e magra, il pesce, molta frutta fresca, poca frutta secca, e le verdure verdi a foglia larga. Semi e cereali fanno al caso tuo, perché sono gli alimenti più ricchi di fibre. I cibi da evitare sono invece quelli che tendono a fermentare nel tratto digerente, creando gli odiosi gonfiori: latticini come latte, yogurt e formaggi, fritture, farinacei come patate, pane e pasta, legumi secchi, dolci, bevande gassate e cibi troppo salati. La ritenzione idrica causata dall’eccesso di sodio, infatti, è un’altra delle cause della pancia gonfia, oltre che della cellulite. Per evitare i gonfiori della pancia ricordati sempre di bere molta acqua, che stimola la digestione evitando l’accumulo di gas.

2. Gli sport ideali per eliminare la pancia

Gli sport più indicati per avere una pancia piatta e allenata sono sicuramente gli sport aerobici, cioè le discipline e gli allenamenti che prevedono un ruolo centrale dell’uso di ossigeno. Gli sport aerobici comportano sforzi di resistenza che aiutano a bruciare più calorie, utilizzate proprio per resistere all’azione imposta dallo sport prescelto. Gli sport ideali sono quindi quelli di resistenza, come nuoto, corsa, bicicletta (e cyclette), aerobica. L’ideale per qualunque sport sarebbe praticarlo per almeno 30, 40 minuti di fila, 3 volte alla settimana.
Non bisogna poi dimenticarsi degli addominali: l’allenamento che mantiene tonici i muscoli della pancia è fondamentale se si vuole avere la pancia piatta e non rilassata. Ci sono diversi esercizi che puoi fare per allenare gli addominali e assicurarti che la pancia resti piatta.

4. I rimedi naturali per la pancia piatta

Esistono anche dei rimedi naturali, o dei rimedi della nonna, per rassodare la pancia. Ovviamente sono soluzioni che aiutano di più a sgonfiare che a diventare toniche (per quello servono gli esercizi e gli sport), ma hanno sicuramente la loro utilità. Il gonfiore, spesso causato da stress, aerofagia, o stitichezza, si può tranquillamente affrontare con tisane al finocchio, al carciofo e malva, cibi fermentati e integratori alimentari come il carbone vegetale. Un aiuto fondamentale soprattutto alla digestione, che può essere anche aiutata bevendo molta acqua e facendo movimento. Compresse e pillole varie per la pancia piatta sono ammesse, ma è meglio utilizzare prodotti naturali, magari consigliati da un erborista di fiducia, e stare alla larga da prodotti che si annunciano miracolosi per la dieta. Puoi anche trovare un modo creativo di introdurre questi elementi nella tua alimentazione: per esempio, i semi di cumino o di finocchio possono arricchire le tue insalate o le tue zuppe, assicurandoti con la loro funzione digestiva. Provare per credere!

LINK PER INTEGRATORI

Tisana istantanea: http://www.vknatura.it/product/20926195/gas-alt-addome-piatto-500-ml-vegan-ok-

Capsule gas alt: http://www.vknatura.it/product/20926190/gas-alt-90-capsule-addome-piatto-vegan-ok-

5. I massaggi per rassodare la pancia

La quinta e ultima regola d’oro da seguire per avere la pancia piatta è fare dei massaggi all’addome. Massaggiare la pancia stimola la micro-circolazione, favorisce la digestione e il rinnovamento cellulare e combatte la ritenzione idrica e soprattutto l’accumulo di grassi. Se vuoi evitare le creme snellenti, c’è un massaggio molto efficace che puoi fare: afferra la pelle della pancia con una o due mani, tra il pollice e l’indice, e falla scorrere tra le dita. Questa tecnica è un po’ dolorosa, ma molto efficace, perché finalizzata a evitare le inflitrazioni cellulitiche nel tessuto congiuntivo della pelle. Un altro tipo di massaggio è il seguente: scegli una crema a base di oli essenziali di finocchio o ippocastano, ed esegui piccoli movimenti circolari sull’addome, orari e antiorari, per qualche minuto. Se abbini questi massaggi a una respirazione lenta e corretta, avranno un effetto sorprendente. Anche il massaggio shiatsupuò essere un ottimo alleato per sgonfiare la pancia. Questa tecnica contribuisce a regolare l’appetito grazie alle pressioni che si effettuano nei meridiani della milza e del cuore, donando così armonia alla digestione e migliorando lo stress psico-fisico. Il risultato è una sensazione di calma e leggerezza.

 

 

Annunci
dieta
consigli di salute

consigli per dimagrire in modo naturale

dieta

Per dimagrire, una corretta alimentazione è fondamentale per ottenere un buono stato di salute. Assicurati che nella tua dieta quotidiana siano presenti tutti i gruppi alimentari, quindi:

  • frutta
  • verdura
  • pane
  • carne
  • pesce
  • ogni tanto, vino e dei dolci.

La chiave per stare bene e dimagrire in salute sta tutta nelle proporzioni: la dieta corretta, che si ispira al modello mediterraneo, deve essere basata fondamentalmente su un grande apporto di fibra, quindi pane, pasta, frutta e verdura. Mangia almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, una porzione di carboidrati complessi tipo pasta e amido e poi pesce o carne una volta al giorno, facendo attenzione che la carne non sia presente più di due o al massimo tre volte alla settimana. Non esiste una dieta standard per tutti, ognuno deve seguire un regime alimentare basato sul suo stile di vita, più o meno sedentario, sulle sue caratteristiche psicologiche, sul suo lavoro e sulla sua capacità di organizzarsi. L’acqua è l’elemento più importante del nostro organismo: il 60% del nostro corpo è composto da acqua e tutte le reazioni chimiche che si realizzano nelle nostre cellule hanno bisogno dell’acqua. Per questo è raccomandato bere 1,5/2 litri di acqua al giorno ma, ovviamente, circostanze esterne come le alte temperature o l’attività fisica che svolgiamo possono modificare queste necessità.

INTEGRATORI CONSIGLIATI DA INTEGRARE A UNA DIETA SANA

SNELL GREEN

Tisana istantanea ad azione dimagrante. Brucia i grassi e riduce il senso di fame.

link: http://www.vknatura.it/product/15484147/snell-green-veganok-dimagrante-analcolico-in-fluido-concentrato-500-ml

NEO SNELL GREEN AZIONE FAME (CAPSULE)

Attenua il senso di fame, combatte l fame nervosa e il desiderio di carboidrati. Integratore alimentare a base di Griffonia, Radiola e Spirulina, utile per favorire il dimagrimento e per tollerare le diete ipocaloriche.

link: http://www.vknatura.it/product/15484236/neo-snell-green-60-capsule-azione-fame-controllo-della-fame

NEO SNELL GREEN AZIONE PESO (CAPSULE)

Stimola il dimagrimento, favorendo un migliore metabolismo di lipidi a glucidi, indicato anche in caso di dislipidemie. Integratore alimentare a base di Tè Verde, Caffè Verde, Griffonia, Gymnema e Olivo, utile per favorire il dimagrimento e il riequilibrio del peso corporeo.

Link: http://www.vknatura.it/product/15484235/neo-snell-green-60-capsule-azione-peso-dimagrante-per-il-controllo-del-peso-corporeo

 

consigli di salute

tenersi in forma con l’attività fisica

domagrire

  1. Qualunque attività si scelga, non partire subito a mille. Occorre allenarsi progressivamente, altrimenti si rischia di rimanere bloccati. L’ideale è iniziare piano, per esempio allenandosi per 20 minuti a intensità blanda.
  2. Aumentare tempi e ritmi solo dopo qualche tempo e sempre in maniera sequenziale.
  3. Prima di cominciare, specialmente se non si è allenati, è bene eseguire qualche esercizio di riscaldamento, che preveda movimenti di stretching, necessari per mettere in azione il corpo e prepararlo agli sforzi successivi, come rotazioni delle spalle, rotazioni del collo, flessioni laterali del busto, circonduzioni delle braccia. bastano anche pochi minuti.
  4. Al termine dell’allenamento effettuare qualche esercizio di stretching, per allungare la muscolatura e favorire lo smaltimento dell’acido lattico, che può creare indolenzimenti.
  5. L’unica attività che può essere eseguita senza prendere tutte queste precauzioni è la camminata.
consigli di salute

5 consigli per rimettersi in forma a tavola

domagrire

  1. Fare una colazione adeguata, altrimenti non solo non si hanno le energie fisiche e mentali per affrontare le attività della mattinata, ma si arriva anche troppo affamati a pranzo, finendo con il mangiare troppo e male.
  2. Abituarsi a mangiare a tavola, senza distrazioni: guardare la tv o rispondendo a un messaggio mentre si mangia distoglie l’attenzione dal cibo, spingendo a consumare di più di quanto si dovrebbe.
  3. Mangiare lentamente, masticando a lungo ogni boccone: così si favorisce la digestione e il senso di sazietà.
  4. Una volta alla settimana è giusto gratificarsi, altrimenti si vive l’alimentazione solo come una privazione e un sacrificio. Via libera, dunque, agli alimenti che piacciono di più, anche se sono un po’ calorici.
  5. Invece di fare l’aperitivo al bar, invitare gli amici a casa: così si possono offrire cibi più equilibrati, come pinzimonio di verdure, grissini integrali con bresaola, bocconcini di ricotta e pizzette fatte in casa.
consigli di salute

tutti i benefici dell’acqua

pouring water into glass from a bottle, on blue background

Oltre a dare una sensazione di benessere generale, sono tanti i benefici dati dall’acqua al nostro organismo. Vediamoli:

Favorisce la digestione

A chi non è capitato di sentire una sensazione di pesantezza, gonfiore o bruciore allo stomaco dopo un pasto frettoloso o dopo aver cenato tardi? Quando si pranza con un panino, pasta o riso, due bicchieri d’acqua  o una bottiglietta da mezzo litro possono aiutare, se in vece a una zuppa o un brodo seguono verdura e frutta la quantità può essere inferiore.

Fa dimagrire

L’acqua aiuta a dimagrire visto che, se bevuta prima dei pasti, genera un effetto raffreddante, che attiva il metabolismo.

Aiuta ad assorbire meglio i minerali

Bere con regolarità permette all’organismo di trasportare e assorbire con minore difficoltà glucosio, minerali, vitamine idrosolubili e aminoacidi, oltre che eliminare le scorie prodotte dal metabolismo e regolare la temperatura corporea.

Rende la pelle più bella

L’acqua è fondamentale per mantenere l’elasticità e la compattezza della pelle, lubrificare le articolazioni e fungere da ammortizzatore per cervello e midollo spinale. Infine, una corretta idratazione, garantita soprattutto da acqua dall’altocontenuto di magnesio, può prevenire il nemico più temuto dalle donne: la cellulite.

consigli di salute

Bacche di Goji chicche antifame

mirtilli

È la varietà di goji più ricca di virtù. Originarie del Tibet e della Mongolia, hanno la forma di ciliegie oblunghe e un ruolo da protagoniste nella farmacopea cinese. Sono una bomba di vitamine (contengono A, C e tutte quelle del gruppo B), antiossidanti e sali minerali. La loro proprietà più rilevante, su cui si stanno concentrando le ricerche scientifiche, è la capacità di innalzare le difese immunitarie. Contrastano l’invecchiamento cutaneo e la fragilità delle unghie e dei capelli. Hanno un accertato potere saziante e sono amiche della vista: il loro contenuto di antiossidanti, infatti, è dieci volte più alto di quello dei già preziosi mirtilli. Si dice inoltre che abbiano il potere di risvegliare il desiderio maschile e femminile.

consigli di salute

perdi chili camminando

snellire

perdere i chili di troppo, è necessario fare attività fisica. Camminando, si può dimagrire in modo semplice e divertente.

Per perdere chili, bisogna fare dieta e fitness. Innanzitutto, bisogna sbarazzarsi della massa grassa, e per farlo bisogna togiiere i grassi “cattivi”, zucchero e sodio. per il fitness invece basta camminare, i requisiti fondamentali sono: costanza, divertimento e motivazione. Come farlo? cammina ogni giorno per 30/40 minuti e a passo sostenuto, l’andatura è importantissima, meglio ancora se ci si allena al mattino, camminare in modo spedito e senza soste ogni mattina stimola il metabolismo e aiuta a combattere la cellulite. L’ideale è: svegliarsi, bere un bicchiere d’acqua tiepida e limone e poi lanciarsi in un a balla e sana camminata, rigorosamente a digiuno. Soltanto dopo, si dovrà fare colazione con la dovuta idratazione (acqua a temperatura ambiente bevuta a piccoli sorsi). Cambiando spesso percorso, si dimagrisce più in fretta. Qualche rampa di scale, una discesa improvvisa, ostacoli. Tutto ciò è fattibile in un parco così come seguendo un percorso urbano con diversi ostacoli. Se lo fai in compagnia sei ancora più motivato e per variare nel weekend potete fare trekking sfruttando sfruttando i percorsi naturali. Lo si può fare lungo il mare, in montagna o tra le vigne ed è molto appagante dal punto di vista emozionale/sensoriale.