ricette

polenta con spezzatino di cinghiale

Ingredienti:

Polenta: farina di mais; acqua; sale; spezzatino di polpa di cinghiale.

Preparazione:

Far bollire l’acqua in una capiente pentola in rame, versare il sale e contemporaneamente la farina di mais. Mescolare continuamente per circa 35 minuti fino a quando la polenta tenderà a staccarsi dalle pareti della pentola. Prendere la polpa di carne di cinghiale, e aromi naturali e mettere il tutto a marinare per 12 ore con vino rosso, aglio, cipolla, rosmarino e alloro; una volta marinata la carne si prende un tegame in coccio dove la carne va fatta rosolare sfumandola con del vino bianco, aggiungere un po’ d’acqua al bisogno, cuocere a fuoco lento fino a cottura ultimata. Mettere un filo di olio sul piatto prima di servire.

ricette

quaglie in forno con polenta

Ingredienti:

4 quaglie, 1 ciuffetto di rosmarino, 1 fetta di pancetta, 1/2 bicchiere di vino bianco, 300 g di farina di mais.

Preparazione:

salate e pepate dentro e fuori 4 quaglie pulite e inserite all’interno 1 ciuffetto di rosmarino. Avvolgete una fetta di pancetta stesa intorno ai petti di ciascuna quaglie e legatele. Disponete le quaglie in una teglia con 3-4 cucchiai di olio e 30 g di burro e cuocetele in forno già caldo a 230°C per 5 minuti. Irrorate le quaglie con 1/2 bicchiere di vino bianco, chiudete con alluminio, abbassate la temperatura a 200°C e cuocete per altri 15 minuti. Eliminate l’alluminio e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Nel frattempo portate a bollore 1,5 litri di acqua in un paiolo, salate, versate 300 g di farina di mais a cottura rapida cuocete per il tempo indicato sulla confezione. Distribuite la polenta nei piatti, sistemate sopra le quaglie e completate con il loro sughetto.

ricette

frittimi di polenta alle erbe

crocchette di polenta

Ingredienti

125 g di farina di mais per polenta a cottura rapida, 2 rametti di timo, 2 rametti di salvia, 2 rametti di rosmarino, 1 cucchiaio di origano secco, olio di semi, sale e pepe.

Preparazione

Preparate la polenta secondo le istruzioni della confezione, a fine cottura incorporatevi le erbe aromatiche tritate finemente, quindi regolate di sale e pepe. Stendete la polenta in una teglia foderata con un foglio di carta da forno bagnati e strizzato a uno spessore di circa 1,5 cm, poi trasferite la teglia nel freezer per 20 minuti. Tagliate la polenta a striscioline di circa 5×2 cm e friggetele in abbondante olio ben caldo finché saranno dorate. Sgocciolatele su carta assorbente da cucina, spolverizzate con un pizzico di sale e servitele calde.

ricette

panizza

piatto ligure

Ingredienti per 6 persone:

mezzo chilo di farina di ceci, olio extravergine di oliva, sale.

Preparazione:

Versate in una pentola mezzo litro d’acqua e stemperatevi la farina di ceci aiutandovi con le mani e facendo attenzione a non lasciare grumi. Aggiungete lentamente, mescolando, altri due litri e mezzo d’acqua e lasciate riposare per almeno due ore, eliminando poi la schiuma che si sarà formata in superficie. Ponete la pentola sul fuoco, salate e cuocete per 40 minuti rimestando continuamente che per fare una polenta. Versate il composto in vassoi rettangolari, che avrete prima bagnato, e lasciate raffreddare completamente: in questo modo la panizza si solidificherà e sarà pronta per ulteriori preparazioni. Tagliate la polentina di ceci a fette o a bastoncini e friggeteli in olio caldissimo fino a doratura. Sono da gustare caldissimi. Si possono consumare anche in insalata: dopo averli ridotti a dadini, conditeli con olio extravergine di oliva, aceto, sale, aglio e prezzemolo tritati. Fritta o in insalata, la panizza è una specialità della Liguria, ma si trova anche in alcune aree del Piemonte meridionale: in Valle Tanaro e in Valle Bormida, tra le province di Cuneo e Alessandria.