ricette

risotto al caprino e fiori

risotto ai fiori

Ingredienti:

300 g di riso carnaroli, 30 g di burro, 1 scalogno piccolo, 200 g di formaggio caprino fresco, 40 g di Grana Padano, 1 l di brodo vegetale, 1 ciuffo di aneto, 2 rametti di maggiorana, 2 rametti di timo, sale e pepe, fiori eduli.

Preparazione:

Portate al limite dell’ebollizione il brodo, immergete le erbe aromatiche e lasciate riposare per 10 minuti, poi eliminatele. Mettete a bagno i fiori in una ciotola di acqua molto fredda, quindi trasferiteli a testa in giù su un foglio di carta assorbente da cucina. Fate rosolare lo scalogno tritato in una casseruola con il burro e un pizzico di sale per 2-3 minuti. Unite il riso e tostatelo per 1-2 minuti, mescolando a fiamma media. Irrorate con 2 mestoli di brodo bollente e mescolate, poi proseguite la cottura a fuoco medio-basso per 16-18 minuti, aggiungendo altro brodo e mescolando ogni volta che il precedente sarà evaporato, quindi regolate di sale e pepe. Spegnete il fuoco quando il riso sarà ancora leggermente al dente. Aggiungete il caprino a pezzetti, il parmigiano e metà dei fiori tagliuzzati, poi mescolate delicatamente e amalgamare. Coprite fate riposare per 1 minuto, quindi servite il risotto decorando con i fiori rimasti.

Annunci
ricette

risotto con zucca, patate, pancetta e parmigiano

risotto-zucca-pancetta

Ingredienti:

280 g di riso tipo carnaroli o visione nano, 150 g di polpa di zucca, 100 g di patata, 1 cipolla dorata, 100 g di pancetta affumicata a cubetti, 1,5 dl di vino bianco, 60 g di parmigiano reggiano DOP grattugiato, brodo vegetale, 1 rametto di salvia, olio extravergine di oliva, 40 g di burro, sale e pepe.

Preparazione:

Sbucciate le patate e la zucca e riducetele a dadini di circa 1 cm di lato. Tritate mezza cipolla, poi mettete tutto in una teglia, irrorate con un filo d’olio, unite la salvia e un pizzico di sale, mescolate e cuocete in forno già caldo a 200°C per circa 20 minuti. Intanto, rosolate la pancetta in una padellino per 5-6 minuti finché sarà croccante. Scaldate in una casseruola 20 g di burro con la cipolla rimasta tritatela e fatela appassire a fiamma bassa per 2-3 minuti. Unite il riso e tostatelo per 2 minuti, mescolando in continuazione a fiamma media. Sfumate con il vino e fate evaporare. Aggiungete il contenuto della teglia, fate insaporire, poi abbassate il fuoco, versate 2 mestoli di brodo bollente e mescolate. Proseguite la cottura a fiamma bassa per 16-18 minuti, aggiungendo 1 mestolo di brodo quando il precedente sarà evaporato e mescolando ogni volta. Controllate che il riso sia al dente, spegnete il fuoco, regolate di sale, incorporate il formaggio e il burro rimasto a fiocchetti, coprite e fate riposare per 1-2 minuti. Suddividete il risotto nei piatti e servite decorando con i dadini di pancetta, e se volete con le foglie di salvia e pepe macinato al momento.

ricette

come utilizzare gli avanzi di riso

cereali

Con il riso bianco (o riso e latte) che avete avanzato potete preparare un buon dolce: aggiungete al riso uova, zucchero, uvetta e cannella, amalgamateli bene e cuocete il composto a bagnomaria in uno stampo per budino. In alternativa fatene delle crocchette che, una volta fritte, potete spolverizzare con un po’ di zucchero semolato. Il risotto allo zafferano è ideale per preparare al volo una frittata: aggiungete al risotto uova, formaggio grattugiato e noce moscata. Mescolate e cuocete in padella finché si forma, da entrambi i lati, una crosticina croccante.