ricette

insalata di farro con pomodori, olive e basilico

piatto estivo

Ingredienti per 6-8 persone:

450 g di farro, 200 g di pomodori tagliati pezzetti, 1 tazza di olive, 1 tazza di olio extravergine di oliva, 1 manciata di basilico tritato finemente, sale marino, pepe nero.

Preparazione:

Sciacquate il farro e mettetelo a bagno per una notte. Sgocciolatelo, versatelo in una casseruola e copritelo con 5-6 tazze d’acqua. Portate a bollore a fuoco moderato e fate cuocere per circa 30 minuti, poi scolate bene. Mettete i pomodori e le olive in un’insalatiera e conditeli con un pizzico di sale. Aggiungete il farro, l’olio, il basilico e mescolate bene. Condite con il sale e pepe nero. Guarnire con qualche foglia di basilico.

Annunci
ricette

risotto alle castagne e gorgonzola

primo piatto

Ingredienti:

320 g di riso vialone nano, 200 g di castagne precotte sottovuoto, 100 g di gorgonzola DOP, 1 cipolla dorata, 1,5 dl di vino bianco secco, brodo vegetale, 30 g di Grana Padano DOP grattugiato, 60 g di burro, sale e pepe, 1 rametto di timo.

preparazione:

In una casseruola rosolate la cipolla tritata con 30 g di burro e un pizzico di sale per 2-3 minuti. Aggiungete il riso e tostatelo per 2-3 minuti, mescolando. Irrorate con il vino caldo e lasciatelo evaporare. Versate nella casseruola 2 mestoli di brodo bollente, mescolate e fate evaporare. Proseguite la cottura per 16-18 minuti, aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il precedente sarà evaporato. A metà cottura unite 120 g di castagne tritate grossolanamente. Nel frattempo, rosolate in un padellino le castagne rimaste con 20 g di burro e un pizzico di sale per 2-3 minuti, finché saranno dorate. Quando il riso sarà al dente, regolate di sale e pepe, aggiungete il burro rimasto  fiocchetti, il Gorgonzola tagliato a pezzettini e il Grana Padano, mescolate, coprite e lasciate riposare per 1-2 minuti. Suddividete il risotto nei piatti e servite decorando con le castagna e ciuffetti di timo.

ricette

pizza di quinoa

Ingredienti:

250 g di quinoa, 80 g di anacardi non tostati, 2 dl di passata di pomodoro, 300 g di mozzarella delattosada, 2 rametti di basilico, origano, succo di limone, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

Preparazione:

Il giorno prima, sciacquate bene la quinoa, versatela in una ciotola, copritela con acqua tiepida e fate riposare per una notte o almeno 8 ore. Mettete a bagno anche gli anacardi, 2-3 cucchiai di olio, 2 di succo di limone, 1 cucchiaino di sale e 5-6 d’acqua, poi azionate fino a ottenere un impasto omogeneo, aggiungendo ancora poca acqua se risulta troppo denso. Stendete l’impasto in una teglia rettangolare o rotonda da 26-28 cm di diametro unta d’olio, aiutandovi con una spatola. Cuocete la pizza in forno già caldo a 200-220°C per circa 12-15 minuti. Intanto, tagliate la mozzarella a fettine e fatele sgocciolare su carta assorbente da cucina. Estraete la pizza dal forno, distribuitevi sopra la passata di pomodoro e la mozzarella, poi spolverizzate con origano, sale e pepe. Aggiungete le foglie del basilico e cuocete ancora a 180°C per circa 8-10 minuti. Sfornate e servite irrorando con un filo d’olio.

ricette

risotto al caprino e fiori

risotto ai fiori

Ingredienti:

300 g di riso carnaroli, 30 g di burro, 1 scalogno piccolo, 200 g di formaggio caprino fresco, 40 g di Grana Padano, 1 l di brodo vegetale, 1 ciuffo di aneto, 2 rametti di maggiorana, 2 rametti di timo, sale e pepe, fiori eduli.

Preparazione:

Portate al limite dell’ebollizione il brodo, immergete le erbe aromatiche e lasciate riposare per 10 minuti, poi eliminatele. Mettete a bagno i fiori in una ciotola di acqua molto fredda, quindi trasferiteli a testa in giù su un foglio di carta assorbente da cucina. Fate rosolare lo scalogno tritato in una casseruola con il burro e un pizzico di sale per 2-3 minuti. Unite il riso e tostatelo per 1-2 minuti, mescolando a fiamma media. Irrorate con 2 mestoli di brodo bollente e mescolate, poi proseguite la cottura a fuoco medio-basso per 16-18 minuti, aggiungendo altro brodo e mescolando ogni volta che il precedente sarà evaporato, quindi regolate di sale e pepe. Spegnete il fuoco quando il riso sarà ancora leggermente al dente. Aggiungete il caprino a pezzetti, il parmigiano e metà dei fiori tagliuzzati, poi mescolate delicatamente e amalgamare. Coprite fate riposare per 1 minuto, quindi servite il risotto decorando con i fiori rimasti.

ricette

orzo alle verdure

orzo perlato

Ingredienti:

200 g di orzo perlato, 1 melanzana, 1 peperone giallo, 1 zucchina, 1 carota, 1 cipolla rossa di tropea, 5 pomodorini, brodo vegetale, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

preparazione:

Pulite e tagliate a dadini la melanzana, il peperone, la zucchina, la carota e i pomodorini. Affettate la cipolla, tritatela e tenetene da parte un cucchiaino. Trasferite tutte le verdure sulla placca foderata con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, spolverizzatele con un pizzico di sale, irroratele con pochissimo olio e cuocetele in forno già caldo a 180°C per circa 30-35 minuti. Intanto, fate appassire la cipolla rimasta con 2 cucchiai d’olio per 3-4 minuti a fiamma bassa. Appena sarà trasparente, unite l’orzo e fatelo insaporire per un paio di minuti mescolando. Aggiungete 2 mestoli di brodo bollente, mescolate e proseguite la cottura per 30 minuti, unendo altro brodo e mescolando, man mano che il fondo si asciugherà il liquido sarà completamente assorbito. Incorporate le verdure preparate, mescolate e cuocete ancora per una decina di minuti, quindi spegnete, regolate di sale, irrorate con un filo d’olio e spolverizzate con abbondante pepe.

ricette

risotto con zucca, patate, pancetta e parmigiano

risotto-zucca-pancetta

Ingredienti:

280 g di riso tipo carnaroli o visione nano, 150 g di polpa di zucca, 100 g di patata, 1 cipolla dorata, 100 g di pancetta affumicata a cubetti, 1,5 dl di vino bianco, 60 g di parmigiano reggiano DOP grattugiato, brodo vegetale, 1 rametto di salvia, olio extravergine di oliva, 40 g di burro, sale e pepe.

Preparazione:

Sbucciate le patate e la zucca e riducetele a dadini di circa 1 cm di lato. Tritate mezza cipolla, poi mettete tutto in una teglia, irrorate con un filo d’olio, unite la salvia e un pizzico di sale, mescolate e cuocete in forno già caldo a 200°C per circa 20 minuti. Intanto, rosolate la pancetta in una padellino per 5-6 minuti finché sarà croccante. Scaldate in una casseruola 20 g di burro con la cipolla rimasta tritatela e fatela appassire a fiamma bassa per 2-3 minuti. Unite il riso e tostatelo per 2 minuti, mescolando in continuazione a fiamma media. Sfumate con il vino e fate evaporare. Aggiungete il contenuto della teglia, fate insaporire, poi abbassate il fuoco, versate 2 mestoli di brodo bollente e mescolate. Proseguite la cottura a fiamma bassa per 16-18 minuti, aggiungendo 1 mestolo di brodo quando il precedente sarà evaporato e mescolando ogni volta. Controllate che il riso sia al dente, spegnete il fuoco, regolate di sale, incorporate il formaggio e il burro rimasto a fiocchetti, coprite e fate riposare per 1-2 minuti. Suddividete il risotto nei piatti e servite decorando con i dadini di pancetta, e se volete con le foglie di salvia e pepe macinato al momento.

ricette

risotto all’amarone

riso-al-vino

Ingredienti:

320 g di riso, 1 scalogno, 3,5 dl di amarene della valpolicella classico DOCG, 50 g di burro, brodo di carne, 50 g di midollo di bue, Monte veronese DOP grattugiato, sale e pepe.

Preparazione:

Spellate lo scalogno e tritatelo finemente; sminuzzate il midollo. Fate stufare in una casseruola lo scalogno con 20 g di burro e il midollo a fuoco molto basso per 5-6 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché tutto sarà morbido, irrorando con un mestolino di brodo caldo. Aggiungete il riso nella casseruola e tostatelo per un paio di minuti mescolando e amalgamandolo bene allo scalogno. Irrorate con 2 dl di vino caldo e lasciatelo evaporare a fuoco vivace, poi ripetete con il vino rimasto, finché sarà tutto assorbito. Versate quindi subito 2 mestoli di brodo bollente, mescolate e proseguite la cottura per 16-18 minuti, aggiungendo 1 mestolo di brodo bollente e mescolando ogni volta che il precedente sarà evaporato. Quando il riso sarà al dente, spegnete e verificate che il risotto sia morbido ma non liquido, poi regolate di sale e pepe. Incorporate il burro rimasto  a fiocchetti e 60 g di Monte Veronese, coprite e lasciate riposare per 1-2 minuti, quindi servite, spolverizzando con altro formaggio a piacere.

ricette

risotto mimosa con asparagi e stracchino

stracchino

Ingredienti:

300 g di riso carnaroli; 500 g di asparagi; 50 g di burro; 1 scalogno; 1 dl di vino bianco secco; brodo vegetale; 150 g di stracchino o crescenza; parmigiano reggiano DOP grattugiato; sale e pepe; 4 tuorli già sodi; germogli di barbabietola.

Preparazione:

Private gli asparagi della parte terminale legnosa dei gambi. Spellateli con un pelapatate e tuffateli in una pentola con acqua bollente leggermente salata per 5-6 minuti. Sgocciolateli, tenendo da parte l’acqua e raffreddateli sotto il getto di acqua fredda. Separate le punte dei gambi, poi tagliateli a rondelle. Miscelate 1/2 litro di acqua di cottura degli asparagi con 1 litro di brodo vegetale e portate a ebollizione. Spellate lo scalogno, tritatelo e fatelo appassire in una casseruola ampia a fiamma bassa con 30 g di burro per 4-5 minuti. Unite il riso e tostatelo per 2-3 minuti a fiamma media, mescolando spesso. Irrorate con il vino caldo e lasciatelo completamente evaporare. Unite gli asparagi a rondelle, versate due mestoli di brodo caldo e mescolate. Proseguite la cottura a fiamma bassa, versando 1-2 mestoli di brodo e mescolando, ogni volta che il precedente sarà evaporato. Cuocete il riso per 16-18 minuti poi regolate di sale e pepe. Nel frattempo, passate i tuorli sodi attraverso un colino a maglie fitte, schiacciandoli con un cucchiaino, fino a ottenere un composto sbriciolato. Spegnete il fuoco, aggiungete il burro rimasto, le punte degli asparagi, lo stracchino a pezzetti e 2 cucchiai di Parmigiano; mescolate con delicatezza, coprite e lasciate riposare per 1 minuto. Suddividete il risotto nei piatti, spolverizzate con le uova mimosa e servite decorando con i germogli.