consigli di salute

dai più bellezza ai tuoi capelli

aceto

L’aceto di mele è un valido alleato della nostra chioma. Applicato insieme a questi ingredienti per uso topico sul cuoio capelluto, al termine del lavaggio, rimineralizza il fusto e disinfetta. Grazie all’uso di acque aromatiche contribuisce anche a regalare un delicato profumo a tutte le lunghezze.

Ingredienti:

1 l di aceto di mele. 20cc di acqua aromatica di rosmarino, 20 cc di acqua aromatica di timo, 40 cc di acqua aromatica di alloro, 4 gocce di olio essenziale di zenzero, 200 g di fiori freschi di lavanda.

preparazione:

Fai macerare in aceto per 10 giorni al buio il rosmarino, il timo e l’alloro. Aggiungi i fiori freschi di lavanda ed esponi al sole per 3 ore. Poi continua a far macerare per 10 giorni al buio. Filtra fino a ottenere un prodotto limpido e aggiungi 10 gocce di olio essenziale di zenzero. Puoi usare la preparazione per uso topico sul cuoio capelluto.

consigli di salute

rimedio per il mal di gola

aceto

L’aceto di mele possiede azioni antisettiche, battericide e antinfiammatorie.

Ingredienti:

1 l di aceto di mele, 10 g di radice di angelica o la specie spontanea, 10 g di petali di rosa, 10 g di fiori di calendula, 10 g di fiori di malva, 5 g di radici di iris, 10 g di fiori di achillea.

Preparazione:

Macera questi ingredienti in aceto per un mese al buio, e, infine, finora fino a ottenere un prodotto limpido. la bevanda si può usare per uso topico, come aceto da condimento, o per uso interno diluito in acqua per gargarismi e sciacqui del cavo orale.

consigli di salute

contro eczemi e macchie sulla pelle

macchie sulla pelle

Se la pelle presenta macchie arrossamenti, eritemi o eczemi, si possono utilizzare erbe antinfiammatorie, lenitive  e rigeneranti. è molto utile la lavanda che ha proprietà antinfiammatorie idratanti e decongestionanti: prendere 30 gocce di tintura al giorno. Indicato anche l’olio essenziale di tepezcohuite, rigenerante e benefico per la cute: applicare l’impacco ogni settimana su viso e corpo, lasciare in posa qualche minuto e poi sciacquare. La borragine stimola il rinnovamento delle cellule della pelle, mantenendola idratata, elastica e resistente. Si può bere un decotto (15 g di polvere in 150 ml di acqua calda) tutte le sere.

consigli di salute

rimedi per quando arrivano i crampi

crampi

È facile durante la bella stagione incappare in quella improvvisa e dolorosa contrazione muscolare che è il crampo. Complice, per esempio, l’eccessiva sudorazione che causa una perdita di sali minerali o l’incremento di attività fisica che si è portata a svolgere con maggiore entusiasmo grazie alle giornate più lunghe e soleggiate.

L’aiuto dell’omeopatia

Per i crampi alle gambe che si presentano soprattuto di notte va bene Cuprum metallicum; è indicato anche per le persone anziane e per tutti coloro che hanno carenze vitaminiche. L’Arnica, considerata il rimedio degli sportivi, dona leggerezza alle gambe migliorando la circolazione ed evitando gli spasmi. Sarcolacticum acidum è indicato quando i crampi colpiscono la zona dei polpacci, specie dopo aver fatto un intenso sforzo fisico, e ci si sente a pezzi.

L’aiuto dell’aromaterapia

Per preparare i muscoli allo sforzo, prima di fare attività fisica vanno bene tutte le essenze dell’azione tonificante, che stimolano e migliorano la circolazione periferica attirando più sangue in superficie per scaldare la parte. Vanno preparati oli da massaggio con patchouly, oppure zenzero. Dopo lo sforzo, invece, l’azione deve essere defaticante e sono indicati bagni distensivi; aggiungere nell’acqua della vasca 10-15 gocce di olio essenziale di ginepro, oppure di canfora o di pompelmo e quindi immergersi.

consigli di salute

un massaggio con oli essenziali contro il mal di schiena e mal di testa

oli essenziali

Con gli oli essenziali di menta e di eucalipto si può preparare con un olio per massaggi che fa bene per mal di schiena e dolori articolari. Si prepara una miscela con 10 gocce di olio essenziale di menta piperita e 10 gocce di olio essenziale di eucalipto, che vanno unite in due cucchiai di olio base, per esempio extravergine di oliva, oppure di mandorla o di qualsiasi olio essenziale. Due gocce sulle tempie alleviano il mal di testa. Va applicato sulla parte due volte al giorno per due o tre giorni. Durante questo trattamento è bene non esporre la pelle al sole, perché mentolo ed eucalipto hanno un effetto foto sensibilizzante e la cute può macchiarsi.

consigli di salute

stop al mal di testa con l’omeopatia

cure omeopatiche

l’omeopatia

Che si tratti di cefalea dovuta a stress e tensione, oppure di vera e propria emicrania, il mal di testa trova sollievo con i seguenti rimedi omeopatici:

Acta racemosa 5 CH 5 granuli, una-tre volte al di, adatta quando la cefalea parte dal collo e dalla colonna vertebrale, e peggiora con i colpi di freddo. Dulcamara 9 CH 5 granuli ogni due ore è più adatta se alla cefalea censiva si associa torcicollo dovuto al freddo e all’umidità. Rhys toxicodendron 7 CH 5 granuli, una-tre volte al dì, va bene per il mal di testa dovuto a eccessiva immobilità, che migliora con il movimento. Se il mal di testa è pulsante, peggiorato da luce, rumore e movimento, con volto arrossato e bocca secca, occorre Belladonna 9 CH 5 granuli, ogni quarto d’ora, diradando le assunzioni quando si migliora. Lux vomica 7 CH 5 granuli, tre volte al dì, va bene quando il mal di testa si accompagna a tensione gastrica e difficoltà digestive. Natrum muriaticum 15 CH una dose unica alla settimana è per il mal di testa di chi studia oppure svolge un lavoro intellettuale, che migliora con il riposo e le applicazioni fredde.

 

consigli di salute

cura naturale per il mal di denti

naturopatia

Ricca di azulene, una delle migliori sostanze lenitive che la natura ci offre, la tintura madre della versatile camomilla (in farmacia ed erboristeria), è utile per il mal di denti e per le infezioni delle gengive. Si fanno toccare con un bastoncino di cotone imbevuto in 5 gocce di tintura madre direttamente sul dente dolorante o sulla gengiva. Si può ripetere più volte al giorno.