viaggi

Cannobio

lago maggiore

Cannobio, borgo antichissimo, con un ricco patrimonio storico ed architettonico immerso in un meraviglioso scenario naturale lacustre e montano. Un insieme di colori e tonalità, suggestioni ed emozioni, storia e cultura, tradizioni e folklore, ambiente e paesaggio, lago e noti: un angolo di Lago Maggiore tutto da scoprire, da visitare e da vivere.

Monumenti e chiese

Passeggiando tra le antiche vie del centro storico si incontrano numerose testimonianze architettoniche: dal nucleo trecentesco della torre campanaria e del restaurato Palazzo della Regione (1291), polo di promozione turistica e culturale e sede di mostre e esposizioni, a “Casa Pironi“, elegante edificio medievale, al Palazzo Omacini sul lungolago. Testimonianza di una profonda storia e tradizione religiosa sono la Collegiata di San Vittore, chiesa austera della metà del settecento (1749), la chiesa di S.Marta e il Santuario della SS. Pietà, costruito laddove avvenne il miracolo della “Sacra Costa“. A Traffiume, la Chiesa della Purificazione della Vergine Maria dai loggiati lignei e l’oratorio di Sant’Anna. Salendo verso S.Agata, a qualche centinaia di metri da Cinzano, a piedi, si raggiunge la chiesetta di S.Bartolomeo in Montibus (XIII secolo).

Al Lido

Spiaggia libera e attrezzata, Parco acquatico e mini parco giochi, Campo di calcio, Campi di tennis, Minigolf, Skate park, pista puma truck, parkour, Beach volley-Beach soccer, Sport acquatici: vela, surf, kitesurf. 

Pista ciclabile di 8 km immersa nella natura. Lungo la rilassante pista ciclo-pedonale si trovano bar, parcheggi, parco giochi e servizi igienici.

I dintorni

uscendo dal centro storico in direzione sud, si incontra il suggestivo borgo medievale di Carmine Superiore con la chiesa romanica di S.Gottardo del 1332 che si affaccia sul Lago Maggiore dalle cui acque emerge la Rocca Vitaliana, nota come “I Castelli di Cannero“. Andando in direzione nord troviamo i nuclei di antica formazione di Ronco, Cinzago, Scorgano, S.Agata e S.Bartolomeo che, con i loro splendidi “Belvedere“, si affacciano sul lago. Verso la Valle Cannobina, a Traffiume, si apre il suggestivo Orrido di Sant’Anna e poi immergendosi in una natura incontaminata, si raggiungono i borghi di Socraggio, Cavaglio, Gurrone, Lunecco, Spoccia, Falmenta, Crealla, Orasso, Gurro e Cursolo. Dalle palme del lungolago di Cannobio, alle stelle alpine del Monte Limidario. Un lungo reticolo di sentieri, che si dipana per 250 km, porta sulle vette alpine. Suggestiva la mulattiera di San Carlo, detta “Borromea”, che da Traffiume porta, attraversando tutti i paesi della valle, fino in Valle Vigezzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.