consigli di salute

Contro paure e sbalzi d’umore dei ragazzi

fobie

cosa usare in caso di paure e sbalzi d’umore dei vostri figli?

L’aiuto dell’omeopatia

Pulsatilla è il rimedio perfetto per i ragazzi insicuri e soggetti a sbalzi d’umore. Infatti, migliora l’equilibrio interiore, risultando di grande aiuto a chi entra facilmente in crisi. Le ragazze, ma anche i ragazzi, molto emotive, un po’ instabili dal punto di vista psicologico, trovano un alleato in Sepia. Ambra grisea è indicato per gli individui più introversi, schivi e impacciati, che stanno sempre in un angolo, hanno paura di dire la loro e, durante le interrogazioni, si bloccano per timore di parlare in pubblico. Tipicamente arrossiscono ogni volta che devono intervenire in un discorso. Per gli adolescenti che si sottovalutano e si credono sempre inferiori ai coetanei, sono eternamente indecisi e insicuri e hanno bisogno di una “spinta”, è ottimo Baryta carbonica. Prima di un evento che getta nel panico, provocando ansia e agitazione, come un’interrogazione oppure persino una festa, può essere utile utilizzare Gelsemium: in questo modo, non si corre il rischio di bloccarsi e di non riuscire più a fare nulla.

L’aiuto della fitoterapia

il macerato glicerico di Ficus carica è valido alleato dei ragazzi soggetti a continue oscillazioni dell’umore: infatti, esercita un’azione riequilibrante sul sistema nervoso e sullo stato d’animo. La dose consigliata è di 50 gocce la mattina al risveglio per un paio di mesi. Anche il Geranio e la Rosa sono ottimi per stabilizzare l’umore e combattere i “musi lunghi” tipici di molti adolescenti. Per le persone chiuse, tendenzialmente tristi e poco attive, che non amano stare in compagnia e non hanno grandi interessi, può essere utile la griffonia. Si tratta, infatti, di una pianta che stimola la produzione della serotonina, una sostanza che migliora l’umore, regala positività e accresce la voglia di fare. L’iperico è di grande aiuto agli alunni un po’ malinconici e depressi, che preferiscono stare da soli senza relazionarsi con i compagni, sono estremamente timidi e pieni di fobie. Per aiutare l’adolescente a trovare un equilibrio interiore si può consigliare di fare la doccia mattutina con un “sapone” speciale: basta aggiungere 3-4 gocce di olio essenziale di rosmarino a una noce di doccia-schiuma. Questa essenza, infatti, calma il sistema nervoso, regolarizza l’umore e stimola in modo positivo la psiche.

consigli di salute

Stop all’ansia e all’insonnia

rimasi naturali

ottimi rimedi per combattere l’ansia e l’insonnia.

L’aiuto dell’omeopatia

Ignavia va bene per combattere le crisi di ansia e l’insonnia legata a sbalzi d’umore, invece Chamomilla per tenere a freno un’ansia che tende a trasformarsi in collera. Quando nervosismo e ansia sono peggiorati da una delusione amorosa va bene Natrum Muriaticum, mentre quando sono amplificati da una cattiva notizia è meglio Galsemium. Se l’ansia si associa a difficoltà di addormentamento o sonno agitato a causa di contrazioni muscolari va bene Zincum valerianicumCoffea cruda è il rimedio più efficace quando l’attività mentale molto intensa, lo stress fisico ed emotivo e l’eccitazione nervosa disturbano il sonno. Può essere utile anche dopo una verifica o un’interrogazione particolarmente difficili per far calare la tensione e favorire il rilassamento.

L’aiuto della fitoterapia

Se le difficoltà di ogni giorno creano agitazione, nervosismo, problemi di insonnia l’ideale è passiflora, indicata in particolare per l’agitazione mentale, caledula e melissa combattono i crampi e gli spasmi di stomaco e intestino, biancospino va bene se l’ansia crea tachicardia. In alternativa, si può ricorrere alla valeriana, che è un ottimo sedativo per il sistema nervoso centrale e diminuisce l’ipersensibilità emotiva: è molto utile per gli stati ansiosi che possono turbare il sonno. Chi presenta una certa tendenza al nervosismo e all’insonnia può usare Rhodiola rosa e ashwaganda, due piante adattogene, che migliorano la risposta allo stress. Combattono la stanchezza, restituiscono tono e vitalità, alzano il tono dell’umore, senza però eccitare. Anche il macerato glicemico di Tilia tormentosa contrasta l’ansia e ha un’azione conciliante il sonno: prendere 50 gocce ogni sera per uno-due mesi.

consigli di salute

come avere più energia e concentrazione

attenzione_energia

adesso vi elenco i rimedi omeopatici e fitoterapia per avere tanta energia ed essere sempre concentrati.

Aiuto dell’Omeopatia

Quando la stanchezza è sia fisica che mentale e si manifesta con astenia, scarsa voglia di fare e difficoltà nello studio è indicato Phosphoricum acidum, che agisce a tutti i livelli. In alternativa, va bene China rubra, che combatte l’esaurimento fisico e la mancanza di energie. Per i ragazzi che faticano a ricordarsi le cose, hanno la mente “fra le nuvole” e scarsa lucidità mentale, è d’aiuto Anacardium orientale. Anche Kalium phosphoricum è un rimedio utile in queste situazioni, in particolare per chi ragiona con grande lentezza. Nux vomica è il rimedio perfetto per chi si sente sotto pressione per le troppe attività e tende a essere agitato, nervoso e fa fatica a dormire. In presenza di un esaurimento fisico e di un abbassamento energico, è ottima anche Sepia.

L’aiuto della Fitoterapia

Il rimedio d’eccellenza per gli studenti è l’eleteurococco: aumenta la vitalità, l’energia e la concentrazione. Anche il Ginko biloba è un alleato degli scolari: promuove la circolazione a livello cerebrale, fornendo energia al cervello. Non va bene in chi è nervoso, perché potrebbe aumentare l’agitazione. I ragazzi che si sentono scarichi e poco vitali possono ricorrere al macerato glicerico di Ribes Nigrum, che innalza il tono generale. è indicato per chi soffre di allergie o cali di pressione. Dare 50 gocce con un po’ d’acqua prima di colazione e a volte anche prima di pranzo, per uno-due mesi. I semi di Betula verrucosa agiscono contro la stanchezza intellettuale, migliorando la concentrazione. Le dosi sono le stesse del Ribes nigrum. Per combattere lo stress mentale e favorire la lucidità, si può impiegare il geranio. Si consiglia di mettere 4-5 gocce di olio in un diffusore per ambienti sistemato nella camera del ragazzo.