Senza categoria

perché scegliere la spagna?

bandiera spagnola

La Spagna è il terzo paese più visitato al mondo. La maggior parte dei turisti ripete l’esperienza. La Spagna occupa il secondo posto al mondo nella classifica dei siti UNESCO ed il primo posto per numero di città dichiarate Patrimonio Mondiale UNESCO.

Buona Cucina

Uno dei buoni motivi che vi indurranno a visitare la Spagna è la sua gastronomia. Sicuramente avete sentito parlare di abitudini come “ir de tapas” o di nomi di chef di prestigio come Ferran Adrìa, Joan Roca o Juan Mari Arzak. Architettura, vino, design e arte. Visitate le cantine più all’avanguardia della Spagna, edifici che uniscono funzionalità ed estetica, progettati dagli architetti più importanti del mondo. Al loro interno il vino è l’autentico protagonista.

Clima mite

Il clima che prevale in Spagna è quello mediterraneo mite, che favorisce estati secche ed inverni come temperature equilibrate. In Spagna, potrete godere di più di 3000 ore di sole all’anno. Le Isole Canarie, per la loro posizione sono conosciute come le isole dell’eterna primavera, senza grandi differenze stagionali. Tuttavia, la varietà è la principale caratteristica del nostro clima, a causa dell’altresì grande diversità geografica della Spagna.

Strutture ricettive di qualità e tariffe ragionevoli

La Spagna è uno dei paesi del mondo con maggior affluenza turistica annuale e dispone di un’ampia offerta di alloggi di ogni genere: lussuosi hotel, castelli e palazzi, resort, pensioni e piccoli alberghi o hostales ( da non confondere con gli ostelli), agriturismi, etc… Infine, gli hotel – Paradores, alloggi singolari che risveglieranno i vostri sensi. Imponenti castelli, tranquilli conventi, eleganti palazzi, case tipiche ed edifici moderni trasformati in confortevoli strutture alberghiere. http://www.parador.es

Infrastrutture di prima qualità 

46 aeroporti internazionali e nazionali; una rete ferroviaria ad alta velocità più estesa di tutta l’Europa con circa 4  mila km; 14.981 km di autostrade a pagamento e libere e superstrade; 28 porti turistici.

Annunci
viaggi

Formentera: turism attivo e sport

isola spagnola

Formentera non soltanto è l’ultimo dei paradisi del mediterraneo in cui godere di tranquillità assoluta e potersi rilassare, ma offre anche molteplici possibilità per la realizzazione del turismo attivo e offre impareggiabili condizioni per la pratica dello sport nautico, in special modo, delle immersioni subacquee proprio per la trasparenza e la temperatura dell’acqua del mare. la particolare forma dell’isola, inoltre, rende facile la pratica della vela, del windsurf e del kayak di mare durante tutti i giorni dell’anno. per gli appassionati del trekking e del cicloturismo l’isola dispone di 32 percorsi verdi debitamente segnalati che attraversano zone di speciale interesse paesaggistico.

Immersione subacquea

L’isola di Formentera possiede caratteristiche impareggiabili per la pratica dell’immersione subacquea, dove il mare sorprende per la trasparenza e il colore delle sue acque. Le sue coste costituiscono uno dei pochi angoli ben conservati del mediterraneo. Non a caso qui si trova la Riserva Marina di Los Freus di Ibiza e Formentera. Si tratta dell’unico spazio naturale in tutto il Mar Mediterraneo incluso nella lista dei Beni Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Per quanto riguarda le immersioni, la prima cosa che spicca è l’eccellente visibilità (fino a 50 metri) e la varietà del paesaggio sottomarino: grotte, pareti con le gorgonie, relitti, immersioni poco profonde con possibilità di vedere fantastici paesaggi, praterie di possidonia, considerate le migliori conservate del mediterraneo.

Kayak

Il litorale dell’isola presenta alcune condizioni straordinarie per la pratica dei kayak di mare, oltre a essere l’unica forma di accesso alle grotte nascoste e ai paesaggi creati dall’erosione del vento e del mare nelle sue rocce calcaree. Esistono 6 sentieri consigliati per il loro interesse paesaggistico, oltre a diversi centri di turismo attivo che offrono i servizi necessari per praticarlo.

Installazioni sportive a Formentera

1 piscina coperta 25 x 12,5 con spogliatoi, 1 campo da calcio con prato artificiale (spogliatoio), 3 campi da tennis, 1 campo di siate-park (monopattino).

Birdwhatching

Formetera possiede la flora la fauna tipiche delle zone umide, soprattutto nella zona dell’Estasi Pudent e delle saline. per questo motivo è stata inclusa nella Convenzione di Ramsar sulle zone umide protette nel 1993.

viaggi

dove fare acquisti a Formentera

isola spagnola

In genere i mercati funzionano a partire dai primi di maggio fino a metà Ottobre. I mercati dell’artigianato dispongono di una garanzia rilasciata da Consiglio di Formentera che garantisce che i prodotti che vi si vendono sono progettati ed elaborati in laboratori dell’isola. In questo modo si cerca di incentivare e caratterizzare l’artigianato autoctono. Nei mercati artigianali si trovano prodotti di artigianato tradizionali: rete, “espardenyes” (espadrillas), vestiti, tessuti con lana dell’isola, lavorazioni in cristallo, ceramica, cuoio, materiale riciclato ecc. Sono tutti oggetti d’arte che rappresentano un ricordo particolare dell’isola.

Mercato artigianale di La Mola: è il mercato principale di Formentera, sia per numero di venditori che di visitatori ed è diventato un importante punto d’incontro. Nella sua piazza centrale si può ascoltare generalmente musica dal vivo e i suoi dintorni si animano con le terrazze dei bar vicini. È nato da un’iniziativa privata di vari artisti e artigiani e oggi lotta per mantenere inalterato il concetto iniziale che lo ha ispirato: mostrare, vendere e promuovere l’artigianato, rendendo possibile uno stile di vita alternativo  all’interno dell’attuale società industrializzata;

Mercato Artigianale di Sant Ferran: tutti i giorni al pomeriggio e alla sera;

Mercato Artistico di Sant Ferran: tutti i giorni, escluso mercoledì e domenica, al pomeriggio-sera;

Centro Artigianale “Antoni Tur Gabrielet“: è un centro di esposizione dell’artigianato con laboratori per il recupero dell’artigianato locale; tra l’altro accoglie anche un “mercato contadino” con vendita di prodotti alimentari autoctoni;

Mercato di Sant Francesc: tutti i giorni al mattino;

Mercato della Savina: tutti i giorni per tutto il giorno (inizia a Luglio e prosegue fino al 9 Settembre);

Mercato d’es Pujols: tutti i giorni al pomeriggio-sera.