ricette

caldo de navidad

pasta in brodo

Ingredienti:

600 g di ali di pollo; 1 cipolla; 1 crosta di sedano; 2 carote; 1 foglia di alloro; 1 rametto di timo; 3 rametti di prezzemolo; 2 albumi; 200 g di pasta mista grossa; sale e pepe in grani.

Preparazione:

Sciacquate le ali di pollo, mettetele in una casseruola, unite le verdure pulite, le erbe aromatiche e 3 grani di pepe, poi copritele con abbondante acqua fredda. Salate poco, mettete il coperchio e portate a ebollizione, quindi abbassate la fiamma e cuocete per circa 2 ore. Eliminate le verdure e la carne, poi lasciate raffreddare il brodo. Chiarificate il brodo: mettete sul fondo di una pentola i 2 albumi. Versate a filo e molto lentamente il brodo freddo, trasferite la pentola su fuoco dolce e portate lentamente a ebollizione: gli albumi, coagulandosi, verranno in superficie chiarificando il brodo. Eliminate gli albumi cotti con il mestolo forato, poi filtrate. Portate a ebollizione il brodo, tuffate la pasta e cuocetela per il tempo indicato sulla confezione. Suddividetela nei piatti fondi, quindi coprite con altro brodo, decorate con foglie di prezzemolo e filetti di carote e servite.

Annunci
ricette

panettoncini farciti con frutti di bosco

Ingredienti:

6 panettoncini; 2 dl di latte fresco; 1 dl di panna fresca; 1 baccello di vaniglia; 1 cucchiaio di amido di mais; 1 cucchiaio di miele; 30 g di zucchero; 100 g di frutti di bosco misti.

Preparazione:

Incidete il baccello di vaniglia, nel senso della lunghezza, ricavate l’interno con i semini e mettetelo in un pentolino. Aggiungere l’amido di mais mescolato con lo zucchero, poi incorporate a filo il miele, il latte e la panna freddi. Portare lentamente a ebollizione a fuoco molto basso, mescolando finché la crema si addenserà. Versatela in una ciotola, lasciatela raffreddare, coprite e mettetela in frigorifero per almeno 3 ore. Tagliate la parte superiore dei panettoncini, scavate l’interno, farciteli con la crema e decorate con i frutti di bosco, poi riposizionate le calotte.

ricette

mince pies

dolce

Ingredienti

Per la base:

150 g di farina 00; 100 g di burro; 1/2 cucchiaino di sale; 10 g di zucchero; acqua ghiacciata.

Per il ripieno:

1/2 mela; 20 g di zucchero; 30 g di frutti rossi essiccati; 40 g di uvetta; 20 g di albicocche secche; 20 g di scorza d’arancia candita; 30 g di mandorle spellate; 1 cucchiaino di cannella; 1 cucchiaino di zenzero in polvere; 1 limone non trattato; 20 g di burro fuso; 4 cl di rum.

Sminuzzate le albicocche secche e le mandorle, mettetele in una ciotola con la mela a cubetti piccolini, i frutti rossi essiccati, l’uvetta, la scorza d’arancia candita, la scorza del limone grattugiata, le spezie, lo zucchero, il burro fuso e il rum. Mescolate bene, coprite e lasciate macerare per 24 ore. Per la base, versate nel mixer la farina, il sale, lo zucchero, il burro freddo a pezzetti e 5-6 cucchiai di acqua ghiacciata. Azionate tanti brevi impulsi fino a ottenere un impasto omogeneo, formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola e mettetelo in frigorifero per almeno 30 minuti. Stendete la pasta con il matterello e ricavate 20 dischetti di 6-7 cm di diametro, poi trasferiteli all’interno di una teglia per mini tartellette imburrata o in stampini in dividuali. Bucherellate i fondi con la forchetta e farcitele con il ripieno. Stendete la pasta avanzata e ricavate tante stelline con un tagliapasta poi disponetele sulle tartellette. Cuocetele in forno già caldo a 175°C per circa 30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare poi spolverizzateli con lo zucchero a velo.

viaggi

i migliori mercatini di natale in Italia

natale

I mercatini sono certamente  uno degli eventi più attesi per cercare i regali di natale. Oggi vi parlo dei migliori mercatini di natale in Italia e 1 in Svizzera che ho scelto i migliori solo per voi!!!

Valtellina

Questo mercatino ogni anno richiama persone provenienti anche da lontano. A Chiavenna i mercatini verranno allestiti l’8 e il 22 dicembre i  piazza Bertacchi e viale Matteotti. Tra i più noti e attesi della Valtellina c’è quello di Livigno, che verrà inaugurato il 6 dicembre quando presso piazza della Chiesa Santa Maria, verrà allestito il Villaggio di Natale.

San Gallo

È patrimonio mondiale dell’Unesco per il suo prestigioso complesso abbaziale. Già solo questo varrebbe come motivo per una visita. Ma nel periodo di natale la città di San Gallo diventa ancora più brillante: sulle piazze e i vicoli del centro storico billano 700 stelle che avvolgono le facciate storiche. Davanti alle sfarzose torri barocche della cattedrale viene allestito ogni anno il gigantesco Albero di Natale. E giovedì 22 novembre aprirà i battenti il tradizionale mercatino: fra i prodotti in vendita le classiche decorazioni, artigianato artistico, i formaggi dell’Appenzello, i Biber o il genuino Bratwurst di San Gallo.

Bergamo

Anche a Bergamo i mercatini natalizi sono già aperti. In piazza degli Alpini il Villaggio di Natale, inaugurato il 10 novembre, accoglie i visitatori dalle 9.30 alle 19.30. Le casette di legno che sono state allestite per l’occasione, e che resteranno aperte fino al giorno di Santo Stefano, offriranno tanti spunti per i regali da mettere sotto l’albero: prodotti gastronomici, vino dei produttori locali, oggetti di artigianato e soprattutto capi di abbigliamento. Il 23 dicembre, nei pressi del villaggio natalizio, si corre la Babbo Running di 5 km.

Trento

Per molti è la città del Natale per antonomasia. Ogni anno accoglie migliaia di visitatori che arrivano da tutta Italia per ammirare il suo mercatino. Il taglio del nastro è in programma il 24 novembre: in piazza Fiera e piazza Cesare Battisti saranno allestite 92 casette in legno, unite fra loro da un percorso di luci, colori, profumi e sapori. Negli stand, come ogni anno, il meglio delle produzioni artigianali locali e delle eccellenze enograstonomiche del territorio, dai vini ai distillati, dai salumi ai formaggi.

Breme 

È forse uno dei mercatini più suggestivi di tutta la Lombardia, a due passi da Milano, perché viene allestito in una location insolita. Nel chiostro della millenaria Abbazia Benedettina di Breme in Lomellina domenica 25 novembre c’è il primo mercatino natalizio dell’anno. La storia dell’abbazia benedettina di Breme, in provincia di Pavia, è legata indissolubilmente a quella della celebre abbazia di Novalesa, in Val di Susa una delle più celebri d’Europa.

 

viaggi

Bô Noël di Losanna e Montreux

natale in svizzera

Profumo di biscotti e vin brulé, vicoli illuminati a festa,  candele accese, mercatini che colmano le strade e il lungolago. Nella Regione del Lago di Ginevra il periodo che precede il Natale è colmo di magia. A Losanna, dall’ultima settimana di novembre a fine dicembre, Bô Noël anima il centro, le aree collinari e il lungolago. Sulle bancarelle di Place Saint-François, Place Pépinet, Place de l’Europe e sotto gli Archi del Grande Ponte, gli stand propongono manufatti artigianali, abiti di stilisti, oggetti di design. Il programma prevede anche animazioni per grandi e piccini, incontri con viticoltori e produttori locali e le immancabili tentazioni gourmet, con i prodotti del territorio innaffiati dalle birre e dai vini del cantone. Degni di nota, e di ammirazione, il presepe davanti alla Cattedrale e l’albero di Natale in Place de la Palud. Con Bô Noël va in scena anche lausanne Lumières, che illumina vie e piazze con le opere luminose di una quindicina di artisti contemporanei. A esse si aggiungono le creazioni di giovani artisti del Cantone di Vaud a cui è riservato Next, concorso che costituisce la sezione “off” del Festival. Si possono ammirare seguendo i tour guidati dei giovedì sera che prevedono anche aperitivo e degustazione finale. Grandi festeggiamenti prenatalizi anche a Montreux, dove si allestisce uno dei più grandi mercatini della Svizzera, con 160 chalet lungolago e tante scenografie. Nel villaggio dei taglialegna, ecco i banchetti gastronomici dove gustare la tipica salsiccia con la fonduta, mentre al Centro Congressi 2m2c l’appuntamento è con gli artigiani e i banchetti dell’usato. Piace ai bambini, ma anche ai patiti di storia, il castello di Chillon, dove si ritorna al Medioevo, con i mercatini dell’epoca e i personaggi in costume. Babbo Natale attende invece i più piccoli nella sua casa: è in una grotta a Rochers-de-Naye, splendido belvedere montano a 2.042 metri, raggiungibile con il treno a cremagliera da Montreux. Con lezioni di trucco e tante foto. per la gioia di tutta la famiglia.

tecnologia

LG v30

smartphone

Lo smartphone LG v30 è il miglior telefono che LG abbia mai prodotto. Ha un display OLED Full Vision Quad HD+ da 6 pollici in formato 18:9 e tecnologia HDR10. La doppia fotocamera si divide tra un ultra grandangolo a 120 gradi da 13 megapixel e il classico sensore che qui è da 16 mp e apertura f/1.6, ottimo il sistema audio firmato insieme a Bang & Olufsen, come gli auricolari in dotazione. Prezzo: 899 euro.

tecnologia

kobo aura edition 2

e-reader

Questo nuovo kobo aura edition 2 ha un design essenziale e compatto, ha uno schermo e-ink da 6 pollici (risoluzione 1204 x 768 pixel e 212 ppi). È estremamente comodo da tenere in mano anche per lunghe sessioni di lettura, ha una connettività WI-FI, offre 11 caratteri e 40 dimensioni diversi, con 4 gb di memoria permette di archiviare fino a tremila libri e ha una batteria che dura 2 mesi. Il suo costo pensate è di soli 99 euro.

consigli di salute

prepara il corpo alle feste 2

disintossicarsi

Cosa fare quando mancano 2 settimane:

Prendi probiotici

Prendili ogni giorno! L’alcol è ricchissimo di zuccheri, i quali alterano l’equilibrio della flora intestinale, uccidendo i batteri buoni e facendo proliferare quelli nocivi. Assumendo i probiotici, nutrirai i batteri buoni e rafforzerai il tuo sistema immunitario.

Manca 1 settimana

Si ai superpoteri naturali

Molte erbe e spezie, come cardo mariano, curcuma e carciofo, hanno principi attivi che aiutano l’attività epatica.

Datti una strigliata

La spazzolatura a secco è una tecnica per stimolare la circolazione linfatica: si favorisce l’eliminazione di scorie e tossine. passa il corpo dal basso in direzione delle principali stazioni linfonoidali l’inguine, le ascelle e la base del collo.

ricette

struffoli

dolci natalizi

Ingredienti:

350 g di farina; 3 uova; 100 g di zucchero; 50 g di burro; 1 busta di vaniglia; 10 g di liquore all’anice; 3 g di bicarbonato; scorze di limone e di arancia grattugiate; olio di arachidi per friggere.

Per guarnire:

220 g di miele; 20 g di zuccherini colorati; 80 g di frutta candita.

Preparazione:

Su una spianatoia aprire la farina a fontana e inserire al centro le uova, lo zucchero, il burro (ammorbidito fuori dal frigorifero) e tutti gli aromi. Incorporare tutti gli ingredienti e rendere il composto liscio e omogeneo. Lasciare riposare l’impasto per circa mezz’ora, per riprenderlo e formare dei cilindri del diametro di 1 cm. Tagliare con un coltello, formando delle palline, come fossero dei piccoli gnocchi. Friggere le palline in abbondante olio di arachidi a 165°, fino a che non diventeranno dorate e croccanti. Lasciarle asciugare su un panno assorbente. Intanto scaldare in un’ampia padella 220 g di miele, passarci gli struffoli amalgamando il tutto, poi aggiungere la frutta candita tagliata a piccoli cubetti. Deporre gli struffoli sul piatto di portata e decorare con gli zuccheri colorati.

ricette

bastoncini di natale

bastoncini di zucchero

Ingredienti per 16 bastoncini:

500 g di zucchero semolato; 150 g di sciroppo di mais; 200 g di acqua; 10 g si estratto di menta; colorante alimentare rosso.

preparazione:

In una pentola antiaderente unire zucchero, sciroppo di mais e acqua. A fuoco basso fate sciogliere mescolando. Intanto accendete il forno a 100° C e preparate due teglie, coprendole con carta da forno. Quando il composto sarà caldo e omogeneo, unite l’estratto di menta. Stendete metà composto su una teglia e infornate. Unite il colorante alla parte ancora nella pentola, mescolate, deponete sulla seconda teglia e infornate. dopo pochi minuti avrà una consistenza morbida e malleabile: togliete le teglie dal forno, indossate dei guanti da cucina, tagliate il composto a listelle e poi prendetene una rossa e una bianca, arrotolatele formando una treccia e dando al bastoncino la classica forma. Lasciate raffreddare (se il composto durante la lavorazione dovesse irrigidirsi, ripassatelo brevemente in forno per poterlo maneggiare).