ricette

Cheesecake vegana ai lamponi

torta vegana

Ingredienti:

250 g si biscotti vegani ai cereali; 120 g di margarina bio vegana; 400 g di tofu; 1 vasetto di yogurt di soia; 160 g di zucchero di canna; agar agar in polvere; 1/2 limone non trattato; 1 baccello di vaniglia; 400 g di lamponi; menta per decorare.

preparazione:

Sbriciolate i biscotti nel mixer, metteteli in una ciotola, unite la margarina ammorbidita a temperatura ambiente e mescolate bene. Versate il composto in uno stampo a cerniera da circa 20 cm di diametro, foderato con un foglio da carta da forno bagnato e strizzato, e compatitatelo con il dorso del cucchiaio. Incidete il baccello di vaniglia, nel senso della lunghezza, ricavate la polpa e mettetela in una ciotola; unite il tufo sbriciolato, lo yogurt, la scorza di limone grattugiata e 120 g di zucchero. Unite 1 cucchiaino colmo di agar agar e mescolate, fino a ottenere un composto omogeneo. Versatelo sulla base di biscotti livellando la superficie, coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno già caldo a 160°C per circa 1 ora. Lasciate raffreddare la torta e mettetela in frigorifero per almeno 3 ore; meglio ancora se la preparate il giorno precedente. Sciacquate i lamponi, tenetene da parte una decina per decorare, poi cuocete gli altri a fiamma bassa con lo zucchero rimasto, 1 cucchiaino raso di agar agar e 1 cucchiaino di succo di limone per 7-8 minuti, mescolando, finché la salsa si addenserà; lasciatela raffreddare. Estraete la torta dallo stampo e fatela scivolare su un piatto da portata, eliminando la carta da forno, poi versate sulla superficie la composta di lamponi, livellandola con una spatola, aggiungete i frutti interi e servite, profumando con foglioline di menta.

Annunci
consigli di salute

come drenare i liquidi in eccesso

agrumi

Bere molto per eliminare i liquidi in eccesso e sgonfiarsi? Bere solamente non basta. Anzi sforzarsi di bere troppo, oltre lo stimolo della sete, come fanno alcune donne, può essere addirittura controproducente. Quello che non bisogna dimenticare, per agire sulle tossine accumulate e smaltirle, è di introdurre l’acqua “viva”, quella contenuta in frutta e verdura, con i suoi preziosi sali minerali e vitamine. In una dieta anticellulite i cibi perfetti per la loro azione drenante sono la cicoria, meglio se ripassata con aglio e olio, insalata belga o il radicchio ai ferri, i mandarini, l’invidia. Anche la cipolla ha un azione antigonfiori.

consigli di salute

come disintossicare l’organismo

agrumi

i rimedi per disintossicare l’organismo dalle tossine sono i seguenti:

Inalazioni termali

un metodo classico per liberare le vie respiratorie dalle polveri e dai residui dell’inquinamento atmosferico che contribuiscono a esacerbare la sintomatologia di patologie come l’asma intrinseca, le bronchiti e le broncopneumopatie è l’inalazione di vapori termali, molto utile anche per curare riniti, sinusiti e raffreddori. Questi trattamenti inalatori vengono praticati negli stabilimenti per le cure termali, che pertanto richiedono un soggiorno di qualche giorno in località lontane dalle città, così da riossigenarsi anche dal punto di vista ambientale e atmosferico. Le acque più utili a questo scopo sono le sulfuree, ricche di zolfo, che ripuliscono le vie respiratorie a partire dai seni nasali, alle orecchie, ai bronchi, fino ai polmoni, con effetti disintossicanti e disinfiammanti.

Alimenti Anti-Smog

Anche i cibi possono svolgere un ruolo importante per aiutare l’organismo a liberarsi delle tossine e a rigenerare i tessuti. Primi fra tutti frutta e verdura, ricchi di fibre, che favoriscono l’eliminazione delle sostanze di scarto, e di vitamine, che aiutano le cellule a rigenerarsi e a ossigenarsi. In particolare è bene privilegiare kiwi, agrumi e pomodori, che sono ricchi di vitamina c, che svolge un’efficace azione contro radicali liberi. Si consiglia di eliminare latte e latticini che contribuiscono a creare un’elevata produzione di muco nell’organismo, specie nei bambini , e specialmente nella stagione invernale. È importante inoltre, bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, per favorire la depurazione del sangue attraverso i reni, e bere almeno una volta al giorno una tazza di tè verde, ricconi sostanze antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi.

ricette

Torta di ricotta e pere

dolce alla frutta

Ingredienti:

3 pere; 350 g di ricotta freschissima; 200 g di farina 00; 0 g di amido di mais; 180 g di zucchero; 3 uova; 1/2 bustina di lievito vanigliato (8g); 1 limone non trattato; 1 baccello di vaniglia; sale.

preparazione:

Grattugiate la scorza del limone in una ciotola; incidete il baccello nel senso della lunghezza, grattate la polpa con i semini e unite alla scorza. Sbucciate le pere, tagliatele a dadini, mettetele in un’altra ciotola e irroratele con il succo del limone. Montate la ricotta con lo zucchero e un pizzico di sale fino a ottenere un composto omogeneo, poi incorporate le uova, uno per volta. Aggiungete la farina setacciata con l’amido di mais e il lievito e uniteli al composto mescolando, fino a ottenere un composto omogeneo; infine, aggiungete le pere e il succo di limone. versate il composto in uno stampo a cerniera da 24 cm, imburrato e infarinato o foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, e cuocete in forno già caldo a 180°C per 45-50 minuti. Controllate la cottura, introducendo uno stecchino di legno al centro della torta, che dovrebbe uscire asciutto. Lasciate raffreddare completamente la torta e servitela, a piacere.

ricette

bavarese alle fragole

dolce alle fragole

Ingredienti:

600 g di fragole; 5 dl di panna fresca; 20 g di gelatina in fogli; 250 g di zucchero; 1/2 limone.

Preparazione:

Mettete la gelatina a bagno in acqua fredda per 10 minuti. Versate lo zucchero in una casseruola, unite 2 dl di acqua e il succo di 1/2 limone. Portate a ebollizione e cuocete lo sciroppo per circa 2 minuti finché sarà trasparente. Unite la gelatina sgocciolata e strizzata, mescolando finché si sarà completamente sciolta, poi lasciate raffreddare. Pulite tutte le fragole. Dividetene a metà 16 regolari e mettetele da parte. Tagliate a tocchetti quelle rimaste e frullate, fino a ottenere un purè omogeneo. versate il composto ottenuto in una ciotola e incorporate lo sciroppo gelatina mescolando. Montate la panna ben fredda con la frusta elettrica e incorporatela, poco per volta, al purè di fragole con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Disponete 4 mezze fragole in uno stampino da budino, con la parte tagliata rivolta verso i bordi e la punta verso l’alto, poi ripetete per gli altri 7 stampini. Suddividetevi il composto ottenuto, coprite con pellicola e trasferiteli in frigorifero per almeno 7-8 ore. Per sformare, immergete la base degli stampini in acqua calda per qualche istante, poi rovesciateli sui piattini da portata.

consigli di salute

maschera rinfrescante all’anguria

maschera all'anguria

Una volta aperta, l’anguria si rivela una delusione: è troppo matura, addirittura farinosa nel centro. Non eliminatela su due piedi, ma utilizzatene la polpa per una maschera rinfrescante e idratante. Basterà applicarne qualche fettina sottile sul viso lasciando in posa per una decina di minuti. Poi sciacquate abbondantemente con acqua fresca e asciugate delicatamente.