ricette

taralli di farro e miglio bruno con naspro al cioccolato

taralli

Ingredienti per 24 taralli

280 g di farina di farro; 120  g di farina integrale di miglio bruno; 2 uova; 4 cucchiai di sciroppo di agave; 1 cucchiaio di olio di cocco; 1 cucchiaio di semi di anice; 1 cucchiaino di lievito per dolci; 30 ml di liquore all’anice; sale.

Per il naspro

2 cucchiai di sciroppo di agave; 1 cucchiaio di olio di cocco; 25 g di cacao amaro.

Preparazione

Mescolate in una ciotola capiente la farina di farro con la farina di miglio bruno, entrambe già setacciate, il lievito e un pizzico di sale. Nel centro formate una piccola buca e versatevi l’olio di cocco e lo sciroppo di agave, mescolateli con una forchetta e poi aggiungete le uova e i semi di anice. Iniziate a incorporare la farina dai bordi, poi versate il liquore e impastate in modo da ottenere una consistenza morbida ma non appiccicosa. Coprite e lasciate riposare per 15 minuti. Ricavate dall’impasto, sul piano di lavoro, 24 filoncini spessi nel centro e più sottili alle estremità di circa 30-35 g, lunghi 10-12 cm, che chiuderete bene ad anello. Distribuiteli su una teglia rivestita con carta da forno e infornate sul primo ripiano del forno in alto a 180°C per 15 minuti, facendo attenzione che non scuriscano troppo, soprattutto la base a contatto con la teglia. Sciogliete nel frattempo, l’olio di cocco in un pentolino su fuoco minimo. Toglietelo dal fuoco e mescolatevi lo sciroppo di agave e il cacao. Intingete subito la superficie superiore dei taralli nella glassa al cacao e lasciate riposare i dolcetti su una gratella per dolci.

Annunci
ricette

grissini twist al formaggio

Ingredienti per 4-6 persone

400 g di pasta frolla al formaggio; 1 rametto di rosmarino; 100 g di grana grattugiato; 1 carota; 1 spicchio d’aglio; 1 tuorlo; pepe.

Preparazione:

Lavare, asciugare e tritare il rosmarino; pulire la carota e grattugiarla; sbucciare l’aglio e tritarlo. A piacere, sostituire quest’ultimo con uno scalogno. Stendere la pasta frolla salata in due rettangoli sottili di 25×30 cm. Cospargere un rettangolo di pasta rimasto. Spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto e pepare. Tagliare la pasta in strisce di 1 cm di larghezza. Attorcigliare a spirale. Disporre i grissini su una placca, senza sovrapporli. Infornare 10 minuti a 180°C. Servire con olive o sottaceti.

ricette

gelatina di vino

marmellata di vino

ingredienti:

1 bottiglia di vino rosato, 200 g di zucchero semolato fine, 1 bustina di cameo frutta pec o 20 g di pectina in polvere.

preparazione:

Disponete in una casseruola lo zucchero e la pectina, quindi versate il vino a filo mescolando per scioglierli. portate lentamente a ebollizione a fiamma bassa il composto, mescolando in continuazione, e proseguite la cottura sempre a mescolando per circa 8-10 minuti. Verificate la consistenza della gelatina, versando una goccia di liquido su un piattino e controllando che risulti densa, poi spegnete. Suddividete il composto in 6-8 bicchieri o coppette e lasciate raffreddare completamente. Coprite con la pellicola e mettete in frigorifero per almeno 6 ore. La gelatina si conserva in vasetti di vetro ben puliti e chiusi immediatamente dopo il travaso. Si può tenere in frigorifero 15 giorni.

ricette

frullato di mango ghiacciato

smoothie

Ingredienti:

1 tazza di mango ghiacciato, 1/2 tazza di cubetti di ghiaccio, 1/2 limone, 1/4 di cucchiaino di stevia, 2 foglioline di menta o 1/4 di cucchiaino di menta secca.

Preparazione:

Mettete il mango e il ghiaccio nel frullatore con 3/4 di tazza d’acqua. Aggiungete il succo del mezzo limone spremuto con la stevia e la menta e frullate fino a ottenere un composto omogeneo. Gustatelo con 8-10 cracker di riso.

ricette

marmellata ai peperoni rossi

peperoni piccanti

Ingredienti

500 g di peperoni rossi, 250 g di zucchero semolato, 1 cucchiaino di aceto balsamico, 2 cucchiaini di peperoncino secco, sale e pepe nero macinato q.b.

Preparazione

Lava bene i peperoni e privali del calice e del picciolo. Tagliali a listarelle e poi a dadini. A questo punto poni a la dadolata di peperoni in una casseruola antiaderente assieme allo zucchero semolato e ad un paio di cucchiai di acqua e inizia la cottura a fuoco vivace, rimestando con un cucchiaio di legno in maniera costante fino a portare ad ebollizione il tutto. Dopo circa un quarto d’ora di cottura regola di sale e pepe nero macinato al momento, aggiungi in pentola anche un paio di cucchiaini di peperoncino secco ed uno di aceto balsamico, possibilmente di buona qualità, continuando a mescolare delicatamente. Mentre continua a sobbollire, frulla molto velocemente con un mini-timer e fai addensare la composta ottenuta a fiamma molto bassa. In questi casi, per capire quando una marmellata è arrivata al punto giusto di cottura, puoi ricorrere al trucchetto del piatto di ceramica versandoci sopra una goccia di marmellata calda ed inclinandolo per vedere la velocità con cui scorre la goccia: più lentamente scende, più risulterà densa. Ottenuta la consistenza gradita, invasa la marmellata ancora bollente all’interno dei barattoli di vetro sterilizzati preventivamente e chiudi con il loro tappo a vite posizionandoli a testa in giù. Lascia raffreddare completamente in questa posizione i barattoli in modo da creare al loro interno il sottovuoto che consentirà di conservare la marmellata di peperoni rossi per lungo tempo in luogo asciutto e buio come la credenza della cucina. Non resta che aspettare l’occasione giusta per abbinare questa meraviglia agropiccante ad un tagliere misto di formaggi freschi, stagionati o erborinati.

ricette

crackers con riso soffiato al rosmarino e salvia

crackers integrali

Ingredienti:

100 g di farina 0; 70 g di farina manitoba; 70 g di farina di farro; 20 g di farina integrale; 10 g di farina di riso; 12 g di lievito di birra fresco; zucchero; riso soffiato; olio extravergine di oliva; sale.

Ingredienti:

Setacciate insieme le farine. Sciogliete il lievito di birra in una ciotola con 5-6 cucchiai di acqua tiepida e 1/2 cucchiaino di zucchero. Aggiungete 30 g del mix di farine, poi mescolate con una forchetta fino a ottenere un composto omogeneo. Coprite e lasciate riposare per 1 ora, finché sarà raddoppiato il volume. Versate la farina rimasta sul piano di lavoro, formate un incavo e disponetevi il panetto lievitato e 2 cucchiai d’olio e poi spolverizzate 1/2 cucchiaino di sale sul bordo esterno. Versate a filo 1 dl di acqua tiepida, impastando fino a ottenere un impasto omogeneo e unendo ancora poca acqua, se necessario. Formate una palla, ungetela con poco olio, mettetela in una ciotola, incidete la sommità con un taglio a croce, coprite e fate lievitare per 2 ore. Stendete l’impasto a pezzi con il matterello, in modo da ottenere sfoglie sottilissime di circa 1-2 mm di spessore e dividetele in tanti rettangoli di circa 7×4 cm, ritagliandoli con una rotella dentellata. Bucherellateli con una forchetta e disponeteli sulla placca foderata con carta da forno. Spolverizzateli con il riso soffiato, premendo leggermente per farlo aderire poi cuocete i crackers in forno già caldo a 180°C per 10-12 minuti, finché saranno dorati.

ricette

smoothie caldo vegano al cioccolato

smoothie-vegano

Ingredienti:

4 dl di latte di mandorla; 1 cucchiaio di burro di arachidi; 50 g di fiocchi d’avena; 2 cucchiai di cacao amaro; 172 baccello di vaniglia; scaglie di cioccolato vegano per decorare.

preparazione:

Mettete in una ciotola i fiocchi d’avena, il cacao e l’interno del baccello di vaniglia, poi aggiungete il latte di mandorla, coprite con la pellicola e fate riposare in frigorifero per 3 ore. Versate il composto nel mixer, aggiungete il burro di arachidi e frullate fino a ottenere un composto omogeneo. Trasferite tutto in un pentolino, portate a ebollizione a fiamma bassa e proseguite la cottura mescolando fino a ottenere una consistenza cremosa; se serve, aggiungete ancora un po’ di burro di arachidi. Servite lo smoothie in vasetti o bicchieri, decorando con scaglie di cioccolato.